Dalkey è un grazioso, ricco, sobborgo di Dublino e stazione balneare situata a sud della capitale. La sua fondazione risale ad un insediamento vichingo e divenne un importante porto durante il Medioevo. In irlandese la cittadina è conosciuta col nome di Deilginis.

La sua nomea antica non è certo un conforto per gli abitanti del posto. Secondo John Clyn, un frate e cronista irlandese del XIV secolo, Dalkey è stata porta d’ingresso per la peste. Epidemia che arrivò in Irlanda a metà del quattordicesimo secolo. Da non confondere Dalkey con Dalkey Island che è un’isola disabitata conosciuta anche con il nome di “Isola di St Begnet”.

Pur essendo la patria di molti scrittori irlandesi tra cui Maeve Binchy, Hugh Leonard, e artisti del calibro di Bono e Van Morrison, Dalkey è considerata un’attrazione turistica minore rispetto al resto della baia.

Dalkey: cosa vedere

Dalkey

Dalkey vuol dire “spina”. La tradizione locale narra l’incoronazione di Hugh Dempsey a “Re di Dalkey” nel 1780. C’è una pietra che lo testimonia. Basta spostarsi sul lato sud della chiesa per scovarla: pare sia stata fatta costruire dal padre e recita: «Questa pietra è stata eretta dal Sir Murtagh Dempsey in memoria di suo figlio Hugh morto il 7 aprile 1790».

Ciò che caratterizza Dalkey sono i diversi porti che si trovano lunga la costa. Piccoli, molto ristretti. Partiamo dal più grande: ossia Bulloch Harbour, ubicato nella parte settentrionale. Coliemore Harbour, invece, il più piccolo al contempo il più pittoresco, si trova nella parte meridionale del villaggio. Fate un salto da queste parti e incontrare i pescatori dalle loro barche scaricano aragoste e granchi. Tra l’altro, nel caso voleste avventurarvi in mare potrete noleggio delle piccole barche da pesca. Basta andare sul porticciolo e identificare le aziende locali che offrono il servizio.

Dormi a Dalkey: Prenota un Hotel!

Festival

Dalkey: dove si trova e come arrivare

Dalkey, che si trova a sud-est della città e vicino Dun Laoghaire, è servita dal sistema ferroviario elettrico DART, che collega la capitale alla sua baia. Il panorama vale da solo il costo del biglietto. Il villaggio è raggiungibile anche tramite bus grazie al servizio offerto da Aircoach con sosta a Hyde, strada di collegamento con l’aeroporto di Dublino.

Dintorni

Sunrise at Coliemore Harbour

Dalkey fa parte della Contea di Dublin e vanta alcuni castelli normanni nelle vicinanze e la spiaggia di Sandycove oltre all’adiacente Forty Foot, luogo di balneazione a pochi passi dalla celebre Joyce Tower, che ogni anno ospita il tradizionale tuffo di Natale.