Howth, in irlandese Binn Éadair, è un meravigliosa quanto incantevole sobborgo di Dublino reso celebre dal piccolo porticciolo che da sempre lo caratterizza. La nostra non è certo una sviolinata fine a se stessa. La località è particolarmente apprezzata e con il passare del tempo è divenuta una ricercata meta turistica. Merita davvero una visita, una passeggiata e uno scambio di effusioni nel caso viaggiaste in coppia.

Con una vocazione romantica, infatti, tanto da essere particolarmente apprezzata per soggiorni all’insegna dell’amore, consigliamo di vivere Howth facendo delle lunghe camminate e mangiando in uno dei ristoranti locali. Una volta sul posto avrete modo di ammirare anche senza cannocchiale la costa est dell’Irlanda, ancor più visibile dalla collina. Ad altezza giusta i panorami appariranno mozzafiato e con il bel tempo avrete modo di guardare da un’altra prospettiva la capitale irlandese.

Essendo molto vicina alla capitale, li separano soltanto quindici chilometri, Howth può essere considerato un territorio attiguo alla città e “legato” ad essa da una stretta striscia di terra: Sutton Cross.

Howth: cosa vedere

Deer Park

Come abbiamo già provato a spiegare Howth è riuscito a conquistare il cuore degli irlandesi e dei turisti. Oltre a pescatori, ciclisti, podisti, camminatori, amanti della vela e dell’osservazione degli uccelli, l’area è pellegrinaggio di amori in cerca di romanticismo: sicuri del beneplacito della natura tutt’attorno. Inutile dire, che nei fine settimana, le presenze nel villaggio aumentano vertiginosamente. Dal centro capitolino partono a frotte per invadere, si fa per dire, la costa.

Durante la vostra permanenza a Howth visitate il castello e la sua tenuta, conosciuta con il nome di Deer Park. All’interno della fortezza troverete un Dolmen crollato, che porta il nome di Tomba di Aideen. Il porticciolo, ottimo per fare delle passeggiate rilassanti, risale al 14° secolo. Sul lato orientale è possibile ammirare il faro Baily, 13 metri di altezza in stile cottage, posto su Howth Head. Altro faro è quello di Howth, costruito nel 1817, che si trova in centro lungo il muro del porto a pochi passi dal King Sitric Restaurant & Accommodation.

Inoltre una leggenda popolare celebra le gesta del pirata Gráinne O’Malley, che fu respinto nel 1576 mentre tentava una visita di cortesia al castello, ex sede del conte. Per ritorsione, l’uomo rapì il nipote, ed erede del conte, e come riscatto chiese una promessa: «Gli ospiti imprevisti non sarebbero stati più allontanati». Così da allora le porte di Deer Park non sarebbero più rimaste chiuse.

  • Fate un salto al mercato di Howth. Troverete pesce fresco, carni e verdure biologiche, marmellate fatte in casa, torte e pane. Aperto solo nei fine settimana e nei giorni festivi dalle 10 alle 18, queste bontà delle natura le trovate vicino al porto e alla stazione ferroviaria DART.
  • Il Castello di Howth, lo abbiamo già citato più volte, ha circa 840 anni. Per via dell’età, la fortezza vanta essere uno dei più antichi castelli irlandesi ancora abitati. È aperto in estate solo per visite guidate. A giugno soltanto la domenica, nei mesi più caldi anche il sabato. Solitamente i tour iniziano dopo pranzo. Ad ogni modo ne parliamo più avanti.
  • L’Abbazia di St Mary è facilmente visibile dal porto. Ci si arriva con una passeggiata di 30 minuti su per la collina. Potrete visitare il cortile e le lapidi, la chiesa in rovina è chiusa.
  • Ye Olde Hurdy Gurdy Museum Of Vintage Radio, scusate ma il nome è lungo e complesso, è un museo di storia della comunicazione con sede nella torre Martello. È aperto dalle 11 alle 16.
  • Ancora da visitare a Howth c’è il Museo Nazionale dei Trasporti, che ospita vecchi autobus, camion, auto e persino un vecchio tram. Si trova nei pressi del castello.

Howth Castle

Howth Castle.

