ClifdenTuendeBede, Pixabay

Clifden, in gaelico An Clochain, che vuol dire “piccola cella monastica”, è un borgo situato nella costa occidentale dell’Irlanda, nella contea di Galway che vive esclusivamente di turismo e pesca.

Nel caso aveste fatto un noleggio auto, non perdetevi l’arrivo a Clifden attraverso le Twelve Bens, delle montagne situate al centro del Connemara. La strada da percorrere è quella che parte da Galway: un paesaggio incantevole unico.

Ma prima di varcare l’ingresso cittadino, fermatevi ad ammirare il Lago Corrib, che è il secondo lago più grande d’Irlanda. Il posto è famoso per la pesca al luccio per la pesca al salmone.

Visitare Clifden

Molto affollato da turisti, il porto è sicuramente una delle attrazioni principali di Clifden. Non risparmiatevi, camminate molto: questo è il posto ideale per lasciarvi andare a lunghe passeggiate. Se ve la sentite fate un’escursione, basta davvero poco per ritrovarsi in posti incantevoli. Senza ombra di dubbio segnaliamo la Sky Road. Cercatela.

Tra le cose da vedere c’è il Clifden Castle (in foto) e il Ballynahinch Castle che si trova a Recess. Si tratta di un hotel a quattro stelle dove vale la pena soggiornare. Secondo molte fonti, non lo diciamo noi, è il più bel castello della Repubblica d’Irlanda. Inoltre, nella zona della fortezza ci sono diversi sentieri percorribili che regalano splendide passeggiate.

 

Dormi a Clifden: prenota un hotel

 

Nei dintorni di Clifden

Omey IslandA Omey Island, la trovate puntando verso Claddaghduff, c’è una singolare isoletta accessibile a piedi. L’unico vincolo è che ci deve essere esclusivamente la bassa marea. Un fenomeno abbastanza noto anche in altre zone d’Europa, ma che comunque si può osservare se siete nella zona. Ovviamente, occorre fare attenzione alle maree, quindi tenete sempre sotto controllo l’orologio. Una mancata accortezza sugli orari potrebbe costarvi cara e restare bloccati in attesa di un nuovo ciclo.

 

Eventi

Tra i maggiori eventi che ogni anno si svolgono a Clifden, c’è il Pony Show. Si tratta di una fiera del cavallo dove vengono premiati i migliori pony. Il giorno dopo, i ‘fortunati’ vengono battuti all’asta. Se avete intenzione di partecipare alla festa, dovrete recarvi sul posto il terzo giovedì d’agosto. Inutile ricordare che l’ingrediente base che fomenta queste feste è la birra, oltre a una minima cultura equina.

 

Altre cose interessanti

Hai trovato utile questo articolo?
5/55 voti