Garden of Remembrance

Il Garden of Remembrance, in gaelico An Gairdín Cuimhneacháin, è un giardino della memoria progettato dall’architetto Dáithí Hanly. Questo luogo conserva il ricordo di tutti coloro che hanno dato la vita per la libertà ed è situato a Parnell Square, una piazza georgiana a nord di O’Connell Street. Il giardino è stato inaugurato nel 1966 dal Presidente Éamon de Valera, nel cinquantesimo anniversario della Pasqua del 1916 quando era comandante.

Il Garden of Remembrance è stato concepito come una sorta di gioco d’acqua. Il suo punto focale è una statua dei Figli di Lir di Oisín Kelly, che simboleggia la rinascita e la risurrezione, aggiunta nel 1971. Nel 1976, si tenne una gara per trovare una poesia che potesse esprimere l’apprezzamento e l’ispirazione di questa lotta per la libertà. Il vincitore fu l’autore dublinese Liam Mac Uistín, il cui poema “We Saw a Vision”, è scritto in irlandese, francese e inglese sul muro di pietra del monumento.

La parola “visione” fu molto utilizzata nei versi poetici di allora. Soprattutto nelle poesie del diciottesimo secolo, che bramavano la fine della misera condizione dell’Irlanda. Di seguito alcuni versi alla memoria del Garden of Remembrance: “Abbiamo visto una visione”. Nell’oscurità della disperazione abbiamo visto una visione, Abbiamo acceso la luce della speranza e non si è spenta. Nel deserto dello scoraggiamento abbiamo visto una visione. Abbiamo piantato l’albero del valore ed è sbocciato. Nell’inverno della schiavitù abbiamo visto una visione. Abbiamo sciolto la neve del letargo e da esso scorreva il fiume della risurrezione. Abbiamo mandato la nostra visione come un cigno sul fiume. La visione è diventata realtà. L’inverno è diventato estate. La schiavitù è diventata libertà e questo ti abbiamo lasciato come eredità. O generazioni di libertà ricordati di noi, le generazioni della visione.

 

Garden of Remembrance: ecco chi e cosa commemora

  • 1798, la rivolta del Society of United Irishmen
  • 1803, la ribellione di Robert Emmet
  • 1848, la ribellione dei Young Ireland
  • 1867, rising (Fenian Brotherhood)
  • 1916, Easter Rising of the Irish Volunteers
  • 1919-1921, Irish War of Independence of Irish Republican Army

Anche la Regina Elisabetta II, durante la sua storica visita in Irlanda, ha deposto una corona di fiori presso il Garden of Remembrance. Il gesto fu apprezzato dai media irlandesi e non scontato. Dopo gli anni di conflitto in Irlanda del Nord tra le fazioni cattoliche e protestanti, la presenza della regina fu sicuramente un segno di distensione.

 

Chi è Daithí P. Hanly

Daithí P. Hanly è nato nel 1917 e si è laureato presso la UCD School of Architecture nel 1940. Dopo aver lavorato per alcuni studi privati, ad esempio i progetti di Board of Works e come paesaggista e poi urbanista per la città di Dublino, Hanly è diventato Housing and Planning Architect. Per Dun Laoghaire Borough Corporation nel 1947 e nel 1956 è entrato a far parte della Dublin Corporation come Housing Architect. Nel 1959 fino al 1965 il suo ruolo è stato amalgamato con il City Architect. Tra le opere progettate c’è anche il Garden of Remembrance. Alla sua morte, avvenuta nel 2003, il The Irish Times pubblicò un lungo articolo omaggio alla sua carriera.

Hai trovato utile questo articolo?
5/53 voti