Caffrey’s è tra le protagoniste delle scure irlandesi prodotta dall’industria della birra Thomas Caffrey Brewing Company a Belfast.

Come colore e sapore, la Caffrey’s può essere scambiata facilmente con una Guinness, oppure una Beamish o ancora con una Murphy’s. La differenza c’è ed è abbastanza evidente agli intenditori, meno a coloro che conoscono poco questo mondo.

La Caffrey’s è famosa per la schiuma e soprattutto per il sapore di caffè e liquirizia. La scura dell’Irlanda del Nord nasce nella seconda metà dell’ottocento e viene identificata come “semplice, morbida e cremosa” dal contenuto alcolico pari a 4,7%. Nel 1994 è stata commercializzata la Caffrey’s Ale ambrata con una gradazione alcolica leggermente più alta e raggiunge 4,8% di alcool, poco acida e cremosa e con un’alta fermentazione (75% azoto e 25% Anidride carbonica, come per le Draught Stout).

La storia della Caffrey’s

Caffrey's birra

Nicholas Caffrey, commerciante di seta e di lino a Dublino, per concorrere contro il colosso Guinness, decise di iniziare la produzione della Caffrey’s. Più tardi nel 1860, il figlio Thomas di 21 anni, decise di aprire una produzione ad Antrim e così dopo la morte di Nicholas, rimase soltanto la T. Caffrey Brewing Co.

Gli stabilimenti della Caffrey’s di Dublino sono oramai chiusi, il primo fabbrica si trovava a Queen Street nella città di Belfast nel lontano 1897. Venduto alla Ulster Brewing Company nel 1950. L’ultimo membro della famiglia sia stata attiva nel settore, Nicholas James Caffrey, scomparso nel 1989, è sopravvissuto da due figlie e un figlio, N. James Caffrey II. La fabbrica è stata acquisita da Charringtons nel 1964 e poi da Interbrew nel 2000. Il 6 luglio 2004 i proprietari della Caffrey’s Interbrew hanno annunciato la loro intenzione di smaltire il sito e non trovando acquirenti hanno chiuso definitivamente nel 2005.

Il restyling Caffrey’s

Il marchio Caffrey’s, unica rimasta è la Ale, di colore ambrata, poco acida è disponibile in lattina di alluminio oltre che in bottiglia. Per questo prodotto è stato fondamentale un restyling che consentisse il rilancio del marchio in Irlanda e nel resto del mondo. Servitela fredda a 6°C potrete scoprire l’ultima arrivata presso il sito ufficiale Molson Coors.

In evidenza

Beamish

Beamish
La Beamish è una birra stout dal gusto secco e un carattere decisamente più abbordabile da non temere la rivale nonché famosa Guinness.

Guinness, la birra scura più famosa al mondo

Guinness, la birra scura più famosa al mondo
Si dice che l'arte di produrre una pinta di Guinness non inizi in una fabbrica di birra, bensì nei campi irlandesi. È in effetti è proprio così.

La birra irlandese

La birra irlandese
La birra irlandese è in equilibrio tra tradizione e qualità, piccoli birrifici sono diventati industria e le birre irlandesi hanno conquistato il mondo.

La storia delle birre irlandesi

La storia delle birre irlandesi
La storia delle birre irlandesi, i retroscena della Smithwicks prodotta a Kilkenny oppure della Beamish di Cork, un racconto per intenditori.

Murphy's

Murphy's
La Murphy's è una scura prodotta fin dal 1856 a Cork nel sud dell'Irlanda con un gusto più leggero e meno amara rispetto alle stout concorrenti.