Gilroy was good for Guinness

Guinness alla conquista della Germania di Hitler

Delle tante storie raccontate in epoca post nazista, questa che stiamo per narrare sulla birra nera di Dublino e la Germania di Adolf Hitler è sicuramente una delle migliori.

Il famoso marchio Guinness durante la Seconda Guerra mondiale, mentre offriva pinte gratuite ai militari britannici, cercava di conquistare la Germania di Adolf Hitler. Retroscena, raccontanti in un libro, mostrerebbero i manifesti realizzati ad hoc e in gran segreto dal birrificio irlandese che nel 1936 cercava di vendere la sua bevanda ai militari tedeschi.

Nelle foto presenti nel libro ‘Gilroy was Good for Guinness’ di David Hughes, ex dipendente del marchio irlandese, vengono pubblicati alcuni dei poster messi sotto accusa, che mostrano un soldato tedesco bere una pinta di stout con su scritto «È il momento per una Guinness».
Gilroy was good for Guinness
 

 
Ma all’interno anche altre pubblicità Guinness sempre rivolte al mercato tedesco con i tucani che volano trasportando una pinta con dietro la Porta di Brandeburgo e lo stadio di Berlino. Questi lavori, commissionati all’artista John Gilroy, confermerebbe quanto affermato in precedenza. Solo in seguito la Guinness dovette fare una scelta, rinunciando alla conquista della Germania di Adolf Hitler e continuando a dare da bere agli alleati.

 

Altre risorse interessanti

Hai trovato utile questo articolo?
0/50 voti