Orange Parade

Parata orangista passa per Ardoyne senza scontri

Migliaia di orangisti hanno preso parte alla marcia a Derry e Belfast.

L’ordine di Orange ha voluto commemorare la vittoria di Guglielmo d’Orange contro le truppe del monarca cattolico Giacomo II nella battaglia del Boyne in Irlanda nel 1690.

Una parata che negli anni passati i è trasformata purtroppo in un’occasione di scontri violenti tra cattolici irlandesi e protestanti inglesi.

Orange Parade

Parata orangista

Ma oggi la parata è passata in maniera pacifica nel passaggio per il quartiere cattolico di Ardoyne, mentre è stata inscenata una protesta davanti all’ufficio della Commissione Parate, lamentando il mancato ritorno proprio per il quartiere cattolico, vietato dalla Commissione. Ma proprio nel passaggio in questo quartiere, soltanto 100 sostenitori, sono stati autorizzati ad accompagnare le bande, senza musica e tamburi.

La polizia nordirlandese che prima di Ardoyne aveva fermato la parata, ha poi fatto continuare la marcia e la massiccia presenza di agenti ha di fatto garantito l’ordine. Da registrare soltanto qualche spintone fuori dalla Chiesa cattolica di San Patrizio.

4.000 agenti sono coinvolti nelle operazioni di sicurezza e stanno operando in tutta l’area del Nord, pronti a mantenere la calma, nelle diciotto manifestazioni che si terranno in tutta la regione.

 

Altre risorse