Contea di Donegal

La Contea di Donegal è sicuramente una delle regioni più belle d’Irlanda e tra le più apprezzate dai viaggiatori. Il territorio si presenta aspro e duro con un clima variabile tanto da scoraggiare soprattutto coloro che non sopportano il vento. Collegata da un lembo di terra con il resto dell’isola, la Contea di Donegal subisce l’influenza dell’Irlanda del Nord.

Da un punto di vista geografico, la Contea di Donegal è situata nel nord-ovest dell’isola nella provincia dell’Ulster. Con 4.841 km² di territorio, è la quarta regione per dimensione e confina a nord ed ovest con l’Oceano Atlantico, ad est con il Lough Foyle, Londonderry e Tyrone, a sud con la Contea di Fermanagh ed infine con la Contea di Leitrim.

Ci sono due particolarità da non sottovalutare quando si visita la Contea di Donegal. I rapporti di amicizia tra le persone, che si presentano solidi, e i celebri Tweed. Soltanto due grandi regioni al mondo producono i famosi abiti, le Ebridi in Scozia e il Donegal in Irlanda. Purtroppo le imitazioni sono presenti in tutti i paesi Europei e non solo. La tecnica che si usa qui è quella del “salt and pepper”, ossia motivi di colori vivaci e contrastanti.

Indice

 

Luoghi di interesse

Presentiamo un elenco di località nella Contea di Donegal che possono essere visitate.

  • Donegal è la cittadina capoluogo omonima, che conta circa 3 mila abitanti. Si tratta di una meta molto turistica l cui vita si svolge tuta intorno alla grande piazza Diamond. Quando arriverete nella Town, assicuratevi un giro nella zona del porto, completamente restaurata e bella da vedere.
  • Letterkenny è un grande borgo commerciale e porta d’ingresso nella Contea di Donegal.
  • Bundoran è una stazione balneare, meta preferita dalle famiglie irlandesi e dai surfisti per via delle onde alte. Il luogo è ideale anche per gli amanti del canottaggio. Il punto di ritrovo è il lough Melvin.
  • Ballyshannon è famosa perché ospita il Festival folk più importante d’Irlanda. Tra l’altro, qui è nato il chitarrista Rory Gallagher. Il Festival Folk and Traditional Music si tiene a fine maggio, ma trovare un posto per dormire è quasi impossibile.
  • Killybegs è un porto di pescatori incastonato in una baia naturale, dove la pesca regna sovrana ed è molto bello “assaporare” la vita dei pescatori. Assistete alla essiccazione dei filetti.
  • Tory Island è un’isola irlandese situata a largo delle coste settentrionali. Il territorio si estende per circa 5 Km di lunghezza e ampia 1 Km, con una popolazione che si può contare facilmente.
  • Rosguill Peninsula è un posto molto frequentato durante l’estate, sede di seconde case per i borghesi di Belfast e Derry. Da non perdere, l’immensa spiaggia deserta di Tra na Rossan e la costa frastagliata.
  • Fanad Head è sicuramente meno affascinante della Penisola di Rossguill ma se ci passate potrete vedere le Doag Beg, grandi scogliere che formano un arco naturale.
  • Tra gli altri posti da segnalare ci sono: Ardara, Kilcar, Carrick, Glencolumbkille, Dungloe e The Rosses, Sheephaven, Crolly, Bloody Foreland Head, Dunfanaghy, Mount Errigal e Glenveagh (National Park), Rathmullan Ramelton.

 

Coste e isole

La zona costiera della Contea di Donegal è estesa e variegata. Possiamo dividere il territorio in tre vaste zone: Donegal Bay fino alla fine del perimetro settentrionale della penisola di Sliabh Liag; la costa occidentale fino alla penisola di Bloody Foreland; l’area delle penisole settentrionali fino ad Inishowen ed il confine con l’Irlanda del Nord. La baia si presenta con spiagge lunghe spiagge, ideali per il surf. Tra le più importanti ci sono Bundoran e Rossnowlagh. Tra le isole è da annoverare Árainn Mhór, l’isola di Gabhla, Cruit Island e l’isola di Uaigh. Dopo l’area di Gaoth Dobhair e la rinomata spiaggia di An Bun Beag, si arriva alla selvaggia zona del Bloody Foreland, punto più nord-occidentale d’Irlanda e sull’altra isola di Toraigh. Quest’ultima è raggiungibile dal porto di Magheroarty, caratterizzato da una vistosa e lunga spiaggia con dune sabbiose.

Baie e penisole

La penisola che delimitata ad ovest la Sheephaven Bay e ad est l’insidiosa Baia di Mulroy è Rosguill, formata da un alternarsi di spiagge molto apprezzate dai turisti come Rosapenna e Rossan Strand. Fanad, collegata a Rosguill da un ponte, presenta ambienti incontaminati. Nella penisola di Fanad sono presenti sulla costa molte località rinomate come Portsalon, nelle cui vicinanze è situata la spiaggia di Ballymastocker, così come Rathmullan e Ramelton. Il Lough Swilly separa Fanad dall’ultima penisola, la più orientale della Contea di Donegal: Inishowen Peninsula, conosciuta per le sue enormi spiagge dorate e per gli ambienti estremi. Il tratto costiero è particolarmente scenografico in tutto il suo complesso e raggiunge Malin Head, un promontorio desolato e protesto verso nord-ovest, il punto più settentrionale dell’isola d’Irlanda, dove si possono fare escursioni in bicicletta o andare a cavallo.

 

Aurora boreale

Lo spettacolo dell’aurora boreale non è facile da individuare. Le giuste condizioni solari, cieli limpidi a nord e nessun inquinamento luminoso sono gli ingredienti per assistere all’aurora boreale nella Contea di Donegal. Il punto migliore per assistere al fenomeno è la penisola di Inishowen. Questo paesaggio remoto e immacolato è il punto più settentrionale dell’Irlanda ed è conosciuto per i suoi cieli scuri. Non ti resta che prenotare un hotel della zona.

 

Altre risorse