Donegal Abbey

Donegal Abbey è un monastero francescano in rovina che si trova nella città di Donegal, in Irlanda. La fortezza venne fatta costruire nel 1474 per ordine del principale signore gaelico della zona, il sovrano di Tyrconnell Hugh Dubh O’Donnell e sua moglie Finola O’Brien. A volte è indicata come Donegal Friary e vale la pena di visitarla insieme al Donegal Castle.

La Donegal Abbey si trova vicino al porto e, anche se resta poco dell’abbazia francescana, fateci comunque una visita. Un tempo questo edificio della dinastia O’Donnell fu utilizzato come roccaforte e polveriera, per via della sua posizione strategica.

Le uniche parti riconoscibili della Abbey sono il transetto e parti dei chiostri. Nei pressi troverete un cimitero avvolto da piante selvagge da dove potrete godere una bella vista sulla Baia, ovviamente territorio della Contea di Donegal.

La Abbey è un monastero francescano

Le rovine del convento non riflettono il suo splendore originario. I resti sfregiati rivelano la storia di questa grande monastero. La posizione del convento sul lungomare che si affaccia sulla baia è pittoresca, ma la sua disposizione di rilievo all’ingresso del porto nella città mercantile sottolinea la sua importanza. La vicinanza all’imponente castello di O’Donnell, ora ampiamente restaurato, rivela la connessione tra i frati e i loro signori. In realtà, è noto che nel XIX secolo fu scoperto un tunnel sotterraneo che collegava il convento al castello. La condizione delle rovine, contenente due parti del chiostro, il presbiterio, una parete della navata e la parete sud del transetto sud, evidenziano la violenza del tempo e richiamano le immagini dei ripetuti attacchi al convento nel tardo sedicesimo secolo prima della definitiva, drammatica devastazione del convento in un’esplosione avvenuta nel 1601.

Storia

L’importanza della Abbey nasce dal fatto che in questo luogo i monaci volevano preservare la cultura celtica in Irlanda dagli attacchi degli inglesi. Per questo il monastero assunse questo ruolo di fortezza da espugnare. Nonostante questo, quel brutto momento non tardò ad arrivare. Così nel 1580, il convento fu saccheggiato dallo sceriffo William Mostian e da suo fratello Hugh Mostian. In seguito, anche altri non fecero meno. La storia racconta che Hugh sarebbe stato il mercenario della famiglia O’Donnell che ne entrò in possesso.

Nella Guerra dei Nove Anni, la Abbey fu usata per un incontro tra la guida ribelle e gli inviati del re di Spagna Filippo II. Ovviamente, queste cose non veniva fatte a cuor leggero e la località fu teatro di scontri durante l’assedio del 1601. L’allora forza guidata da Red Hugh O’Donnell tentò di catturare la città dalle forze della Corona guidate dal guerriero gaelico Niall Garve O’Donnell. Durante il combattimento, il fratello minore di Garve, Conn O’Donnell venne ucciso.

 

Donegal Town

Altre risorse

Isole Blasket

Hai trovato utile questo articolo?
5/51 voto