Non è facile decidere cosa fare e vedere a Dublino, i luoghi sono molti e dunque dovrete sapere scegliere. Ad ogni modo abbiamo pensato di segnalare delle attrazioni tematiche gratuite, in modo da non essere vincolati ad acquistare tessere risparmio o chissà cos’altro. Tantomeno la tanto conveniente, ed essenziale, Dublin Pass.

Cose da fare e vedere GRATIS

Probabilmente sono mesi che girovagate su internet in cerca delle attrazioni più meritevoli da vedere. Ce ne sono svariate, molte importanti, altre interessanti. Ovviamente è giusto precisare che le proposte a pagamento riguardano siti e bellezze uniche: pietre miliari della città che quantomeno dovrete conoscere. In questa sezione invece cerchiamo di raccogliere le attrazioni gratuite, ovvero liberamente accessibili al pubblico senza biglietto.

Parchi a Dublino

I Parchi, così come i giardini pubblici, costituiscono un momento di puro relax e di ritrovo per i locali e turisti. Scopri l’elenco completo.

Chiese e cattedrali

Viaggio nelle principali cattedrali ed edifici ecclesiastici che aprono le porte gratis a Dublino. Scopriamo le chiese della capitale e di un paese che un tempo è stato roccaforte della cristianità.

Monumenti a Dublino

Incantati davanti ai monumenti sparsi un po’ ovunque in città. Ne sono un esempio le statue e le targhe sulla piazza Merrion, il General Post Office, ora sede dell’aziende delle poste, e il giardino della memoria.

Musei a Dublino

A Dublino spicca il Writers Museum, il luogo degli scrittori; il nuovo Museum of Literature Ireland, dedicato alla letteratura, e il James Joyce Center, dedicato all’omonimo scrittore irlandese. Non vogliamo tralasciare il Wax Museum: utile per avere un’istantanea del patrimonio culturale.

Gallerie d’arte a Dublino

Ancora da visitare ci sono le gallerie dedicate all’arte. Nonostante la sua cattiva reputazione negli anni passati, Temple è uno dei quartieri più affascinanti della città, dove ad attendervi troverete ciottoli, bar, caffè, festival, come il TradeFest, e delle moderne gallerie. In zona ci sono l’Irish Film Institute, la the Gallery of Photography e il Project Arts Centre.

Cose da fare e vedere con il sole

Messo da parte l’argomento, abbiamo raccolto una serie di cose da fare durante una giornata di sole. Piccoli spunti per trascorrere momenti all’insegna del divertimento.

  • Passeggiare

    Cominciano col dire che potrete rilassarsi sul prato di Phoenix Park e contare i cervi che passano. Visitare il mercato di cibo e fiori a Moore Street e aggiungete tappa a Grafton Street, una delle vie più amate dai turisti. Ammirate l’architettura vittoriana passeggiando nei Giardini Botanici e scattando delle fotografie suggestive.

  • Assistere a eventi sportivi

    Assistete agli sport gaelici, quali l’hurling o il football gaelico. In qualche piccolo villaggio nei dintorni della capitale potreste anche prendere parte al fianco dei giocatori locali.

  • Aggiratevi fra le tombe

    Muovetevi tra le tombe del Glasnevin Cemetery, il monumentale cimitero cittadino dal 1832. Le foto sono d’obbligo. Per quanto non possa essere di vostro gradimento, detta così potrebbe sembrare una visita lugubre, consigliamo vivamente il posto.

    apitale irlandese.

  • Giri in bici

    Raggiungete il Parco Nazionale di Wicklow per fare un giro in bicicletta. Non si trova proprio nel centro urbano, ma non è nemmeno estremamente lontano. In alternativa potrete utilizzare le biciclette elettriche comunali e spostarsi tra i quartieri di Dublino.

  • Mercati e statute

    Nel caso foste domenica fate un salto al Flea Market, il mercatino delle pulci e acquistate qualcosa. Al tramonto, scrivete un messaggio a Oscar Wilde. La statua si trova a Merrion Square. E se fosse festa nazionale? Ossia il St Patrick’s day del 17 marzo? Allora prendere parte alla grande parata che si snoda per le strade capitoline.

Cose da fare e vedere quando piove

Che dire, in caso di pioggia si possono visitare i musei gratis a Dublino e non solo. Anche se di regola la cultura non è affatto un ripiego, seguite le nostre indicazioni.

  • La Galleria Nazionale

    Iniziate dalla National Gallery (a ingresso gratuito) e ammirate un originale Caravaggio, Vermeer, Le Brocquy o Leech.

  • Visitare il Museo Nazionale di Archeologia

    Il Museo di Archeologia e il National Museum of Ireland costituiscono un’ottima chance. In alternativa sfogliate un libro antico presso la Marsh’s Library. Aggiungiamo tra gli altri anche il The Little Museum, che racconta la storia cittadina.

  • Dedicatevi agli acquisti

    In tutte le città d’Irlanda è possibile fare shopping, visitare negozi, centri commerciali e magazzini a basso costo. Nella capitale c’è solo l’imbarazzo della scelta e ne citiamo giusto qualcuno come il Jervis Centre, il centro commerciale Arnott’s e la storica Powerscourt Townhouse Centre.

  • Ascoltare musica Live

    Un altro punto forte della tradizione è la musica. In caso di maltempo, rifugiatevi in uno dei tanti locali dove poter ascoltare dei live musicali. Dove andare? Fate un salto al Cobblestone, dove spesso ci sono gruppi che eseguono brani folk tradizionali.

  • Sciare al coperto

    Tra cosa fare a Dublino avete mai pensato di sciare in città? Idea bizzarra? Non proprio. Tante persone scelgono questo tipo di attività, un po’ per divertirsi e anche per imparare. E poi, quando le montagne non sono raggiungibili, perché non approfittare di un’occasione unica come questa: visita lo Ski centre.

  • Andare al cinema

    Anche se non conosceste la lingua, il cinema potrebbe essere una valida alternativa a un pomeriggio di pioggia. Tra cosa fare a Dublino fermatevi ad assistere al miglior film offerto da una delle tante sale della capitale. Nel caso non riusciste a comprendere nemmeno una parola, ridete quando rideranno tutti e dite “ooo” quando lo diranno gli altri. Sarà divertente.

  • Scaldarsi con un tè pomeridiano

    Scegliete una sala da tè e prendetevi una lunga pausa pomeridiana. Se non amaste questa bevanda, in alternativa potreste assaggiare un caldo irish coffee. Consigliamo di fare un salto alla sala del sindaco, presso lo Shelbourne Hotel sul manto verde di Stephen’s Green.