Tralee è un punto nevralgico per la maestosa penisola di Dingle e capoluogo della contea del Kerry: la città offre diverse attrazioni dal museo per i bambini alle rovine delle pietre di Ogham.

Tralee può essere visitata in uno o due giorni considerando le tante possibilità come il coinvolgente Kerry County Museum, che reagala ai più piccoli la possibilità di viaggiare indietro nel tempo fino al Medioevo, il Siamsa Tíre che ospita il National Folk Theatre, dove è possibile ascoltare musica tradizionale e ammirare la danza tipica locale. Anche la baia di Tralee riserva come le pietre di Ogham, incise con l’antico alfabeto gaelico, la spiaggia di Banna Strand e le inquietanti montagne di Slieve Mish.

La visita a Tralee

Tralee

Il Kerry County Museum si trova presso l’Ashe Memorial Hall di Tralee. Un edificio del 1928, di tre piani, su Denny Streetche custodisce alcuni cimeli di tanti anni fa. Dalla spilla medievale alle pistole da duello di proprietà di Daniel O’Connell, il politico conosciuto come “The Liberator”, il museo coinvolge i bambini mettendoli alla prova con un misterioso omicidio medievale o indossando degli abiti dell’esploratore antartico, e membro dell’equipaggio di Shackleton, Tom Crean, oppure ispezionare un dente vichingo.

Gli spazi verdi sono garantiti dal Tralee Town Park, che si estende per oltre 14 ettari. Nel XVII e XVIII secolo luogo apparteneva alla famiglia Denny, il cui castello fu demolito nel 1826 per far posto a Denny Street. Alla fine nel 1922 il parco fu venduto al consiglio comunale e ufficializzato con il parco della città di Tralee. Al suo interno c’è il Rose Garden, con 35 varietà, e il Giardino dei sensi che, appunta, evoca i cinque sensi.

La Cattedrale di Ardfert risale al 1117 e si trovava nel villaggio omonimo a circa 10 chilometri a nord-ovest di Tralee. La cattedrale, costruita nel 12° secolo, è stata abbandonata nel 1800 e presenta un’architettura mista romanica e gotica. In una nicchia della chiesa c’è una bizzarra testa scolpita con le labbra tirate all’indietro per rivelare denti fuori misura.

E ancora ci sono la Chiesa neogotica di San Giovanni del 1860, il principale luogo di culto cattolico di Tralee e il faro di Fenit, eretto nel 1851, al largo della Little Samphire e la Chiesa di Ratass dove è custodita la pietra Ogham scolpita intorno alla seconda metà del VI secolo. Per concludere ci sono le Slieve Mish Mountains con vette che toccano gli 851 metri e offrono panorami mozzafiato.

Blennerville Windmill

Blennerville Windmill

Ben visibile dalla baia di Tralee, Blennerville Windmill è un mulino in pietra a forma di torre di 21,3 metri, uno dei mulini più alti del suo genere in Europa ed è stato fatto costruire nel 1800 da Sir Rowland Blennerhassett per macinare il mais per uso locale e per l’esportazione in Gran Bretagna. Nel giro di pochi decenni il mulino divenne obsoleto, anche se più tardi fu acquistato e restaurato diventando già dagli anni Ottanta un’attrazione per la città. È possibile entrare al suo interno, ci sono cinque piani (piano terra, piano intermedio, piano di macinazione, pavimento in pietra e piano calotta), e comprenderne il funzionamento.

Banna Strand

Banna Strand

Banna Strand è un’immensa spiaggia dove sventola bandiera blu e si trova a pochi minuti a nord-ovest di Tralee. Si può visitare la località in tutte le stagioni, anche se in estate è possibile prendere il sole, fare il bagno e ammirare le prodezze dei surfisti alle prime armi. La particolarità di questa spiaggia sono le dune di sabbia a catena alte fino a 12 metri. In alternativa si può vivere l’area naturale sul lungomare (Tralee Bay Wetlands Eco & Activity Park) con pedalò.

Informazioni utili

La città di Tralee è facilmente raggiungibile in auto, altrimenti è servita sia dai treni che dagli autobus. Da Dublino la località è raggiungibile in circa 4 ore per percorrere 140 Km. Ulteriori informazioni riguardano il soggiorno in loco. È consigliato prenotare subito una struttura alberghiera in modo da garantirsi una sorta di priorità necessaria durante i mesi estivi. Per mangiare a Tralee sono suggeriti i tanti ristoranti locali come Kirby’s Brogue Inn, Quinlans Seafood Bar, Cassidy’s Restaurant Tralee, The Roast House, Gally’s Bar & Restaurant, 7Th Heaven Bistro & Cafe e The Pikeman.

In evidenza

Baia di Dingle

Baia di Dingle
La baia di Dingle è una delle più grandi e importanti baie d'Irlanda. Bagnata dall'oceano Atlantico, la località ospita Fungie il Delfino.

Penisola di Dingle

Penisola di Dingle
La penisola di Dingle è il punto più occidentale d'Irlanda e si tratta di un posto incantevole, quasi un tuffo nell'Oceano, contornato di scogliere, villaggi colorati e posti fatati.

The Rose of Tralee

The Rose of Tralee
La Rosa di Tralee (The Rose of Tralee) è una canzone che parla di Mary O'Connor, nata nel 1820, e della sua rara bellezza così tanto da meritare tali versi poetici.