Il castello di Howth si trova sull’omonima penisola nella contea di Fingal (Nella zona di Dublino nord), a circa 15 km dalla capitale. La dimora un tempo residenza dei conti di Howth ha origini normanni risalenti al 1177. Ricostruito nel 1235, tutto ciò che originariamente era stato realizzato in legno è stato sostituito dalla pietra nel 1464. Altri interventi risalgono al 1738 e al 1911. È tuttora abitato dalla famiglia Gaisford St Lawrence, gli eredi dei conti. Purtroppo è soltanto visibile dall’esterno, poiché la dimora non è visitabile dal pubblico. Soltanto in alcuni giorni estivi c’è un’eccezione.

Howth: cosa fare

Howth
  • L’escursionismo è una delle migliori e consolidate realtà di Howth. Durante una giornata di sole sarete premiati dall’aria fresca e dalle viste uniche e irripetibili della baia di Dublino. Percorrete la Howth Cliff Walk Loop, una celebre falesia che circonda la penisola. Il percorso a piedi ben segnalato ed è lungo circa 6 chilometri. Si tratta di un itinerario facile, privo di zone ripide e sentieri pericolosi. Il tempo di percorrenza è stimato da 90 minuti a 2 ore e mezza. Dipenderà da voi. Un altro percorso ambito è contrassegnato dal nome Bog of Frogs Loop. Si tratta di 12 km un po’ complicati da percorrere con panorami mozzafiato. Si parte dalla stazione ferroviaria di Howth, passa per il faro di Baily, e si torna nel centro. L’itinerario circolare può richiedere fino a 3 ore e mezza.
  • Oltre a guardare i pescatori, si potrebbe fare una piacevole gita in mare e ammirare i cercare di riconoscere tutte le specie di uccelli che incontrerete direttamente dall’imbarcazione. Essendoci una moltitudine di specie volatili, potrete praticare il birdwatching. A solcare i cieli e mostrarsi in terra ci sono la Gazza marina, il guillemot, il gabbiano tridattilo, il fanello, la sterpazzola, lo zigolo giallo, l’allodola, il culbianco, il falco pellegrino, la poiana e il gheppio.
  • Giocare a golf, fare surf oppure salire su un Bungee ball. Paura!

Gli amanti delle escursioni potranno visitare l’intera isola a piedi. Si tratta soltanto di camminare tenendo un ritmo medio alto. Il tempo stimato per visitare il circondario è di tre ore.

Quando andare

Deer Park Hotel, Howth - Seaview

Il periodo migliore per visitare la cittadina portuale di Howth è l’estate, per via delle giornate miti e soleggiate. Avrete modo di fare escursioni sulle scogliere e sull’isola Ireland’s Eye. Si tratta di una piccola isola disabitata poco a distante da Howth, nelle cui vicinanze vive una colonia di foche. Tra l’altro d’estate, avrete modo di assistere al rientro dei pescherecci, parlare con i pescatori locali e, magari, immortalare la gente del posto impegnata a sistemare le reti e a tirare sulla spiaggia le imbarcazioni. Un duro lavoro, volendo potrete rendervi utili, che termina necessariamente davanti al bancone del pub. Nel tardo pomeriggio, l’appuntamento è al pub. Tutta la popolazione si incontra nei locali.

Prima di partire assicurati una camera a Howth: prenota un hotel!

Come arrivare

Scopriamo come arrivare a Howth da Dublino. Utilizzando il sistema di treno leggero Dart è possibile coprire la distanza in circa 25 minuti. Consigliamo vivamente il treno urbano che percorre tutta la baia e concede panorami unici. L’alternativa è l’auto oppure in autobus. Contate 35 minuti. Fate riferimento ai numeri 31 e 31A dell’azienda pubblica Dublin Bus. Di notte è attivo il 31N con Nitelink.

Curiosità

Ci sono numerosi personaggi famosi nati a Howth. A cominciare dall’attrice nominata all’Oscar Saoirse Ronan; il batterista degli U2 Larry Mullen; il senatore Feargal Quinn; lo sceneggiatore Michael Feeney Callan; i musicisti Barney McKenna e John Sheahan dei The Dubliners; Dolores O’Riordan, recentemente scomparsa ed ex cantante dei The Cranberries.


Hai trovato utile questo articolo?
5/526 voti