Carraroe offre spiagge meravigliose, alcune fatte di alghe coralline: una meravigliosa natura tra la baia di Casla e la baia di Greatman.

Carraroe offre spiagge meravigliose e in talune è possibile trovare della ghiaia biogenica, fatta di alghe coralline: una meravigliosa natura tra la baia di Casla e la baia di Greatman.

Carraroe, in gaelico Cheathrú Rua, è una penisola del Connemara situata a 40 km a ovest della città di Galway, nella Contea di Galway. La zona è famosa propria per le spiagge e più dettagliatamente per la particolarissima tipologia di ghiaia che le compone conosciuta dai locali come maërl. Da vedere senz’altro Trá un Dóilín, nome in inglese di Coral Strand, una spiaggia bandiera blu.

Originariamente la popolazione di Carraroe viveva vicino al mare, perché fonte di cibo e reddito. Quando le strade iniziarono a essere costruite, ci fu uno spostamento verso l’interno e la voglia di edificare si fece sempre più incessante. Così piano piano nacque il villaggio di Carraroe nella sua forma attuale. Caratteristiche le barche da pesca tradizionali conosciute con il nome di Hooker.


La visita a Carraroe

Le spiagge di Carraroe

L’Irlanda dell’Ovest è ben nota per le sue bellissime spiagge, sia in patria sia all’estero, e Carraroe non fa eccezione. Particolarmente apprezzato dai visitatori la spiaggia di Coral Strand dove è possibile nuotare nelle sue acque pulite, fare snorkeling o immersioni. Ciò che caratterizza queste spiagge è la composizione della sabbia, fatta di formazioni di calce simili a coralli che sono state liberate dalle alghe. Durante l’estate c’è sempre un bagnino disponibile.


Hooker

Le barche Hooker, Carraroe

Hooker, in gaelico bád mór or húicéir, è una tipica imbarcazione tradizionale della Baia. Un peschereccio molto diffuso da queste parti. Il natante è caratterizzata da colori tipici che permettono facilmente di distinguerla dalle imbarcazioni circostanti. Lo scafo infatti è di colore nero, e un tempo era costituito da una ricopertura integrale di bitume che serviva ad impermeabilizzarlo, mentre le vele sono di color ruggine. Ogni ferragosto, si festeggia il più grande festival che celebra queste piccole navi. Ciò che va sottolineato è che Carraroe, costituisce il principale centro di ‘cultura’ di questa tipologia di barche.

Le principali imbarcazioni sono il Baid Mhóra (barche grandi) e Leathbháid (mezze barche), che in passato sono state utilizzate per trasportare il malto erboso dalle torbiere del Connemara alle Isole Aran. Le barche più piccole, invece, conosciute con il nome di Gleoiteoga, sono state utilizzate per la pesca. Se avete voglia di fare qualche foto, dirigetevi nella zona di Thadhg Caladh (al molo).


Informazioni su Carraroe

Situata vicino i villaggi di Spiddal e Carna, Carraroe riserva una struttura aberghiera dove poter dormire. Consigliamo di alloggiare sul posto in modo da potersi godere tutte le attività disponibili in zona. Per quanto riguarda il cibo, è suggerito mangiare presso i ristoranti locali che offrono cibi tradizionali e cucina internazionale. A cominciare da Shells Cafe, Austies Pub & Kitchen, Hooked Sligo, Eithna’s by the Sea, The Strand Bar, Langs Bar & Restaurant, Maddens Bridge Bar e Coach Lane Restaurant at Donaghy’s Bar. La lista è davvero lunga.

In evidenza

Coral Strand

Coral Strand
Coral Strand è una spiaggia irlandese vicino Carraroe: bandiera blu, posto incantevole e meta di numerosi pellegrinaggi turistici.