Poolbeg lighthouse, Dublin Bay, Contea di Dublino

Visitare la Contea di Dublino significa esplorare i villaggi costieri che si trovano nei pressi della capitale irlandese. Ne è un esempio la località di Howth, resa famosa per il suo passato vichingo, oppure Dun Laoghaire, che fa sfoggio della sua eleganza tipica dei primi anni del XIX secolo, o ancora Malahide che consente di scoprire abitazioni risalenti al 6000 aC.

Nei dintorni ci sono ancora il porto di Coliemore a Dalkey e il The 40 Foot a Sandycove. Se volete praticare la vela il posto giusto è Dun Laoghaire oppure si può optare per una gita in kayak sul fiume Liffey. Prima di partire, ecco cosa vedere nella contea di Dublino. Abbiamo raccolto informazioni essenziali per capire cosa vale la pena vedere soprattutto se disponete di poco tempo e non vi va di allontanarvi troppo.

Tra i principali monumenti da non perdere nella Contea ci sono: la torre museo dedicata a Joyce e il Castello di Malahide. Affascinante e romantico anche il piccolo porticciolo di Howth, raggiungibile con la Dart, e la spiaggia dei dublinesi Bray.

Cosa vedere nella Contea di Dublin

Scopriamo la Contea di Dublino.

  • Partiamo dalla James Joyce Tower, una torre a Martello costruita nel diciannovesimo secolo a difesa dall’invasione di Napoleone. Al suo interno è presente un museo dedicato alla vita e alle opere dello scrittore James Joyce, che ha fatto della torre l’impostazione per il primo capitolo del suo capolavoro, l’Ulisse.
  • Da segnalare c’è senz’altro Malahide, località famosa per il suo castello. Raggiungerla è davvero facile, pensate che dista dalla capitale soltanto sedici chilometri. Una gita fuori porta della quale non vi pentirete.
  • Howth è un piccolo porticciolo che si trova a 15 Km dalla capitale e vanta il fascino di una costa dove avviene ogni cosa. Va considerata, però, anche la collina da dove è possibile godere di una perfetta visuale.
  • Bray è una località costiera molto vicina alla città, circa venti chiloemtri di distanza e fa parte della Contea di Wicklow. Si tratta di una località balneare molto amata dai dublinesi.
  • Forty Foot è un promontorio sulla punta meridionale della baia dublinese a Sandycove, da dove le persone si tuffano per nuotare nel mare d’Irlanda da circa 250 anni. La località è particolarmente frequentata a Natale: la tradizione impone il celebre tuffo natalizio.
  • Dalkey è un sobborgo e stazione balneare situata a sud della capitale, la sua fondazione risale ad un insediamento vichingo e il villaggio divenne un importante porto durante il Medioevo.
  • Killiney è un pittoresco villaggio costiero, situato a sud della città. Qui troverete case di alcuni personaggi famosi irlandesi come Bono degli U2, Enya e Van Morrison.

 

Altre località

Ancora da vedere, nelle vicinanze, il Pearse Museum (che si trova a Saint Enda’s Park); il Fry Model Railway (collezione originale di modellini di treni – vicino il Castello di Malahide); Il Newbridge and Taditional Farm a Donabate (19 Km nord dalla città), un elegante dimora con un grande parco. E poi Lusk, direzione Skerries, a 20 Km, dove troverete una Chiesa e due torri una circolare ed una quadrata e un piccolo museo che vi racconterà la storia di questo sito.

 

Altre risorse

La capitale irlandese è la città della Cultura più grande e più popolata dell’Isola da visitare assolutamente. Vanta numerosi Musei e attrazioni e può essere visitata completamente a piedi, caratteristica che ne garantisce la particolarità rispetto alle altre capitali europee. Se avete intenzione di pernottare nella Contea di Dublino, allora scegliete una sistemazione comoda e prenotate una struttura alberghiera sul nostro sito. Scoprite cosa vedere a Dublino.