Abbiamo raccolto una serie di monumenti e luoghi di interesse da vedere a Belfast, capoluogo dell’Irlanda del Nord. Da brutto centro industriale, questo centro urbano è riuscito a fare una cosa incredibile. Negli anni, la riconversione turistica ha fatto il suo corso e il passato di violenza è soltanto un lontano ricordo. Pur mantenendo i segni tangibili di ciò che è stato, sotto forma di murali cittadini, i quartieri hanno cambiato faccia e cominciato a ospitare musei, gallerie d’arte e attrazioni. Facilmente visitabile a piedi, presentiamo cosa vedere.

Attrazioni principali

Ecco cosa vedere!

Titanic Belfast

Una nuova meta tra cosa vedere è sicuramente il Titanic Visitor Center, realizzato nel quartiere che porta l’omonimo nome della nave RMS Titanic. Un centro da 100 milioni di sterline (120 milioni di euro), inaugurato nel 2012 in occasione del centesimo anniversario del suo viaggio inaugurale del Gigante dei Mari.

Dock and Pump House

Visitate i cantieri Titanic’s Dock and Pump House, dove il Titanic è stato realizzato. In zona ci sono la HMS Caroline, la nave che ha combattuto nella battaglia dello Jutland nel 1916 e la SS Nomadic, attraccata nel bacino di carenaggio. Non molto distante c’è l’Odyssey, un’opera faraonica costata 150 milioni di euro che si divide in due parti: l’Odiddey Pavillion, con il Museo delle Scienze, e l’Arena, destinata allo sport e agli spettacoli.

Ulster Museum

L’Ulster Museum custodisce il prezioso tesoro di una nave spagnola, capitanata dall’italiano Fabrizio Spinola. L’imbarcazione faceva parte dell’Invencible Armada, naufragata sulle coste della Giant’s Causeway nel 1588. Salite al quarto piano c’è la Art Gallery.

Belfast City Hall

Il City Hall si trova a Donegall Square, praticamente il cuore di Belfast, sede delle vestigia dell’era vittoriana. Qui partono le maggiori arterie e i maggiori collegamenti stradali che portano nelle varie zone limitrofe. Il Municipio, che rientra tra cosa vedere, fu terminato nel 1906 e ha ospitato il Primo Parlamento dell’Irlanda del Nord nel 1921. Del monumento neo-baracco si apprezza e si critica la sua pomposità, tanto che l’architetto dovette fare causa per essere pagato.

The Big Fish

The Big Fish

The Big Fish è una scultura in mosaico ceramico stampato di John Kindness, lunga 10 metri, realizzata nel 1999 e si trova a Donegall Quay, vicino al Lagan Lookout e Custom House. Una cosa sicuramente da non perdere. Passate da queste parti e toccatela: porta fortuna!

Botanic Gardens, Belfast

Da non perdere tra le cose da vedere sono i Botanic Gardens, un parco pubblico che si trova a Belfast. Si tratta di 28 acri, circa 110 mila metri quadrati, di giardini frequentato da impiegati, studenti e turisti. Nel caso aveste tempo, lungo Stranmillis Road, nei pressi dell’Ulster Museum, si trova il Friars Bush Graveyard: il più antico cimitero cattolico.

La Cattedrale di Sant’Anna

Cathedral Church of St.Anne

La cattedrale di St Anna, indicata come cattedrale pur non essendo sede di una diocesi, fu costruita a tappe all’inizio del XX secolo sul sito della vecchia chiesa parrocchiale di Sant’Anna risalente al 1776. L’architettura è neo-romanica e ha tantissime cose in comune con le chiese dell’Alto Medioevo, come i timpani scolpiti sull’ingresso occidentale, i capitelli di colonne scolpite nella navata e l’abside con deambulatorio. I dieci capitelli sulla navata sono opera di Morris Harding.

Ulster Folk Museum

Ulster Folk Museum

L’Ulster Folk Museum ha raccolto edifici storici provenienti dall’Irlanda del Nord, costruendo la città immaginaria di “Ballycultra” per far luce sulla vita di Belfast e della campagna dell’Ulster all’inizio del XX secolo.

Grand Opera House a Belfast

La Grand Opera House si trova vicino alla City Hall ed è un esempio unico di architettura. Qui si sono esibiti i maggiori artisti della scena locale e musicisti del calibro di Van Morrison, una delle voci più belle del pop anni settanta. Ad ogni modo date un occhio al programma, scoprite a cosa potrete assistere considerando che il teatro mette in scena produzioni liriche, concerti di ogni tipo, pantomime, spettacoli di danza, musical, spettacoli comici e drammi.

Stormont Parliament Buildings

Stormont Parliament Buildings

Il cerimoniale complesso neoclassico è fronteggiato da una statua del politico unionista irlandese Lord Carson. Nella rigogliosa tenuta di Stormont si riunisce l’Assemblea dell’Irlanda del Nord.

