James Hanley (Dublino 1901- Londra 1985) ha dedicato la sua cospicua opera narrativa al tema del mare, riservando attenzione agli emarginati.

Fra i romanzi di James Hanley si ricordano Ragazzo (Boy, 1931), Mare vuoto (Hollow sea, 1938), Il porto chiuso (The closed harbour, 1952), Levine (1956), Un altro mondo (Another world, 1972), Un regno (A kingdome, 1978).



James Hanley, romanziere e drammaturgo, è nato a Jervis Street, il 3 settembre 1901, figlio di Edward Hanley (morto nel 1937), un fuochista di navi.

Chi è James Hanley

Scrittore irlandese di umili origini, marinaio, autodidatta, James Hanley divenne infine giornalista. Esordì nella letteratura con il romanzo Drift (1930; Alla deriva), cui seguirono Boy (1931; Ragazzo), la trilogia composta da The Furys (1935; I Fury), Secret Journey (1936; Viaggio segreto) e Our Time is Gone (1940; Il nostro tempo è finito), l’autobiografico Broken Water (1937; Acqua spezzata) e i saggi di Don Quixote Drowned (1953; Don Chisciotte annegato).

Il talendo

Il talento realistico di James Hanley si rivolge alla dura vita della gente semplice, descritta in uno stile aspro e ruvido. I suoi ultimi romanzi sono Another World (1972; Un altro mondo), A Dream Journey (1976; Un viaggio di sogno), A Kingdom (1978; Un regno).

Acquista i libri di James Hanley

Scopri le disponibilità e Acquista subito i libri di James Hanley.

Scrittori irlandesi

C’è un lungo elenco di scrittori natii d’Irlanda. Alcuni hanno influenzato il Secolo, veri e propri personaggi irlandesi, altri contribuito a diffondere la cultura irlandese e le proprie idee. Tra loro si sono distinti particolarmente William Butler Yeats, considerato il poeta nazionale irlandese. In questa élite ci sono George B. Shaw, l’amato James Joyce, i nobel Samuel BeckettSeamus Heaney. Segnaliamo la popolarità di Oscar Wilde , del papà di Dracula Bram Stoker, di Clive Staples Lewis con le sue cronache di Narnia. Jonathan Swift, coi suoi viaggi di Gulliver; John M. Synge e Lady Isabella, Patrick Kavanagh, più recente Roddy Doyle.

Senza nulla togliere, e ci mancherebbe, ad Antoine Hamilton, come del resto Brendan Behan o Cecil Day Lewis e Charles R. Maturin. In questo interminabile elenco c’è Edna O’Brien, Edward Dunsany, ed Elizabeth Bowen. Gli irlandesi Flann O’BrienFrank O’Connor, George BerkeleyGeorge Farquhar, George MooreGerald Durrell. Continuiamo con Iris Murdoch e James Hanley e John DenhamJoseph O’Connor, fratello della famosa cantante. Joyce CaryLawrence G. Durrell al pari di Liam O’FlahertyLouis Mac NeiceMorr O’Dalaigh, Oliver Goldsmith e Rebecca West. A chiudere l’elenco  ci sono Richard Sheridan,  Richard Steele, Sean O’Casey, Sean O’Faolain e Thomas De Vere. E ancora Thomas KinsellaMayne Raid, Thomas MooreThomas Parnell.

Hai trovato utile questo articolo?
5/52 voti