Contea di Antrim

La Contea di Antrim è una contea storica dell’Irlanda e ricca di bellezze naturali. Fra tutte, questa regione è una delle mete turistiche più ambite dell’Irlanda del Nord che vanta dei posti meravigliosi. Giusto per anticiparne alcuni: le Giant’s Causeway, conosciute anche come il Selciato del Gigante, le nove vallate Glens of Antrim e il fiabesco sentiero The Dark Hedges, divenuto famoso dalla serie “Il Trono di Spade”.

La Contea di Antrim si trova nella regione nordorientale dell’isola, è una delle sei ex contee dell’Ulster. A nord si affaccia sull’Oceano Atlantico e ad est sul canale del Nord. A sud-est il confine è segnato dal Belfast Lough e dal fiume Lagan che la separa dalla contea di Down, a sud-ovest il Lough Neagh la separa dalla contea di Armagh e di Tyrone; infine ad ovest il fiume Bann fa da confine con la contea di Derry.

Molto caratteristiche della Contea di Antrim sono i Glens, nove profonde vallate scavate dall’erosione durante l’era glaciale che tagliano la zona orientale della contea, in maniera quasi parallela, le scogliere e baie fino ad arrivare alle celebri colonne basaltiche perpendicolari lunghe diversi chilometri.

Cosa vedere nella contea di Antrim?

La Contea di Antrim è ricca di località da vedere e siti storici da visitare. Le principali attrazioni sono:

  • Giant’s Causeway
  • Lough Neagh
  • Carrick-a-Rede
  • Glens of Antrim
  • Castello di Dunluce
  • Castello di Carrickfergus
  • Ballycastle
  • Bushmills
  • Fairy Head
  • Rathlin

 

Città e località

  • Belfast, abitata da quasi 300 mila persone, è una città della Contea di Antrim industriale e commerciale che vale la pena visitare e apprezzare per i suoi musei, per la storia oltre che per una vivace vita universitaria.
  • Bushmills, omonima cittadina del whiskey, si trova a pochissimi chilometri dalle Giants. Il centro abitato ospita la più vecchia e antica distilleria al mondo: la Old Bushmills Distillery. Vale una visita.
  • Da segnalare Portrush, una stazione balneare molto frequentata durante l’estate. Solitamente, si tratta di una meta di turisti irlandesi con bambini al seguito.
  • BallyCastle è un piccolo villaggio dove ci si viene a villeggiare. È porta di ingresso alle Glens, celebre anche perché da queste parti fu sperimentato per la prima volta il telegrafo senza fili, comunicando con la vicina Rathlin Island. Se non l’avete ancora capito, parliamo dell’italiano Guglielmo Marconi la cui madre era irlandese.
  • Larne è una città industriale da dove ci si può imbarcare per la Scozia.

 

Monumenti e luoghi d’interesse

  • Carrick-a-Rede è un ponte di corda a picco sull’Oceano e allo steso modo un’esperienza forte. 18 metri di ponte sospeso sul mare a pochi passi dalla costa di Antrim.
  • Meraviglia della Contea di Antrim, le Glens of Antrim sono piene di mitologia. Nove vallate verdeggianti che si snodano lungo la Antrim Coast Road. Si chiamano: Glentaisie, Glenshesk, Glendun, Glencorp, Glenaan, Glenballyeamon, Glenarriff, Glencloy e Glenarm.
  • Da non perdere per alcun motivo al mondo, le Giants Causeway si trovano a Portballintrae, vicino ai villaggi di Bushmills e Coleraine. Il Selciato del Gigante è uno spettacolo della natura unico.
  • Il The Dark Hedges è il sentiero incantato divenuto famoso grazie alla serie televisiva ‘Il Trono di Spade’.
  • Il Dunluce Castle è situato sulla costa di Antrim, a 5 km da Portrush e 3,5 km da Bushmills. Il panorama è mozzafiato soprattutto al tramonto, ma ci sono delle restrizioni per i minori.
  • Rathlin Island è un’isola selvaggia che ospita circa 100 abitanti. Delimitata dalle alte scogliere bianche, la località è il rifugio ideale per gli uccelli. Se amate la natura selvaggia, arrivateci col traghetto. Visitate Bull Point e West Lighthouse, il faro.
  • Il Loughareema, e gli altri laghi irlandesi, sono da sempre associati a leggende vere o verosimili. Il lago non fa certo eccezione e tra una apparizione e l’altra, l’acqua non è sempre visibile. Insomma, potreste passarci con la macchina e non accorgervi di niente.
  • Fair Head si trova a picco sul mare: esattamente a 196 metri. Se avete lo stomaco forte o volete provare emozioni al limite, mettete questo luogo della Contea di Antrim sul vostro itinerario di viaggio. Nell’area c’è un graziosissimo tipico villaggio di pescatori: si chiama Ballintoy. Consigliamo una passeggiata fino al porticciolo. Dopo una visita della cittadina spingetevi a Whitepark Bay, la lunga mezzaluna di sabbia, poco frequentata dai turisti, bella da vedere e ottima per godervi un po’ di tranquillità.
  • Tra i resti normanni citiamo il Carrickfergus Castle, situato nell’omonima città sulla riva settentrionale del Belfast Lough.

 

Altre risorse