U2, Where the Streets Have No Name

Storico e oramai consolidato gruppo irlandese, gli U2 hanno una storia che inizia nel lontano 1976 quando Mullen, all’epoca quattordicenne con la passione per la batteria, mise un avviso nel suo liceo con il quale voleva attirare l’attenzione di altri ragazzi, appassionati di musica, per formare una band. Sei o sette studenti risposero all’avviso ma di questi solo tre attirarono l’attenzione del musicista.

Uno di questi era Dave Evans, la cui abilità nel suonare la chitarra era ben maggiore di quanto ci si potesse aspettare da un ragazzo della sua età. Il prossimo a presentarsi fu Adam Clayton, il tipico rocker con i capelli folti, bass guitar ed amplificatore sempre a portata di mano. Si stavano formando gli U2.

A questi si unì Paul Hewson che sin dall’inizio, visto il suo carisma, si caratterizzò come l’anima degli U2. A questo punto la band si era formata, all’epoca nessuno dei quattro ragazzi avrebbe potuto immaginare che quel gruppo, formatosi quasi per gioco, sarebbe diventato nel corso degli anni una delle più importanti e famose band degli ultimi vent’anni.

 

Indice

 

U2: i componenti della band

Sono i quattro di Dublino. Sono gli U2, una delle maggiori band del pianeta. Un gruppo musicale rock irlandese formatosi a Dublino nel 1976 e composto da Paul David Hewson, in arte Bono (cantante), David Howell Evans in arte Edge (chitarrista), Clayton (bassista) e Mullen (batterista).
 

U2: Bono Vox

Voce intima e folgorante che seduce come in un sussurro o denuncia i mali del mondo come in un comizio. Bono vox, eclettico leader degli U2, nasce il 10 maggio 1960 a Dublino. Curioso e riflessivo, a soli 15 anni perde la madre durante il funerale del nonno materno. La tragedia lo segna profondamente. Poi, la scoperta, in quegli anni, di artisti come i Ramones, Patti Smith e Thin Lizzy.

Il cantante irlandese deve il suo soprannome all’amico Guggi, a un negozio di cornetti acustici di Dublino e alla sua voce, evolutasi negli anni fino a diventare uno strumento perfetto adatto a qualsiasi tipo di musica. Sposato con Ali, conosciuta al liceo, ha quattro figli. Bono è da sempre molto sensibile alle iniziative umanitarie, ha scritto testi socialmente e politicamente impegnati con gli U2 per condannare la violenza in ogni sua forma, propugnando l’annullamento dei debiti dei paesi in via di sviluppo. Sempre semplice e disponibile, smessi i panni della pop star, Bono ama l’arte e il cinema in particolare.
 

The Edge

La sua chitarra è il segno di riconoscimento del suono degli U2. Schivo, ma sempre presente e con una forte personalità, Mr Evans è la spalla ideale dell’incontenibile Bono. David H. Evans nasce l’8 agosto 1961 a Barking, nell’Essex. La sua famiglia si sposta a Dublino l’anno successivo, si fa notare per la sua intelligenza (il nomignolo “la cima” glielo affibbierà Bono per la forma del mento, ma anche per il quoziente intellettivo). È stato il primo a rispondere al volantino appeso, dal batterista, nella bacheca della Mount Temple High School e si conquista subito il rispetto degli altri componenti per la sua abilità.

Dopo un periodo di profonda religiosità che lo ha portato quasi ad allontanarsi dagli U2, sposa nel 1983 Aislinn O’ Sullivan, da cui ha 3 figlie: Holly, Arun e Blue Angel. La coppia si separa nel 1990. Qualche anno dopo comincia una relazione con Morleigh Steinberg, coreografa e ballerina dello Zoo Tv Tour, da cui avrà altri 2 figli. Insieme a Bono, Edge è il membro più noto della band. Eccentrico, amante del piano e dei libri di Raymond Carver, è tecnicamente impeccabile.
 

