Bono da Jimmy Fallon

“Sono quasi morto”, le rivelazioni shock di Bono

Una ‘confessione’ durante la lunga intervista alla rivista Rolling Stone in vista della pubblicazione del nuovo album “Songs of Experience” e per tracciare una linea sul successo riscosso dalla band nell’anno 2017. Ma a fare il giro del mondo, però, non sono le curiosità sulle recenti canzoni: almeno al momento, ma la dichiarazione shock sulla sua salute: “Sono quasi morto”, svela Bono. Una death experience durante la registrazione dell’ultimo album che ne avrebbe in qualche modo influenzato sia musica che testi.

Quel “Sono quasi morto”, senza scendere troppo nei particolari, ha suscitato interesse sulla condizione fisica della star irlandese. Intervistato da Jann Wenner, giornalista ed editore statunitense, famoso per essere il fondatore della rivista musicale Rolling Stone, il cantante cerca di spiegare ma senza scendere troppo nei dettagli. “C’era l’apocalisse politica in Europa e in America, ed era in perfetta assonanza con quello che succedeva nella mia vita. Ti arrivano i segnali e capisci, come dice mia moglie, che non sei un carro armato. The Edge dice sempre che io guardo al mio corpo come a un inconveniente”.

“È successo l’anno scorso, ero molto spaventato e non ero in grado di parlare e nemmeno di spiegare, mi sentivo come soffocare…”, aggiunge il leader degli U2, di 57 anni. “Capita. Possono essere psicologici o fisici. Per me è stato fisico, ma penso di essermi risparmiato tutta la soap opera” (un chiaro riferimento alla particolare attenzione mostrata dai media sulle sue vicende personali, ndr). In realtà, alcuni segni premonitori c’erano già stati.
 

“Sono quasi morto”

Negli anni passati, il vocalist ha manifestato qualche problema di salute. Mettendo da parte qualche complicanza legata alla vista, pertanto costretto a indossare sempre degli occhiali anche in luoghi chiusi, nel 2000 la star si è sottoposta a un controllo per un sospetto cancro alla gola. Nel 2004, l’intervento chirrgico dopo la caduta in bicicletta a Central Park, New York. “La cosa che mi ha scioccato è che non me lo ricordo. Totale amnesia, non mi ricordo nemmeno cosa sia successo”, ha ammesso durante l’intervista in riferimento a quest’ultimo episodio.

Insomma, Bono resiste.

 

Altre risorse interessanti

Hai trovato utile questo articolo?
0/50 voti