Ovest Irlandahjrivas, Pixabay

L’Ovest Irlanda si diversifica nel panorama irlandese per la sua anima selvaggia e perché è patria di una delle città più incantevoli del paese: il villaggio dei pescatori di Galway. Nonostante il prezioso contributo della piccola cittadina, a rendere celebre l’intera area ovest ci sono diverse località e bellezze naturali. Parliamo di panorami suggestivi, mozzafiato, che trovano profondo connubio con la cultura e le tradizioni locali. Basta citarne qualcuna per comprendere nel dettaglio di cosa stiamo parlando. Non avete mai sentito parlare del Connemara, citato persino nella celebre canzone ‘Cielo d’Irlanda’, interpretata da Fiorella Mannoia, oppure delle splendide Isole Aran?

Un rifugio per gli amanti della natura, di coloro che vogliono passeggiare e immergersi nella parte selvaggia del paese, cominciando magari ad esplorare il Donegal e proseguendo nelle varie contee che danno vita all’Ovest Irlanda. La costa occidentale è marcata dalle spigolose scogliere, tra cui spiccano le celeberrime Cliffs of Moher, ampie baie circolari ricche di isole e spiagge che mutano velocemente con la marea, mentre quella meridionale da lunghe penisole, spiagge lunghissime e insenature molto strette.

Dal punto di vista geografico e climatico, la zona Ovest Irlanda è bagnata dall’Oceano Atlantico e si presenta con precipitazioni consistenti e venti che soffiano, prevalentemente, da sud-ovest infrangendosi sulle alte montagne della costa occidentale. Come accennato poc’anzi, le piogge non sono un fattore trascurabile, considerando che in alcune località come ad esempio Valentia Island, al largo della costa occidentale della Contea di Kerry, si registrano precipitazioni pari al doppio rispetto a a Dublino.


Visualizzazione ingrandita della mappa

Principali attrazioni dell’Ovest

Scopriamo insieme quali sono le migliori località da vedere in zona Ovest Irlanda.

  • Il Connemara National Park offre escursioni uniche e ben segnalate attraverso laghi e torbiere. Potrete rilassarvi ammirando i colori della natura, delle felci, dell’erba rasa e delle siepi.
  • La Wild Atlantic Way è un lungo itinerario da percorrere in bicicletta oppure in auto, con numerose attività da fare e cose da vedere.
  • Da non perdere Quay Street, la strada principale di Galway.
  • Knocknarea è una collina irlandese che domina il paesaggio occidentale di Sligo. Impropriamente definita montagna dai locali, l’area è ricchissima di resti del Neolitico.
  • Partendo da Mulrany, l’Atlantic Drive porta ad Achill Island.
  • The Great Western Greenway è un percorso che si estende per 42 chilometri costeggiando la Clew Bay, si parte da Westport.
  • Benbulben è una particolarissima altura che dal mare, improvvisamente, cerca di raggiungere il cielo.
  • Croagh Patrick è il famoso monte di San Patrizio e luogo di pellegrinaggi.
  • Sky Road è una strada costiera, un tragitto che parte dal rinomato centro di Clifden e si snoda lungo lingue di terra levigate dall’acqua.
  • Ashford Castle, affacciato su lago Lough Corrib, vanta una tenuta di circa 141 ettari. Si tratta di un hotel di lusso, realizzato in un maestoso castello del XIII secolo, che dista 9 minuti a piedi dall’abbazia gotica di Cong.
  • Dún Aonghasa è il più celebre dei tanti forti in pietra preistorici presenti sulle Aran. È situato sulla più grande delle tre isole, Inis Mór.

 

Contee dell’Ovest Irlanda

La Contea di Galway è caratteristica dell’Ovest Irlanda e molto turista. Conosciuta e resa celebre per le sue bellezze, questa terra offre tutto quello che vorrete da una vacanza da sogno. Il capoluogo è Galway, tipica meta suggestiva da Ovest Irlanda: un piccolo centro con tanti pub e ristoranti caratteristici. Si tratta della più bella città irlandese? Forse sì. Nella Contea di Mayo ci si arriva da Leenane. Si lascia il Connemara e si entra nel Mayo. Affacciata sull’Oceano Atlantico, questa regione è molto estesa e conta 125 mila abitanti.

La Contea di Sligo, Sligeach in gaelico, che significa “ricco di conchiglie”, si trova nella parte nord occidentale della provincia del Connacht. Patria del nobel William Butler Yeats, ospita in agosto un incontro per raduni tra intellettuali. La cittadina omonima e capoluogo ospita circa 18 mila abitanti.

La Contea di Donegal è tra le contee più belle e vale la pena scegliere l’Ovest Irlanda per scoprire questa zona. Il territorio si presenta aspro e duro con un clima variabile tanto da scoraggiare coloro che non sopportano il vento. La Contea di Roscommon è completamente delimitata, nella parte orientale, dal fiume Shannon, il più grande dell’isola e dalla presenza di altri numerosi laghi come il Lough Allen, Lough Ree ed altri più piccoli. La Contea di Leitrim, che si affaccia per un breve tratto sulla Donegal Bay, separando Sligo e Donegal, è considerata l’entroterra dell’ovest Irlanda nonostante le ridotte dimensioni e le poche persone che vi abitano.

 

Tour

Prenota un tour e scopri l’ovest Irlanda. Incontrerete panorami e località viaggiando con una guida esperta che introdurrà ciò che vedrete, regalandovi aneddoti e curiosità. Con prezzi accessibili avrete modo di comprendere meglio l’anima di quest’area, acquisirne i segreti di ciò che vedrete e fare nuove conoscenze. Tante persone scelgono di viaggiare avvalendosi dell’ausilio di un tour guidato. Un modo facile, immediato e sicuro di soggiornare all’estero con spostamenti che avvengono in totale sicurezza col sostegno delle persone del posto. Una guida esperta potrebbe rivelarsi indispensabile per la riuscita della vostra vacanza.

 

Itinerari

 

Informazioni utili

Hai trovato utile questo articolo?
4.8/525 voti