Setter irlandesemarkusronkainen, Pixabay

Il setter irlandese, come dice il nome stesso, è un cane di origine irlandese che nella stragrande maggioranza dei casi si presenta con un pelo dal colore rosso mogano, lungo e setoso, e delle volte può essere anche bianco e rosso. La razza canina è nota come Irish Red Setter e Irish Red and White Setter.

Ciò che caratterizza questo animale è un’anima elegante e affettuosa, oltre a vantare un futuro da ottimo cacciatore. In genere, i maschi hanno una statura di circa 58–67 cm e le femmine di 55-62, con un peso che si attesta rispettivamente tra i 27 e i 40 per i maschi e tra i 20 e i 28 per le femmine.

Molto vicino al setter inglese, con cui condivide i progenitori e alcune caratteristiche fisiche, il setter irlandese è reperibile anche in Italia: è un cane longevo che si presenta magro e con il muso allungato e la coda orizzontale. Il pelo è lungo tranne che sulla testa e impiega qualche anno per raggiungere la lunghezza tipica della razza.

Caratteristiche del setter irlandese

Nei primi anni di vita, non temete il setter irlandese. Una delle caratteristiche principali di questo animale è il carattere vivace dai tratti energici e vitali. Intelligente, affettuoso, questa tipologia di cane cerca contatto umano ed è abituato a stare all’aperto. Ecco i numeri che lo identificano:

  • Orecchie pendenti
  • Energico
  • Longevità: 12-14 anni
  • Tendenza a sbavare: bassa
  • Tendenza a russare: bassa
  • Tendenza ad abbaiare: bassa
  • Tendenza a scavare: bassa
  • Socialità/necessità di attenzione: elevate
  • Allevato per: cane da ferma di volatili e da riporto

Il mantello di presenta così:

  • Lunghezza: medio
  • Caratteristiche: liscio
  • Colori: rosso mogano, castano
  • Toelettatura: necessità moderata

Storia

C’è una storia importante dietro quello che oggi conosciamo come setter irlandese. Probabilmente legato al setter inglese, come già dicevamo poc’anzi, l’evoluzione dell’animale sembra essere dovuto alle esigenze dei cacciatori irlandesi. Fiuto fine, velocità e colore, il rosso brillante del mantello lo rende facilmente individuabile, sono gli ingredienti che hanno segnato l’evoluzione del setter. I cani irlandesi, inizialmente rossi e bianchi, cedettero alla selezione di cani monocolore: rossi. Una dei pionieri, padre di molti cuccioli fu Palmerston (1862).

Hai trovato utile questo articolo?
0/50 voti