Monea Castle

Vogliamo segnalarvi il Monea Castle è raggiungibile da Enniskillen attraverso la strada B81. Le rovine della fortezza sono datate 1616 e si trovano immerse nel bosco, nella Contea di Fermanagh. Si tratta di una roccaforte eretta a difesa dal nemico.

Il Monea Castle è una casa a torre rettangolare a tre piani, con soffitte a volta alti e piano terra. Due imponenti torri semi-cilindriche siedono ai lati dell’ingresso, fiancheggianti la fine breve ovest del castello. Osservate sopra il portone centrale il muder hole, un buco fatto apposta per rispondere ai colpi del nemico.

Il progetto del castello, iniziato nel 1618, sembra essere stato fortemente influenzato dagli scozzesi.  Sulla sommità delle torri, infatti, vi sono delle mensole e dei frontoni a forma di corvo , che danno l’aspetto di Scozia.

La storia del Monea Castle

Il Monea Castle vanta una lunga storia. Nel 1616, la sua costruzione fu avviata dal reverendo Malcolm Hamilton, che successivamente venne eletto arcivescovo di Cashel (1623). Durante la ribellione irlandese del 1641, il Monea Castle fu attaccato da Rory Maguire. Nel 1688, l’edificio fu occupato da Gustav Hamilton, il Governatore di Enniskillen, che morì nel 1691. Nel 1704, ci fu un altro colpo di mano. Nonostante la famiglia del Governatore abbia continuato a vivere a Monea, la tenuta fu venduta.

Bisognerà attendere qualche decennio perché il Monea Castle torni al centro dell’attenzione. In particolare, la roccaforte fu coinvolta in un incendio e tutto andò distrutto. Successivamente all’indicente il castello venne abbandonato. Tralasciando le tristi vicende consigliamo, quando sarete sul posto, di percorrere la Forest Drive. Si tratta di una strada forestale, a senso unico, dove potrete incontrare numerosi animali selvatici. Cervi, volpi, lepri, scoiattoli e tanti altri vi faranno compagnie durante l’escursione. Inoltre, va ricordato che in questa zona è possibile sostare in tenda. Dunque, organizzatevi.

 

Altre risorse interessanti

Hai trovato utile questo articolo?
5/52 voti