Partito dalla Scozia è stato trovato in Irlanda del Nord

Surfista ritrovato in un altro paese

Si chiama Matthew Bryce, è scozzese, ha 22 anni, e per 32 ore ha pensato di morire. Il giovane partito da Argyll (Scozia) è stato trovato sulla costa dell’Irlanda del Nord, a 21 chilometri dal punto di partenza.

Una storia a lieto fine, che il giovane potrà raccontare ai suoi amici. Ne frattempo, il surfista è stato trasportato all’ospedale di Belfast per un controllo di routine.

Pur non rilasciando interviste, il giovane ha omaggiato più volte i soccorritori che lo hanno tratto in salvo da quell’inferno: “Sono degli eroi”.

 

Il salvataggio di Matthew Bryce

Circa 32 ore in acqua, aggrappato alla sua tavola. Recuperato nei pressi di Rathlin Island, sulla costa nord di Antrim, dalla Guardia costiera, Bryce si è salvato grazie alla muta in neoprene che gli ha permesso di restare a lungo in mare.

 

Altre risorse