Carraroecoolpropix, Pixabay

Carraroe, in gaelico Cheathrú Rua, è una penisola del Connemara situata tra la baia di Casla e la baia di Greatman, a 40 km a ovest della città di Galway, nella Contea di Galway.

Carraroe offre spiagge irlandesi meravigliose e in alcune zone troverete addirittura della ghiaia biogenica, fatta di alghe coralline. La zona più famosa dove apprezzare questa particolarissima tipologia di ghiaia è conosciuta con il nome di maërl. Fate un salto nella zona e chiedete di Trá un Dóilín, nome in inglese Coral Strand, una spiaggia da bandiera blu.

La popolazione locale viveva originariamente vicino al mare perché quella era fonte di cibo e reddito. Quando le strade iniziarono a essere costruite, la gente iniziò a edificare accanto a esse, cosa che portò alla costruzione del villaggio di Carraroe nella sua forma attuale. Da non perdere le barche da pesca tradizionali conosciute come Hooker.

Prenota a Carraroe, riserva una struttura aberghiera

Vivere Carraroe

L’Irlanda dell’Ovest è ben nota per le sue bellissime spiagge, sia in patria che all’estero, e Carraroe non fa eccezione. Particolarmente apprezzato dai visitatori la spiaggia di Coral, dove è possibile nuotare nelle sue acque pulite, fare snorkeling o immersioni. Come spiegheremo di seguito, la spiaggia non è composta di sabbia, ma di formazioni di calce simili a coralli che sono state liberate dalle alghe. Durante l’estate c’è sempre un bagnino disponibile.

 

Hooker a Carraroe

Hooker, in gaelico bád mór or húicéir, è una tipica imbarcazione tradizionale della Baia. Un peschereccio molto diffuso da queste parti. Il natante è caratterizzata da colori tipici che permettono facilmente di distinguerla dalle imbarcazioni circostanti. Lo scafo infatti è di colore nero, e un tempo era costituito da una ricopertura integrale di bitume che serviva ad impermeabilizzarlo, mentre le vele sono di color ruggine. Ogni ferragosto, si festeggia il più grande festival che celebra queste piccole navi. Ciò che va sottolineato è che Carraroe, costituisce il principale centro di ‘cultura’ di questa tipologia di barche.

Le principali imbarcazioni sono il Baid Mhóra (barche grandi) e Leathbháid (mezze barche), che in passato sono state utilizzate per trasportare il malto erboso dalle torbiere del Connemara alle Isole Aran. Le barche più piccole, invece, conosciute con il nome di Gleoiteoga, sono state utilizzate per la pesca. Se avete voglia di fare qualche foto, dirigetevi nella zona di Thadhg Caladh (al molo).

 

 

Hai trovato utile questo articolo?
5/52 voti