The Royal Canal

Il Royal Canal, in gaelico An Chanáil Ríoga, è un canale artificiale situato in Irlanda costruito per il trasporto di merci e passeggeri dal fiume Liffey al fiume Shannon. Ha come estremi la città di Cloondara, che si trova vicino al fiume Shannon e lo Spencer Dock, un villaggio vicino a Dublino.

Il Royal Canal è stato costruito nel 1789 per poi essere inaugurato nel 1817, chiuso successivamente nel 1961 dopo lo sviluppo nel trasporto ferroviario. Grazie all’impegno dei residenti locali, questo tratto di 90 miglia è tornato ad essere navigabile da Spencer Dock a Dublino a Richmond Harbour a Clondra, contea di Longford.

Grazie al Royal Canal è possibile effettuare una splendida navigando alcune zone interne del Paese. Nel caso voleste provare una crociera, fate un salto a Clondra. Oltre a trovare un posto dove salpare, troverete un maestoso porto è un paese particolarmente attraente, pieno di pub e locali che offrono musica tradizionale irlandese, cibo e bevande.

 
The Royal Canal
 

Visitare il Royal Canal

Sul Royal Canal, le barche possono essere noleggiate anche settimanale. Una volta che entrerete in possesso della vostra imbarcazione, potrete proseguire il viaggio in direzione del Royal Canal Way, che attraversa le contee di Dublino, Kildare, la Contea di Meath e La Contea di Westmeath, ovviamente prima di entrare nell’area di Longford.

La Royal Canal Way è un sentiero a lunga percorrenza (79 kilometri, 49 miglia) che segue il percorso del canale da Ashtown (Dublino) a Abbeyshrule, nella contea di Longford. Normalmente viene completato in tre giorni ed è gestito dalla Waterways Ireland. È collegato ad un altro sentiero a lunga percorrenza, il Westmeath Way, presso Mullingar.

Negli anni settanta il canale stava cadendo in una situazione di totale abbandono. Spesso il corso d’acqua veniva scambiato per una discarica a cielo aperto fatta di spazzatura e vecchie auto. I piani per convertire il corso del letto in un’autostrada portarono a numerose proteste e alla formazione di un gruppo a favore del mantenimento del canale. Così a vigilare sul Royal Canal ci pensa, tutt’ora, la compagnia Waterways Ireland.

 

Altre risorse interessanti

Hai trovato utile questo articolo?
5/53 voti