Belfast-Murals-le-foto-dei-murales

La città è conosciuta per i suoi Belfast murals, che come un puzzle sui muri scandiscono la storia. I murales di Belfast raccontano anni bui di un popolo che ha vissuto trent’anni di conflitto. Il fenomeno dei graffiti lungo i muri o sulle peacelines, così sono chiamate le barriere che ancora oggi si trovano in città, si è acceso nel 1981 dopo i numerosi scioperi della fame, noti come Hunger Strike, da parte dei prigionieri repubblicani.

I Belfast murals rappresentano la lotta per ottenere il riconoscimento dei diritti civili e l’esternazione delle atrocità vissute dalla comunità. Una sorta di fusione tra arte e denuncia.

Percorrendo la zona occidentale della città, la parte più povera, troviamo i famosi quartieri diventati storia. La protestante Shankill Road e la cattolica Falls Road, due vie tristemente famose e citate innumerevoli volte nei notiziari di mezzo mondo, segnate dai graffiti che immortalano sangue e sofferenza.
 
Belfast Murals: le foto dei murales di Belfast
 

Irlandaonline.com ha visitato più volte le aree della città dove si trovano i murales di Belfast. Negli ultimi quindici anni, parte dei murali sono stati rimossi per fare spazio alla nuova edilizia. Realizzati in prevalenza sulle facciate dei palazzi e lungo recinzioni a muro, molte ‘opere’ sono andate perdute durante gli abbattimenti.

 

Visitare i Murals non ancora rimossi

Per visitare i quartieri che ospitano i Murales di Belfast, potete usufruire del servizio offerto dai taxi neri. Lo identificate facilmente seguendo le indicazioni Black Cab Tours. Le visite ai Belfast murals sono riservate ai turisti. A bordo di queste auto, potrete spostarvi facilmente dalla zona repubblicana a quella lealista. Il servizio è a pagamento e oltre al passaggio potrete godere di una spiegazione. Il guidatore sarà in grado di raccontarvi la storia della città e il significato delle immagini. Non vi aspettate la lingua italiana.

Per chi intende raggiungere a piedi queste ‘opere’, suggeriamo qualche zona considerando l’alto numero di dipinti. Oltre alle strade sopracitate, le più celebri: Shankill Road, zona protestante e Falls Road, area cattolica, dove potrete assistere ai più famosi murales, come il Solidarity Wall (Il muro della solidarietà) o il murale di Bobby Sands. E ancora, graffiti repubblicani li potrete trovare a Ballymurphy e nella zona est, nei pressi dei vecchi cantieri navali Harland Wolff. Altri sono a Short Strand, una zona a maggioranza protestante. Se interessati cercate le strade Newtownards Road e Albert Bridge Road. Segnaliamo inoltre, Sandy Row dal cuore lealista così come Donegall Pass. Altre immagini lealiste le troverete tra il Royal Victoria Hospital e l’ospedale cittadino. Altre immagini di entrambe le fazioni si trovano al Duncairn Gardens.

 

Prenota un tour

 


 

Foto dei Murales: Nazionalisti e Lealisti

Visitate i murales di Belfast senza paura. Negli ultimi anni, la situazione in Irlanda del Nord è cambiata completamente. Vi consigliamo di fare attenzione esclusivamente durante le marce orangiste, che si svolgono nei primi 15 giorni di luglio. In alcuni momenti, la tensione tra le due comunità potrebbe sfociare in rappresaglie di violenza. Tafferugli che comunque vengono gestiti e circoscritti dalle forze di polizia.