Genere drammatico, la pellicola del 2021 è diretta da Kenneth Branagh, con Jamie Dornan e Jude Hill. Uscita al cinema il 24 febbraio 2022.

Kenneth Branagh

Con gli occhi di un bambino, il film “BELFAST” di Kenneth Branagh racconta le violenze negli anni Sessanta in Irlanda del Nord, tra l’altro patria del Titanic, e il coinvolgimento inevitabile di una famiglia che appartiene alla classe operaia. A sorprendere è la scelta del regista di ritagliare un ruolo al giovane Jude Hill, documentare attraverso degli occhi innocenti, affiancandolo ai genitori e Caitriona Balfe, e ai nonni Judi Dench e Ciarán Hinds. Per il nordirlandese Branagh nel film Belfast c’è un “ritorno a casa”, un tuffo nel 1969, nell’infanzia e nei Troubles, prima di trasferirsi a Londra con la sua famiglia protestante.

Official Trailer

Girato perlopiù in bianco e nero, la pellicola porta al cinema il conflitto che monta nei quartieri cittadini. Una situazione che mette tensione e in preoccupazione intere famiglie. I bambini sono vittime inconsapevoli e partecipano da osservatori, anche divertiti, a uno stravolgimento della quotidianità. Chi ha un ruolo genitoriale, invece, si sente responsabile e si interroga sul da farsi. Così nasce il trasferimento in Inghilterra in cerca di qualcosa di migliore. I nonni avranno un ruolo decisivo nello spiegare al bambino cosa accade e perché sarà giusto andare via.

È stato lo stesso Branagh a ricordare l’alto numero delle vittime, la forza di chi ha avuto il coraggio di lasciare tutto e andare via così come chi ha avuto la forza di restare nonostante le crescenti tensioni. Un lungo conflitto durato 30 anni, con oltre 3 mila morti e fatti gravi che si sono succeduti sconvolgendo le comunità. “La politica nel film Belfast è solo sullo sfondo, perché in primo piano resta la famiglia”. Una storia nella quale Buddy, il piccolo Jude, è stato uno straordinario protagonista e interprete.