Scoprite un itinerario meno conosciuto che vi condurrà alla scoperta delle poco frequentate contee centrali d’Irlanda.

Lismore castle, itinerario Irlanda

Un percorso di circa 1000 km da vivere possibilmente in estate, della durata di una settimana.

Tappe

  • Dublino – Dundalk
  • Dundalk – Cavan
  • Cavan – Tullamore
  • Tullamore-Lismore
  • Lismore – Kilkenny
  • Kilkenny – Dublino
  • Dublino

Itinerario di viaggio

Alcune delle tappe sopracitate sono percorribili macinando in una giornata al massimo 200 km, per il resto gli spostamenti sono sempre piacevoli e comodi contenuti in un raggio inferiore ai 130 Km.

Giorno 1: Dublino, Dundalk

Lasciando la città in direzione nord arriverete ben presto nella valle nel Boyne dove ad aspettarvi ci sarà un panorama fiabesco che richiama a riti ancestrali dell’antica Irlanda. Da vedere nel Boyne ci sono tante cose, in particolare Trim offre lo splendido forte normanno protetto da mura (il Trim Castle), celebre per aver ospitato nel 1995 il set di Braveheart con Mel Gibson; Lo Yellow Steeple, ovvero una torre campanaria del XIV secolo prossima all’abitato di Kells, dove fu realizzato e conservato per un certo periodo il prezioso Libro di Kells. Tra le croci rigorosamente scolpite e la torre circolare c’è da vedere anche la St St. Columb’s House; Una splendida passeggiate in quella che è definita la The Pale, ovvero un confine che nel Medioevo delimitava una zona impegnata a respingere i gaelici. Sempre i zona vanno segnalati due monasteri d’Irlanda, luoghi religiosi decisamente apprezzati e apprezzabili: Monasterboice (Mainistir Bhuithe) e Mellinfont.

Giorno 2: Dundalk, Cavan

Percorrendo circa 100 Km sarà possibile visitare Dundalk e la zona dei laghi di Cavan, magari a bordo di una barca. L’area è un susseguirsi di laghi, tra cui il Lough Oughter nei pressi di Killeshandra. Da non perdere Belturbet che offre la possibilità di navigare il canale Shannon–Erne Waterway. Tutt’intorno il panorama è reso unico e speciale dalla Cavan Way, 25 km di strada, che conduce al Leintrim. Da non perdere il villaggio di confine Blacklion e il Lough Macnean Upper.

Giorno 3: Cavan, Tullamore

Altri 100 Km consentono di scoprire nuovi posti meravigliosi e poco battuti come Tullamore e il villaggio di Castlepollard che fa da apripista per raggiungere il Tullynally Castle. Nelle vicinanze c’è da segnalare la Valle di Fore (Fore Valley) che custodisce la memoria di Féchín of Fore e dei suoi sette miracoli. Tutto da non perdere e ammirare con calama, così come un giro in barca sul Lough Ree.

Giorno 4: Tullamore, Lismore

Completato il viaggio a Tullamore, i suoi canali e la fabbrica del famoso wiskhey Tullamore Dew e dell’altrettanto celebre Irish Mist, completiamo la splendida vacanza ammirando il complesso monastico di Clonmacnoise prima di raggiungere Birr. Il castello è qualcosa di unico e ospita un telescopio dalle grandi dimensioni datato 1845. L’itinerario di circa 200 Km dopo aver visitato il celebre complesso prosegue fino a Kinnitty e poi Roscrea (Ros Cré) nella Contea di Tipperary dove dovrete visitare la Damer House. Nelle vicinanze c’è il villaggio di Thurles, conosciuto per il festival musicale estivo Féile. Nella zona ci sono anche le Slieve Blooms, una catena montuosa no troppo alta, il villaggio di Cashel, con la sua gettonatissima Rocca di Cashel, e l’Holycross Abbey. Meravigliosa anche Glen of Aherlow, la valle stretta tra Slievenamuck e le montagne Galtee. In zona da ammirare anche i Monti Knockmealdown e Mitchelstown Cave (a Burncourt), oltre Fermoy. Poi è la volta di Lismore.

Giorno 5: Lismore, Kilkenny

Lismore vanta uno splendido castello, residenza del Duca del Devonshire, e cattedrali. Da non perdere una delle meravigliose strade d’Irlanda: la Vee Road che come una sorta di cerchio non troppo preciso unisce le località di The Vee, Clogheen, Goatenbridge, Newcastle, Mount Melleray, Cappoquin, Lismor. Gli amanti della montagna potranno fare un’escursione alle Comeragh Mountains e una visita a Carrick-on-Suir (Carraig na Siuire). Segue Kilkenny, la cittadina medievale caratterizzata da tanti ristoranti e pub e negozi di artigianato.

Giorno 6: Kilkenny, Dublino

La visita a Kilkenny è un momento estremamente piacevole per l’atmosfera che offre il posto. Lasciate la città alla scoperta dei dintorni. Lungo la Carlow Road avrete delle bellissime visuali sia sulla vegetazione che arricchisce e colora il paesaggio e sia scorci che permettono di ammirare il Barrow, un lunghissimo fiume navigabile e ricco di trote. Tra le direzioni da seguire potreste scegliere Carlow città e o anche la Valle di Glendalough.

Giorno 7: Dublino

Se e solo se aveste ancora tempo, la penisola di Cooley, nei pressi di Carlingford, potrebbe essere l’ultima visita con delle splendide visuali sul Lough Carlingford prima di rientrare a Dublino. Concedetevi momenti di relax, accompagnati da lunghe passeggiate tra le vie della capitale e raggiungete man mano i punti di interesse che vorrete vedere. Consigliamo di vistare la sezione dedicata.