The Greatest Bastard

The Greatest Bastard

Dopo «I Don’t Want To Change You» arriva «The Greatest Bastard», il nuovo singolo del cantautore irlandese Damien Rice.

È stato diffuso nei giorni scorsi il nuovo brano del cantautore nato a Celbridge in Irlanda.

Il nuovo singolo si chiama «The Greatest Bastard».
 

The Greatest Bastard
 

 

 

The Greatest Bastard Lyrics

I made you laugh, I made you cry
I made you open up your eyes, didn’t I?
I helped you open up your wings,
your legs, and many other things, didn’t I?
am I the greatest bastard that you know
the only one who let you go
the one you hurt so much you cannot bear?
we were good when we were good
when we were not misunderstood
You helped me love, you helped me live,
you helped me learn how to forgive, didn’t you?
I wish that I could say the same,
but when you left, you left the blame, didn’t you?
am I the greatest bastard that you’ve met
the only one you can’t forget
am I the one your truth’s been waiting for?
or am I just dreaming once again
some dreams are better when they end…
some make it, mistake it
some force and some will fake it
i never meant to let you down…
some fret it, forget it
some ruin and some regret it
i never meant to let you down
we learned to wag and tuck our tails,
we learned to win and then to fail, didn’t we?
we learned that lovers love to sing
and that losers love to cling, didn’t we?
am I the greatest bastard that you know?
when will we learn to let this go?
we’ve fought so much we’ve broken all the charm
but letting go is not the same as pushing someone else away…
so please don’t let on you don’t know me,
please don’t let on that I’m not here…
please don’t let on that you don’t love me,
cause I know you do…
I know…
that some make it, mistake it
some force and some will fake it
but i never meant to let you down…
some fret it, forget it
some ruin and some regret it
but i never meant to let you down…
i never meant…

 

Traduzione in italiano

TI ho fatto ridere, ti ho fatto piangere
ti ho fatto aprire gli occhi. No?

Ti ho aiutato ad aprire le ali,
le gambe e molte altre cose. No?

Sono io il più grande bastardo che conosci?
L’unico che ti ha lasciato andare?
Quello a cui hai fatto così tanto male da non poterlo reggere?

Bene, eravamo buoni, quando eravamo buoni.
Quando non venivamo fraintesi.

MI hai aiutato ad amare, mi hai aiutato a vivere.
Mi hai aiutato a imparare come perdonare. No?

Vorrei poter dire lo stesso.
Ma, quando te ne sei andata, hai lasciato la colpa. Non è così?

Sono io il più grande bastardo che hai incontrato?
L’unico che non riesci a dimenticare?
Sono quello per cui la tua verità era in attesa?

O sto solo sognando, ancora una volta?
Certi sogni sono migliori, quando finiscono.

Alcuni lo fanno, lo sbagliano
Alcuni lo costringono e alcuni lo fingeranno.
Non ho mai voluto deluderti.
Alcuni, lo agitano, lo dimenticano.
Alcuni lo rovinano e alcuni lo rimpiangono.
Non ho mai voluto deluderti.

Impariamo ad agitare e piegare le nostre code.
Impariamo a vincere e poi a fallire. Non è così?

Impariamo che gli amanti adorano cantare
e quei perdenti adorano avvinghiarsi. Non è così?

Sono io il più grande bastardo che conosci?
Quando impareremo a lasciar perdere questo?
Abbiamo lottato così tanto, abbiamo rotto tutto l’incanto.

Ma lasciar perdere non è lo stesso
che spingere via qualcun altro.

Allora, ti prego, non lo rivelare.
Tu non mi conosci.
Ti prego, non lo rivelare,
Io non sono qui.
Ti prego, non lo rivelare.
Tu non mi ami.
Perché lo so che mi ami.
Lo so.

Così lo fanno, lo sbagliano.
Alcuni lo costringono e alcuni lo sbaglieranno.
Non ho mai voluto deluderti.
Alcuni lo agitano, lo dimenticano.
Alcuni lo rovinano e alcuni lo rimpiangono.
Non ho mai voluto deluderti.
Non ho mai voluto lasciare che tu
Non ho mai voluto deluderti
Non ho mai voluto.

 

Altre risorse

  •  
  •  
  •