La bandiera che non piace all’Irlanda e nella quale si identifica la popolazione protestante che vive in Irlanda del Nord.

Union Jack, bandiera inglese

Occorre tornare tra il 2012 e il 2013 per capire cosa è successo e perché la Union Jack è diventata una bandiera simbolo di divisione tra le fazioni che vivono in Irlanda del Nord. Non che prima non lo fosse, ma in quei due anni ci sono stati degli scontri violenti che hanno fatto comprendere l’appartenenza alla comunità cattolica e protestante.

La bandiera della discordia

Gli incidenti a Belfast sono stati il segno della profonda divisione tra le comunità che animano l’Irlanda del Nord. I simboli sono sempre presi d’assalto dunque a bruciare, in segno di protesta, è la bandiera irlandese davanti alla City Hall di Belfast. Questo perché? La scelta del Consiglio comunale, di una esposizione ridotta della bandiera britannica (Union Jack), ha fatto infuriare la comunità protestante. L’ira dei lealisti che vivono nella provincia semiautonoma, dove vi è un governo biconfessionale, con non poche difficoltà, per un attimo ha fatto tremare anche l’accordo del Venerdì Santo del 1998. Insomma, la questione irlandese, nota come i Trobules, a un certo punto è riapparsa sotto l’ombra della Union Jack. Nemmeno il freddo e il Natale a Belfast hanno rallentato le polemiche manifestate con frasi del tipo: “I nostri antenati sono morti per questa bandiera”, mentre nelle zone lealiste di Shankill Road la violenza è stata più efferata.

Allora ci fu un grande lavoro diplomatico da parte dei leader. Quello dell’UDA, Jackie McDonald, dichiarò: “Se davvero si vogliono fermare le proteste, bisogna parlare con i manifestanti e soprattutto occorre ascoltarli”. Billy Hutchinson del Progressive Unionist Party (PUP) sostenne che alle manifestazioni erano presenti dei giovanissimi lealisti simbolo di “marginalizzazione sociale e disoccupazione”. Dal fronte repubblicano Martin McGuinness spinse per tutelare e proteggere i simboli di entrambe le fazioni. Ovviamente la Union Jack è parte dei simboli dell’Irlanda del Nord.

Elenco dei giorni nei quali sventola la Union Jack

Trascorso un anno dalle rivolte, il 9 gennaio 2013 la Union Jack è tornata a sventolare sul Municipio di Belfast, giusto in tempo per celebrare il compleanno della Duchessa di Cambridge. Ovviamente, si tratta di una delle 18 occasioni che prevedono la presenza della bandiera. Una regolamentazione differente dal Parlamento di Stormont, che invece si attiene alle regole emanate dal Flags Regulation Order del 2000. Di seguito l’elenco dei giorni in cui la Union Jack è ammessa a sventolare:

  • 9 Gennaio | Birthday of The Duchess of Cambridge
  • 20 Gennaio | Birthday of The Countess of Wessex
  • 6 Febbraio | Her Majesty’s Accession
  • 19 Febbraio | Birthday of The Duke of York
  • 10 Marzo | Birthday of The Earl of Wessex
  • 11 Marzo | Commonwealth Day (second Monday in March)
  • 17 Marzo | St. Patrick’s Day
  • 21 Aprile | Birthday of Her Majesty The Queen
  • 9 Maggio | Europe Day
  • 2 Giugno | Coronation Day
  • 10 Giugno | Birthday of The Duke of Edinburgh
  • 16 Giugno | Official Celebration of Her Majesty’s Birthday
  • 21 Giugno | Birthday of The Duke of Cambridge
  • 17 Luglio | Birthday of The Duchess of Cornwall
  • 15 Agosto | Birthday of The Princess Royal
  • 10 Novembre | Remembrance Sunday (second Sunday in November)
  • 14 Novembre | Birthday of The Prince of Wales
  • 20 Novembre | Her Majesty’s Wedding Day