La Contea di Wexford si trova nell’Est Irlanda e vanta di essere una delle zone più soleggiate d’Irlanda, con delle spiagge invidiabili come quelle di Curracloe.

Il nome Wexford deriva da quello dell’omonima cittadina capoluogo. Si tratta di un’anglicizzazione del termine norreno Veisafjǫrðr, che significa “insenatura fangosa”. Il nome irlandese è invece Loch Garman, che significa “lago o insenatura di Garman”, riferito a un personaggio mitologico irlandese, Garman Garb, che sarebbe annegato nell’area.

Tornando alle spiagge segnaliamo la spiaggia di Curracloe, un piccolo villaggio molto vicino alla città di Wexford che, ogni anno d’estate, ospita un enorme flusso di turisti. Talmente famosa, Curracloe è stata scelta per le riprese del D-Day, in una sequenza che appare nel film Salvate il soldato Ryan. Ballinesker Beach, Curracloe Strand e Ballinesker, invece, sono state premiate per la loro somiglianza a Omaha Beach in Normandia.

Luoghi da non perdere nella Contea

Vinegar Hill, Contea di Wexford

La Contea di Wexford è situata nel sud-est della Repubblica d’Irlanda e prende il nome dalla città omonima principale, denominata Waesfjord dai vichinghi. Costruita in epoca normanna nel 1210 da re Giovanni nel corso della sua visita in Irlanda, l’area è famosa per i numerosi resti di Raths, fortificazioni in pietra ad anello sparse un po’ ovunque.

Un Ogham in pietra è stato ritrovato sulla penisola di Hook (19° secolo).

Da queste parti potrete ancora sentire qualche parola del dialetto Yola, originario dall’inglese antico, introdotto dagli invasori normanni nel XII secolo. Da non perdere la Riserva Naturale di Wildfowl e il Parco Nazionale Heritage dove troverete il racconto ‘fedele’ dei 9 mila anni di storia della regione.

Wexford

Wexford ospita Piazza del mercato o meglio conosciuta come “Bull ring” per le corse dei tori, dove troverete la Statua del commodoro John Barry, emigrante irlandese che fondò la prima flotta americana per combattere contro gli inglesi.

Wexford Wildfowl Reserve

Wexford Wildfowl Reserve è il posto ideale per gli amanti del birdwatching, la località promette l’osservazione degli uccelli senza spendere un euro. Aperta tutti i giorni, l’area è a ingresso gratuito. Consigliata la visita durante il periodo delle migrazioni.

Irish National Heritage Park

Heritage Park è un parco che consigliamo vivamente di visitare dove dovrete affrontare un percorso di circa un’ora e mezzo per riscoprire l’Irlanda storica, quella dei primi abitanti fino ad arrivare al periodo medioevale.

Kilmore Quay

Kilmore Quay è un porto di pescatori davvero tranquillo, dove troverete tante casette con il tetto in paglia e la sera quando le barche, partite per il trigger fish, rientrano in porto, gabbiani e foche le seguono e si lasciano andare in spettacoli divertenti in cambio di un po’ di pesce.

Killiane Castle

Il Killiane Castle è situato nella Contea di Wexford, nascosto in una piccola strada di campagna, lontano dal rumore e dal caos. Si tratta di un lussuoso hotel a quattro stelle in una casa ben conservata del 17° secolo.

Hook Peninsula

Hook Peninsula si trova nella Contea di Wexford ed è stata una porta di accesso per l’Irlanda del Sud durante le invasioni di vichinghi, anglo-normanni e inglesi. Da vedere lo splendido faro di segnalazione per le navi.

Enniscorthy

Enniscorthy è la seconda cittadina della Contea, rinomato per il suo antico castello normanno costruito nel XIII secolo e restaurato nel XIX. Tra i festival più hot d’Irlanda segnaliamo la Festa della Fragola a fine giugno inizi luglio, dove il terzo giorno della manifestazione è eletta Miss Fragola.

Curracloe Beach

Curracloe Beach

Curracloe è un lungo e ampio tratto di spiaggia con tre ingressi principali conosciuti localmente come Ballinsker, White Gap (è il più grande) e Culletons Gap, quest’ultimo delimitato dalla Riserva Naturale del Corvo. Bandiera blu, è possibile fare il bagno.

La località vanta un parcheggio da 500 posti auto. Il lungomare di Ballinesker è ideale per l’accesso ai disabili. Tipo di sabbia di Curracloe: soffice e spinta dal vento tanto da coprire spesso le passerelle di accesso in legno.

Vinegar Hill

Vinegar Hill, Contea di Wexford

Questa collina racconta la battaglia di Vinegar Hill, in irlandese Cath Chnoc Fhíodh na gCaor, che vide coinvolti oltre 13 mila soldati britannici. L’episodio ha segnato una svolta nella ribellione del 1798, in quanto è stato l’ultimo tentativo degli irlandesi di difendere il territorio contro l’esercito britannico. La battaglia fu effettivamente combattuta su questo poggio e nelle strade della vicina Enniscorthy.

Dunbrody Ship

Dunbrody Famine Ship

Dunbrody Famine Ship è una delle principali attrazioni turistiche nel sud-est dell’Irlanda. Incentrato su un’autentica riproduzione di una nave emigrante del 1840, fornisce un’interpretazione di classe mondiale dell’esperienza degli emigranti della carestia.

Ci sono tour guidati, attori in costume e mostre a tema di altissima qualità, “The Dunbrody” offre una visione unica del coraggio e della forza d’animo con cui gli irlandesi hanno affrontato una situazione disperata.

The Kennedy Homestead

The Kennedy Homestead

La visita del presidente Kennedy in Irlanda nel giugno 1963 fu un momento cruciale nella storia irlandese e uno che accese lo spirito della nazione. L’attrazione è aperta 7 giorni su 7 dalle 9.30 alle 17.30. Ultimo ingresso alle 17:00. Il sito ufficiale.

Altre località interessanti

Segnaliamo altre attrazioni meno principali nella Contea di Wexford. Arthurstown e Rosslare, il porto d’arrivo dei traghetti provenienti dalla Francia e dal Galles,  il Kilmokea Gardens e l’abbazia cistercense di Dunbrody.