Calcio gaelico

Ben differente dal nostro, il Calcio gaelico è una via di mezzo tra il rugby, e appunto il calcio, ma con delle regole più simili a quelle dell’hurling.

Il Calcio gaelico prevede due squadre, composte da 15 giocatori, con un massimo di 3 sostituzioni a partita. Il campo da gioco misura approssimativamente 137m x 82m e il pallone può essere giocato con i piedi e con le mani.

La cosa straordinaria del Calcio gaelico è l’organizzazione dei campionati: qui non c’è mercato di giocatori, possono prendere parte alla squadra soltanto coloro che appartengono a una determinata contea.

 
Calcio gaelico
 

Il pallone del Calcio gaelico

Il Calcio Gaelico viene giocato con un pallone tondo di cuoio, simile a quello del calcio, ma più pesante, formato da zone orizzontali piuttosto che da esagoni e pentagoni, spesso usati nei palloni da calcio, e a prima vista molto più vicino a un pallone da pallavolo.
 

Il campo da gioco

Il calcio gaelico si pratica su un campo in erba e rettangolare, con dimensioni che variano dai 130/145 metri di lunghezza a 80/90 di larghezza. Alla fine di ogni campo ci sono porte a forma di H, simili a quelle che si usano a rugby. Il terreno è marcato da linee orizzontali situate a 13, 20 e 45 metri dalle due linee di fondo. Gli under 13 e altre categorie giovani usano campi più piccoli. Il campo di gioco viene utilizzato sia per il calcio che per l’hurling, visto che la GAA, che organizza i tornei di entrambi gli sport, ne favorisce il doppio uso.
 

Quanto durano i match del Calcio gaelico?

La maggior parte delle partite di Calcio gaelico di categoria senior e under 21, durano 60 minuti, divisa in due tempi da 30. Gli incontri invece tra le varie contee durano 70 minuti, divisi in due tempi da 35. I pareggi sono decisi con replay, ossia rigiocando il match oppure giocando dei supplementari da 20 minuti divisi dieci per tempo. La pausa tra un tempo e l’altro è a prescindere di 15 minuti.
 

 

Altre risorse interessanti

Hai trovato utile questo articolo?
4.2/55 voti