La Session di musica tradizionale irlandese ha connotati differenti dalla jam session: in entrambe, però, un musicista inizia a suonare e altri si accodano.

Così la Session di musica, in lingua irlandese definita seisiùn, altro non è che una manifestazione di celebrare l’Irlanda attraverso i suoni e condividere con gli altri musicisti un interesse comune, una sequenza di note e accordi, una comunione attraverso gli strumenti e delle regole definite: la Session etiquette. Fra le regole non scritte vige il rispetto di iniziare a suonare un brano che si conosce. Meglio aspettare e apportare il proprio contributo quando si è in grado di garantire un valore aggiunto. Un discorso che in questo caso si ripete anche in quella che noi italiani siamo abituati a chiamare jam session.

Anteprima

Il video performance LIVE di una Session irlandese.

Session musicali

Normalmente le session avvengono in un pub irlandese, luogo che caratterizza e simbolo incontrastato di convivialità. La musica proposta può trattare delle sessions già battute oppure improvvisarne di nuove. Ci sono delle combinazioni già consolidate che sono ripetute da decenni e molto apprezzate dal pubblico. Dunque, va da sé che più musicisti conoscano il set proposto e possono dunque muoversi facilmente tra un jam session e l’altra.

Quanto appena detto non è sempre vero nelle “open session”, ovvero sessioni aperte, dove tutti sono i benvenuti e possono suonare. Non conoscere ciò che si sta per fare può costituire uno dei limiti e sicuramente una nociva unione musicale. Nella comunione delle Sessions violini, detti fiddle in irlandese, whistle e concertina sono strumenti molto richiesti, ce ne possono essere a iosa, altri invece come il banjo, la chitarra folk e le percussioni, tipo bodhrán, devo essere centellinati per non creare una sorta di jam, questa volta intensa come marmellata.

Session etiquette

session, jam session, sessione

Le Session devono avere delle potenziali regole in modo da poter gestire più facilmente la partecipazione di tutti i musicisti. Non si parla di limitazioni quanto piuttosto di buon senso, tanto per dare un confine a comportamenti che in qualche modo potrebbero alterare l’equilibrio della session etiquette.

  • Solitamente le Session hanno uno o più leader, anche inconsapevoli, che assumono il controllo magari intervallando il canto tra centinaia di note.
  • Il primo brano è conosciuto come “tune” ed è seguito da altri brani che completano il “set”.
  • Come scegliere un Set? È, forse, la parte più complessa della Session che vede protagoniste le melodie. Queste possono essere simili, non obbligatoriamente, e spaziare tra le gighe (jig, danza in 6/8) o “reel” (danza in 4/4). Non è raro trovare delle “slip jig” (danza in 9/8) da suonare insieme a delle jig. Quest’aspetto è assai diverso rispetto alla jam session all’italiana.

Socialità

Jam session, sessione musicale

Le Session fanno parte dell’aspetto compositivo e ludico della tradizione irlandese. Stili diversi possono trovare pace nelle tante note proposte, e i musicisti esercitarsi in compagnia di colleghi più esperti in materia. Una differenza ulteriore con la jam session che, seppur incentrata sull’improvvisazione su temi più o meno standard, ha tutt’altro sapore. Più in linea con la performance artista che con la convivialità e la voglia di stare insieme a suonare, e bere birra, in un freddo, rurale e remoto villaggio di contea.

Punters

A propositivo di socialità, introduciamo un aspetto spesso sottovalutato: il pubblico, gli ascoltatori tanto agognati dalle band, prendono il nome di punters, assidui e non musicisti che arrivano soltanto con l’intento di ascoltare. Da aggiungere alla Session etiquette una regola non scritta che ogni punters tale di questo nome mai infrangerà. La richiesta di un brano da parte del pubblico può essere considerata maleducazione, proprio perché siamo di fronte a un incontro tra persone e non a un concerto di un gruppo radicato.

In evidenza

Fiddle

Fiddle
Il Fiddle, conosciuto anche come il violino irlandese, è lo strumento che identifica in Irlanda il violino folk nella sua forma e sonorità più classica.

I diversi stili

I diversi stili
Proprio come per il dialetto parlato, anche lo stile musicale tradizionale può subire delle variazioni: è il caso del fiddle, ovvero del violino irlandese.

Strumenti musicali irlandesi

Strumenti musicali irlandesi
La guida completa agli strumenti musicali irlandesi, curiosità e storia dello zufolo di latta, delle Uilleann Pipes, del fiddle al whistle, dal banjo al Bodhran.