La scura irlandese ha stimolato negli anni tante fantasie: proponiamo alcuni cocktail più diffusi al mondo realizzati con la mitica birra Guinness.

L’elenco dei Cocktail

Guinness Cocktails

I cocktail sono numerosi e molto semplici da realizzare. Tra i mix più famosi citiamo il Black Velvet, un caposaldo tra i più richiesti tra i giovani irlandesi, cui si aggiungono Poor Man, Black Russian, Black and Tan, Shandy, Wap Sting, Guinness Cooler, Paddy Drink, Bolier Maker, Bolier Maker, Suicide Sunday, Cerise Noir, Xmas Pudding. Per gli amanti del genere cocktail non c’è cosa più divina che accostare i forti e aromatici sapore della birra ad altri liquori. Il gusto deciso e la cremosità ben si sposano con svariati prodotti che possono essere sia superalcolici sia analcolici. Non è un caso che i cocktail abbiano contribuito all’esportazione della birra scura. Se fino al 1769 la Guinness fu esportata nella vicina Inghilterra, due secoli dopo il mondo la conosceva.

Black Velvet

Il Black Velvet è un cocktail inventato nel 1861 al Brook’s Club di Londra, dopo la morte del principe Alberto. Tutti erano il lutto, quando il proprietario del club ordinò dello champagne e lo mescolò alla birra scura.

Ingredienti: 2/3 di Guinness, 1/3 spumante.

Preparazione: Versare la Extra in un flûte per champagne. Il Black Velvet deve avere un bel colore scuro con sopra la spuma, come quando si serve una pinta.

Poor Man

Scegliete la nera (se preferite draught) e mescolatela con il sidro.

Black Russian

Vodka, Kalhua, coca cola, Stout.

Black and tan

Considerato uno dei migliori cocktail d’Irlanda, questa bevanda è protagonista durante il giorno di San Patrizio: miscelate birra e Kilkenny smithwicks.

Shandy

Stout (o draught), Gassosa.

Wap Sting

Stout (o draught), succo d’arancia.

Cooler

Preparate un cocktail davvero speciale con del Martini rosso, curaçao, crema di cacao e stout (oppure draught).

Paddy Drink

Birra scura, blue curaçao.

Bolier Maker

Guinness extra stout fredda, 15 cl. Di Jameson Wiskey.

Il cocktail Suicide Sunday

1/2 di Stout, 1/2 Vodka.

Cerise Noir

1/2  kriek dolce, 1/2 di Stout.

1/5 Southern Comfort, 1/5 Drambuie, 3/5 di Stout (va bene anche draught).

In evidenza

Café, bar e happy hour

Café, bar e happy hour
Il caffè è tradizione italiana, così come i bar e meno gli Happy Hour, eppure i i baristi irlandesi vantano una strana nomea: affermano essere maestri dell'espresso.

Irish Coffee, il caffè irlandese

Irish Coffee, il caffè irlandese
L'Irish Coffee è un irresistibile caffè irlandese, ottimo in inverno, da servire caldo e zuccherato, corretto al whiskey e con uno strato di panna.