Tempio di Mussenden

Il Tempio di Mussenden svetta sulla spiaggia di Downhill. È un posto incantevole, spesso scelto come meta da coloro che intendono unirsi in matrimonio. La costa è davvero suggestiva, con spiagge e scogliere che regalano un’atmosfera magica.

Una volta al Tempio di Mussenden sarete avvolti dai paesaggi mozzafiato delle sponde del Lough Foyle, luogo che ogni anno attrae moltissimi turisti. Coloro che scelgono di passare da queste parti, decidono di soggiornare nelle località marittime di Downhill, Castlerock, Magilligan e Portstewart.

Per scoprire il Mussenden Temple bisogna immaginare di assistere a qualcosa di unico. Il sito sorge all’interno della tenuta di Downhill. Si tratta di un piccolo monumento a pianta circolare non lontano da Castlerock, nella Contea di Derry. Quello che da sempre contraddistingue questo posto è la sua collocazione. Si trova nella zona nord-occidentale della regione, dove la costa è formata da scogliere di basalto, a picco sull’Oceano Atlantico.

Il Tempio di Mussenden

Il Tempio di Mussenden è aperto al pubblico e visitabile tutto l’anno gratuitamente. Vista la frequenza con la quale si celebrano i matrimoni, potrete incappare in qualche celebrazione in perfetto stile made in Ireland. Non vi resterà che fare delle foto ricordo indimenticabili. Da visitare nell’area, c’è un’altra villa di grande interesse: la Downhill House.

Costruito nel 1785, Mussenden Temple fa parte della grande tenuta di Frederick Augustus Hervey Vescovo di Derry e quarto Conte di Bristol. Originariamente all’interno del monumento si trovava una biblioteca. Ma in seguito ai problemi strutturali del terreno, nel 1997 sono stati effettuati dei lavori. La minaccia arriva dall’Oceano. Considerando la velocità con la quale l’acqua erode la scogliera, la National Trust insieme alla Downhill Estate hanno dovuto consolidare il terreno sottostante a protezione del Tempio di Mussenden.

Un’iscrizione sull’edificio riporta la seguente frase, tratta dal libro II del De Rerum Natura di Lucrezio tradotta in inglese da John Dryden: “Tis pleasant, safely to behold from shore, The rolling ship, and hear the tempest roar”.

 

Altre risorse interessanti

Hai trovato utile questo articolo?
5/513 voti