St George's Market

Il St George’s Market, il mercato vittoriano, considerato una delle maggiori attrazioni della città, è tra i migliori mercati coperti d’Irlanda e del Regno Unito. Vanta numerosi riconoscimenti nazionali e internazionali e offre un’atmosfera accogliente.

The Crown Liquor Saloon, Belfast

Il Crown Liquor Saloon è un esuberante palazzo vittoriano risalente al 1880, famoso per la sua decorazione altamente ornata prodotta dagli stessi artigiani italiani che hanno lavorato nelle chiese della città. Il bar che non potrete non vedere.

Castello di Belfast (Castle)

Al confine meridionale del Cave Hill Country Park, il castello è ospitato in una dimora signorile in stile baronale scozzese, costruita nel XIX secolo da George Chichester, terzo marchese di Donegal.

Linen Hall Library

La Linen Hall Library, vecchiotta ma calda e accogliente, è la più antica biblioteca cittadina da inserire nell’elenco di cosa vedere. La trovate pertanto nel centro storico. Fondata nel 1788 da un gruppo di artigiani, la libreria col passare degli anni ha acquisito notevole rilievo. Oggi conserva una vasta collezione di mappe, alcune di grande interesse storico, e materiali nella lingua irlandese. Negli scaffali potrete trovare anche materiale sul conflitto nordirlandese.

I murales di Belfast

La zona ovest si estende per 9 Km, conta 100mila abitanti, e ingloba i quartiere cattolici della città nonché i celebri Murals: in particolare Falls, Ballymurphy, Turf Lodge, Andersontown e Twinbrooks fino a toccare una parte di quello protestante Shankill. Tra cosa vedere a Belfast ci sono i murali repubblicani, disegnati sui muri che dividono case e quartieri. Noi ne abbiamo conservati alcuni.

Purtroppo, parte di questi graffiti sono stati rimossi per via di nuove costruzioni. Dal centro città, la zona può essere raggiunta dirigendosi in direzione di Castle Street, che poi cambia nome e diventa: Falls Road. Durante la vostra visita ammirate il Milltown Cemetery e la Fernhill House. Se foste interessati a fotografare i murali lealisti, dovrete raggiungere il quartiere di Shankill. La visita è consigliata tramite i famosi taxi neri.

Crumlin Road Gaol

L’ex prigione che è stata messa fuori servizio nel 1996 è ora un museo. Durante la visita potrete vedere le ali della prigione, le celle di esecuzione, i tunnel che portavano al tribunale e conoscere la storia di questo edificio e del suo impatto sulla vita nella regione.

Queen's University, Belfast

La Queen’s University è la maestosa costruzione in stile Tudor. L’edificio è stato edificato a meta del XIX secolo ispirandosi al Magdalen College di Oxford. Le Sue mura hanno ospitato diversi personaggi del calibro di Mary McAleese, ex presidente della Repubblica d’Irlanda, David Trimble e Seamus Heaney.

Lo Zoo

zoo belfast

Una delle principali attrazioni dell’Irlanda del Nord in termini di traffico, lo zoo di si trova in 22 ettari a nord del castello. Ottima meta per i bambini che adoreranno osservare scimpanzé, gorilla, suricati, pinguini di Gentoo, leoni marini della California, orsi andini e una varietà di rettili e anfibi.

Albert Memorial Clock

L’Albert Memorial Clock è un monumento neogotico vittoriano. Si tratta di una torre a orologio situata a Queen Square, sulla riva sinistra del fiume Lagan. È stata completata nel 1869 ed è una delle attrazioni che ci sentiamo di citare. Cosa farne? Scattate una bella foto.

Cave Hill

Tra cosa vedere a Belfast ci spostiamo nella periferia nord, dove troviamo una serie di scogliere di basalto che contano cinque grotte. Potrebbero essere antiche miniere di ferro e furono utilizzate come rifugio antiaerei durante la Seconda Guerra Mondiale. Cave Hill è noto per essere incastonato tra le brughiere, disseminate di affascinanti siti archeologici, con viste mozzafiato e panoramiche sulla città, il Belfast Lough, le Mourne Mountains, Carrickfergus e la costa scozzese.

Consigli su cosa fare

Cosa vedere a Belfast

Oltre a cosa vedere cerchiamo di capire cosa fare.

  • Prendi una pinta nel pub tradizionale più antico della città: il Kelly’s Cellars.
  • Prendi il Boojum, il burrito più famoso e popolare.
  • Partecipa a una partita di hockey su ghiaccio. La squadra più famosa da queste parti è il Belfast Giants e in casa accolgono gli ospiti presso la Odyssey Arena.
  • Prendi una pinta al “The Most bombed Hotel in Europe”, luogo che ha accolto personalità eccellenti: l’Europa Hotel si trova lungo Great Victoria Street.
  • Visita Burren Way, la strada cui George Best ha imparato a calciare un pallone.
  • Partecipa a un match di Ulster Rugby presso lo stadio Kingspan.
  • Ammira la città dall’alto: sali sulle Divis e Black Mountain Walk.
  • Guarda la città di notte illuminata dal fiume Lagan.