Black Head costituisce la parte più settentrionale della contea di Clare, limitata dalla sponda sud della Baia di Galway a nord, dall’Oceano Atlantico ad ovest, dalle montagne Gortaclare a est, e Lisdoonvarna, Kilfenora e Corrofin al sud.

Black Head è chiamato in irlandese Ceann Boirne o Burren Head. Non è ben chiaro quale sia il motivo, ma molti sostengono si tratti esclusivamente di paura. Ossia, basta sporgersi dal promontorio per avere una sensazione di vertgine rispetto a un buco di 300 metri che da sempre spaventa la gente del posto e pescatori.

L’intero distretto di Black Head presenta rocce calcaree, grotte, torrenti sotterranei, dolmen, fortificazioni in pietra, caverne e gallerie, croci cristiane, oratori e chiese e valli boscose. Il Burren è predominante. La pesca costituiva una delle principali forme di occupazione.

Black Head: cosa vedere

Black Head

La punta più settentrionale del Clare è Black Head, situata a nord-ovest del Gleninagh Mountain a 318 metri (1045 piedi), e costituisce il punto di svolta in cui la riva meridionale è la baia della città di Galway cambia da est ovest a nord-est sud-ovest. Da qui c’è una magnifica visuale. Potrete scorgere le isole Aran, la baia di Oranmore, e parte posteriore delle colline e delle montagne del Connemara.

Black Head comprende una serie di colline a terrazze come le Slieve Elva, il punto più alto raggiunge 345 metri. Come abbiamo già detto in precedenza, sin dall’inizio dell’Ottocento, era stata riconosciuta come un buon rifugio, mentre le Aran offrono una barriera naturale. I primi fari che dovevano essere costruiti nella baia furono installati su Inishmore, la più grande delle isole divenuta famosa grazie agli scritti di William Butler Yeats.

Come arrivare

Black Head è raggiungibile da Fanore, con una passeggiata di circa due ore. Si tratta di un piccolo villaggio del Clare situato sulla costa occidentale dell’Irlanda. La località si trova nella zona classificata Gaeltacht, ossia della comunità di lingua irlandese. Fanore staziona sulla strada tra Ballyvaughan e Doolin, vantando una estesa spiaggia sabbiosa conosciuta come “Rabbit Warren”. La cittadina è ben collegata, tramite Bus Éireann, a diverse località: Ennis (anche via treno), Ennistymon, Cliffs of Moher, Doolin, Lisdoonvarna, Kinvara e naturalmente Galway.