Il Burren National Park è un paradiso botanico di circa 635 specie vegetali acquistato dal governo e reso un parco pubblico per i visitatori.

Burren National Park è situato a sud est del Burren ed occupa un territorio pari a circa 1500 ettari. La sua conservazione della natura è stata una priorità delle Istituzioni locali tanto da custodire 22 delle 27 orchidee native dell’Irlanda. Ovviamente c’è dell’altro, perché all’interno del parco troverete tutti i principali tipi di habitat, oltre alla celebre pavimentazione calcarea, cenere, bosco, turloughs, laghi e scogliere.

E oltre alla natura, il National Park è sinonimo di conservazione di un “vasto memoriale delle culture passate”, uno dei paesaggi archeologici meglio conservati e ampiamente rappresentativi in ​​Europa. Alla natura si contrappongono circa 75 tombe a cuneo neolitico, 500 forti di pietra, centinaia di luoghi di cottura antichi, tombe a cisterne, siti di chiese paleocristiane e case medievali. Il magnifico portale tombale di Poulnabrone ne è soltanto un’anticipazione insieme a Cahercummaun e il caratteristico castello di Leamanagh.

Cosa vedere nel Burren National Park

burren national park

Nel 1651 un ufficiale dell’esercito di nome Cromwell Ludlow disse, riferendosi al meraviglioso paesaggio del Burren: “si tratta di un’area in cui non c’è abbastanza acqua per annegare un uomo, abbastanza legna per appenderne uno, né terra abbastanza per seppellirli”. L’acqua, nel Burren National Park, è così scarsa che gli abitanti se la rubano tra di loro. Nonostante ciò, sta di fatto che il bestiame è molto grasso. Questo perché l’erba cresce in piccoli ciuffi tra le rocce calcaree ed è dolce e nutriente.

Ecco alcune cosa da sapere.

  • Il punto più alto del Burren National Park è Knockanes (207 metri) che continua come una cresta terrazzata curva a Mullaghmór a sud. A est si trova un’area di pavimentazione calcarea estesa e bassa che contiene numerosi laghi semi-permanenti. A ovest della dorsale il passaggio a piedi scende verso un terreno parzialmente coperto da deriva che si rialza gradualmente per raggiungere il piede di una scarpata rocciosa. A sud del parco il substrato calcareo scompare sotto uno strato glaciale.
  • La parola “Burren” deriva da una parola irlandese “Boírean” che significa un luogo roccioso. Questo è un nome estremamente appropriato se si considera la mancanza di copertura del suolo e l’estensione della pavimentazione calcarea esposta. Tuttavia, in passato è stato definito “roccia fertile” a causa della miscela di erbe nutrienti e specie floreali.
  • Il centro di informazioni, restaurato nel 2012 si trova a Corofin, nella Contea di Clare.
  • Il Burren National Park è raggiungibile dal Clare Heritage Centre a Corofin (Tel: +353-65-6827693)

Dormi da queste parti. Prenota un hotel vicino all’attrazione turistica

Orari

Il Burren National Park rispetta, solitamente, i seguenti orari:

  • Da aprile a settembre: 5 giorni a settimana, aperto da mercoledì a domenica dalle 10 alle 17.
  • Nei mesi di maggio e giugno: apertura 7 giorni a settimana dalle 10 alle 17.
  • Da luglio e agosto: 7 giorni a settimana dalle 10 alle 18.

Per maggiori informazioni fate riferimento al sito ufficiale.

Tour

Prenota un tour al Burren National Park e non preoccupatevi degli spostamenti e di cosa vedere, quando andare. Tutto sarà previsto dalla guida che vi accompagnerà alla scoperta di questa meravigliosa attrazione.

Approfondimenti

Burren

Burren
Il Burren è un vasto tavolato calcareo unico al mondo costituito da pietra calcarea, una sostanza rocciosa e porosa formatasi sul fondo del mare.

Contea di Clare

Contea di Clare
La Contea di Clare, in irlandese An Clàr, è un territorio con una costa quasi totalmente di tipo roccioso marcata dalle suggestive Scogliere d'Irlanda.

Irlanda del Sud

Irlanda del Sud
Il Sud Irlanda è un posto magico, incantevole, che vanta indomite scogliere, villaggi pittoreschi, penisole tra le più selvagge dell'isola d'Irlanda.

In evidenza

Cosa vedere a Dublino

Cosa vedere a Dublino
Bellezze e luoghi interessanti senza tempo, c'è un mondo che si nasconde nei vicoli, monumenti e negli edifici storici di mille anni: ecco cosa vedere a Dublino.

Killarney National Park

Killarney National Park
Il Killarney National Park racchiude un'area parco di circa 10 mila ettari di territorio montano e lacustre della contea del Kerry.