Le rovine di Monasterboice appartengono a un insediamento paleocristiano, fondato alla fine del V secolo. Ammira l'alta Croce di Muiredach.

Le rovine di Monasterboice appartengono a un insediamento paleocristiano, fondato alla fine del V secolo. Purtroppo sono abbandonate le tantissime croci, compresa l’alta Croce di Muiredach.

L’edificazione di Monasterboice, in irlandese Mainistir Bhuithe, risale al tardo secolo V dopo Cristo. La località è stata in un lontano passato un importante centro di religione e di apprendimento, fino alla fondazione della vicina abbazia di Mellifont nel 1142. La sua costruzione di deve a Saint Buithe, che morì intorno al 521. Tuttora, i resti sono in rovina mentre una volta il villaggio ospitava due chiese costruite nel XIV secolo, una torre circolare in pietra e numerose pregevoli croci celtiche datate X secolo.

La visita a Monasterboice

Monasterboice

Il sito monastico di Monasterboice è considerato un luogo dove studiosi, artigiani, monaci e scrittori irlandesi hanno potuto confrontarsi con la storia passata e gli attacchi Vichinghi. La Torre Rotonda, anche se non è accessibile, è riuscita a reagire alle intemperie, così come Muiredach Cross, una delle più popolari alta sedici metri. Diverse sculture racchiudono delle scene religiose. C’è la caduta di Adamo ed Eva, l’omicidio di Abele, Mosè che porta l’acqua agli israeliti e l’ultimo giudizio. Ci sono immagini del Nuovo Testamento come l’arresto di Cristo e Cristo e San Pietro che riceve le chiavi.

Le croci di Monasterboice

Muiredach's High Cross

Monasterboice è celebre per la Croce di Muiredach, conosciuta come High Cross, che sfiora con la sua altezza i 5,5 metri ed è considerata nella sua categoria la croce più bella dell’isola. Deve il suo nome ad un abate, Muiredach mac Domhnaill, che morì nel 923 e mostra numerosi e ben conservati rilievi del Nuovo e Vecchio Testamento. Le Croci settentrionale e occidentale di Monasterboice non dovevano essere inferiori, originariamente a livello di bellezza, dato che ancora oggi fanno la loro bella figura nonostante abbiano risentito enormemente degli effetti meteorologici.

Torre, edifici e Croce Occidentale

La torre di Monasterboice, alta 35 metri, è in buone condizioni ma non è possibile visitarla. Stando a quanto si racconta, la costruzione sarebbe stata rifugio per i monaci in caso di razzie vichinghe, sebbene in tanti smentiscono questo aspetto. Del monastero, al contrario, rimane ben poco. Negli anni, a causa degli strati di terreno che si sono accumulati, le arcate sono quasi completamente coperte. Una volta a Monasterboice, guardatele con attenzione perché si trovano quasi al livello del suolo. La croce accanto alla torre è conosciuta come Croce Occidentale ed è alta 6,5 ​​metri. Le illustrazioni raffigurano David che uccide un leone, il sacrificio di Isacco e Davide inginocchiato davanti a Samuele e anche la risurrezione, la crocifissione, il battesimo di Cristo e il bacio di Giuda.

Informazioni utili

Monasterboice si trova nella Contea di Louth, molto vicino alla città di Drogheda. Il sito è accessibile al pubblico e non c’è bisogno di fare alcun biglietto. Di proprietà del National Monuments Service, ancora oggi, al fianco delle antichissime rovine continuano le sepolture nel cimitero locale.

In evidenza

Cimiteri celtici

Cimiteri celtici
Gli amanti della mitologia potranno sbizzarrirsi visitando i tantissimi cimiteri celtici, alcuni ben mantenuti, sparsi un po' ovunque in Irlanda.

Contea di Louth

Contea di Louth
La Contea di Louth è la più piccola regione d'Irlanda e da un punto di vista geografico posizionata strategicamente da consentire di raggiungere rapidamente le principali destinazioni.

Drogheda

Drogheda
Drogheda ha l'aspetto di una città industriale, cresciuta in fretta per la sua vicinanza a Dublino, e vanta una vicinanza strategica all'Irlanda mitologica e a siti risalenti a 5 mila anni aC.