Slemish, chiamata storicamente Slieve Mish, è una piccola montagna situata nella contea di Antrim ben identificabile dalla cittadina di Carnstroan. Basta guardare la sua forma per comprendere che stiamo parlando dei resti di un vulcano spento. Il tappo superiore è in dolerite, una roccia magmatica filoniana di composizione gabbrica, formatosi durante il periodo Paleogene della storia geologica della Terra.

È un’antica tradizione a legare il monte ai luoghi di San Patrizio. Ridotto in schiavitù, il vescovo fu deportato a Slemish come pastore. In mezzo a greggi di pecore, il futuro patrono d’Irlanda incontrò Dio. E la sua vocazione ebbe inizio.

Slemish è un’area protetta che accoglie comunità di animali e vegetali che popolano le sue pendici. Un posto ideale per gli amanti del trekking e del birdwatching. Da questi parti è possibile ammirare regolarmente grandi corvi neri, poiane e pispole.

Slemish: cosa vedere

Slemish

Slemish è aperta tutto l’anno, ma come accennavamo prima grandi folle raggiungono la vetta durante il 17 marzo giorno del St Patrick’s Day. Dai piedi fino alla vetta (e ritorno) è richiesta circa un’ora di tempo. La distanza non è molta, parliamo di circa un chilometro e mezzo girandoci intorno.

La salita, ripida e rocciosa, di per sé misura 180 metri. L’aspetto distintivo della montagna di Slemish – i suoi tratti superiori sono molto ripidi e accidentati, in contrasto con i campi ordinati sui suoi pendii rivolti verso ovest inferiore e la palude relativamente piatta ad est – gli fa dominare il paesaggio per diverse miglia.

Una volta in cima, dalla Slemish potrete ammirare a est le coste di Antrim e, col bel tempo, anche la Scozia. Ben visibile è la città di Ballymena, il Lough Neagh e le Sperrin Mountains, normalmente visibili a ovest. La valle di Bann e le vette più alte delle colline di Antrim sono visibili a nord.

Storia

Slemish, secondo leggenda, fu la prima casa di Patrizio. Dopo la cattura in Scozia, il futuro vescovo sarebbe stato costretto a fare il pastore e portare al pascolo le pecore su questo monte. La sua biografia conta sei anni. Pare ci sia rimasto dai 16 fino ai 22 anni. Il duro lavoro e la preghiera, però, sono stati gli ingredienti che gli hanno fatto incontrare Dio. La storia racconta che, durante una visione, il futuro prelato si convertì. Incoraggiato dalla devozione fuggì e tornò a casa. Prese i voti e rientrò in Irlanda con l’intento di convertire il suo vecchio maestro. Siccome Patrick non fu il primo vescovo cristiano a visitare l’Irlanda, il suo ministero fu limitato al Nord. Qui fondò chiese e un sistema episcopale. Si crede che una di queste chiese sia stata fondata nel vicino sito di Skerry Churchyard.

Come arrivare

Slemish si trova in Irlanda del Nord a pochi chilometri a est di Ballymena, sulla Carnstroan road. Potrete raggiungere la località in macchina da Belfast. In particolare dall’Italia, ci sono voli per Belfast diretti. Una volta nella capitale del Nord dell’Irlanda potrete scegliere di raggiungere Ballymena (44 chilometri) in treno (circa 40 minuti) oppure in autobus (1 ora di viaggio) o noleggiando un’auto all’aeroporto di Belfast.