La tomba di Oscar Wilde a Parigi

La tomba di Oscar Wilde a Parigi

In occasione del centoundicesimo anniversario della morte dello scrittore, poeta e drammaturgo irlandese, il governo di Dublino ha deciso di finanziare il restauro del sepolcro.

In collaborazione con le autorità francesi, la tomba di Oscar Wilde a Parigi sarà protetta dalle appassionate ammiratrici che disseminano baci ovunque.

Così si è deciso di applicare un vetro di protezione alla tomba di Oscar Wilde a Parigi.

Il segreto della tomba di Wilde a Parigi

Su internet sono migliaia le ammiratrici che condividono le foto della tomba di Oscar Wilde a Parigi. Queste donne si recano nel cimitero di Pere Lachaise e baciano la lapide dello scrittore, omaggiando così l’autore irlandese. Ora le autorità, in collaborazione anche con gli eredi di Wilde, capeggiati dal pronipote Merlin Holland, hanno deciso di mettere fine a questa usanza che durava da circa venti anni. E così da oggi niente più baci ne graffiti sulla tomba di Oscar Wilde a Parigi, non più centinaia di labbra ‘stampate’ con rossetti dai colori passionali sul sepolcro dello scrittore.

Hai ricevuto informazioni sulla tomba di Oscar Wilde a Parigi, ora ti consigliamo di acquistare il “Il ritratto di Dorian Gray“. Il romanzo è ambientato nella Londra vittoriana del XIX secolo, che all’epoca era pervasa da una mentalità tipicamente borghese. Narra di un giovane di bell’aspetto, Dorian Gray, che arriverà a fare della sua bellezza un rito insano. Egli inizia a rendersi conto del privilegio del suo fascino quando Basil Hallward, un pittore suo amico, gli regala un ritratto da lui dipinto, che lo riproduce nel pieno della gioventù.

Lord Henry Wotton avrà un ruolo decisivo nella vita di Dorian, che conosce proprio presso lo studio di Hallward: Wotton, con i suoi discorsi estremamente articolati, cattura l’attenzione del ragazzo, rendendolo, a poco a poco, quasi l’incarnazione del suo modo di pensare. Dorian, dopo un lungo discorso con Wotton, comincia a guardare la giovinezza come qualcosa di veramente importante, tanto da provare invidia verso il suo stesso ritratto, che sarà eternamente bello e giovane mentre lui invecchierà. Colpito dal panico, Dorian arriva a stipulare una sorta di “patto col demonio”, grazie al quale rimarrà eternamente giovane e bello, mentre il quadro mostrerà i segni della decadenza fisica e della corruzione morale del personaggio.

 

Altre risorse