Larry Mullen

Istinto e fluidità ritmica sono le caratteristiche maggiori del batterista, vero fondatore del gruppo U2. Nato il 31 ottobre 1961, ad Artane, a Nord di Dublino, il batterista cambierà la faccia del mondo del rock’ n’ roll nell’agosto del 1976, attaccando nella bacheca della sua scuola un volantino per formare una band. Dopo le lezioni di batteria dal miglior maestro irlandese, Joe Bonnie, si accorge che il suo stile si sviluppa da sé. Completamente indifferente alle nozioni. La prima batteria gli viene regalata dalla sorella Cecilia. Era il 1973 e lo strumento fu pagata appena 17 sterline.

Dal carattere chiuso e riservato, è il meno disponibile degli U2 a rilasciare interviste, nonostante un senso dello humor abbastanza spiccato e la sua abitudine di giocare scherzi a chi lo circonda. Le sue passioni comprendono la sua Harley Davidson e il karaoke. Tecnicamente ineccepibile ed emozionante Larry ama a tal punto il suo lavoro e gli U2 da continuare a suonare nonostante la tendinite ai polsi che da anni lo accompagna, risolta solo grazie all’uso di particolari bacchette.
 

Adam Clayton

Folle e estroverso il bassista degli U2 è stato il vero motore della celebre band. Adam Clayton è il più anziano componente del gruppo e nasce a Chinnor, nell’Oxfordshire, il 13 marzo 1960, si trasferisce a Dublino con la famiglia nel 1965. Da ribelle non sopporta le imposizioni delle istituzioni irlandesi: rifiuta di indossare l’uniforme scolastica e si presenta con capelli ossigenati e vestiti pakistani dai colori sgargianti. Clayton crede immediatamente nel progetto U2, tanto che diviene manager della band fino all’arrivo di Paul Mc Guinness. In questa fase, comincia a distribuire demo a chiunque.

Testimone alle nozze di Bono nel 1982, Clayton è senz’altro il più agitato dei quattro. Amante dei party fino all’alba e del reggae, il suo stile di vita si è calmato soltanto negli ultimi anni.

Grande musicista con il suo basso ha molto contribuito al successo degli U2, costruendo assieme a Mullen Jr una sezione ritmica affidabile e dinamica, che consente al duo Bono e The Edge di spaziare a piacimento nei propri ruoli. Adam ha avuto problemi con l’alcool alla fine dello Zoo Tv Tour. In seguito si è disintossicato in una clinica di New York per ripresentarsi in gran forma alle registrazioni di Pop.
 

U2: discografia

Gli U2 vantano una lunga discografia. Ecco gli album che hanno segnato l’ascesa di una delle formazioni più importanti, musicalmente parlando, della scena rock mondiale.

  • Boy (1980)
  • October (1981)
  • War (1983)
  • Under A Blood Red Sky (1983)
  • The Unforgettable Fire (1984)
  • Wide Awake In America (1985)
  • The Joshua Tree (1987)
  • Bootleg: Rock’s Hottest Ticket (1987)
  • Rattle And Hum (1988)
  • Achtung Baby (1991)
  • Zooropa (1993)
  • Pop (1997)
  • The Best Of 1980-1990 (1998)
  • All That You Can’t Leave Behind (2001)
  • 7 (2002)
  • The Best Of 1990-2000 (2002)
  • How To Dismantle An Atomic Bomb (2004)
  • The Complete U2 (2004)
  • 18 Singles CD+DVD (2006)
  • U2 Go Home: Live from Slane Castle (2007)
  • Live from Paris (2008)
  • No Line on the Horizon (2009)
  • 360° Tour (2009-2011)
  • U22 (2012)
  • From the Ground Up – Edge’s Picks from U2360° (2013)
  • Songs of Innocence (2014)

Scopri il sito ufficiale degli U2.

Hai trovato utile questo articolo?
5/57 voti