Musei a Dublino

Ci sono numerosi Musei a Dublino da poter visitare. La maggior parte di essi sono gratuiti oppure facilmente accessibili tramite le card risparmio che consentono la visita multipla di più luoghi durante il vostro soggiorno. Una tra tutte è la Dublin Pass, prendetela in considerazione, ma ci sono anche altre soluzioni valide che potrete trovare nel capitolo dedicato a come risparmiare in Irlanda.

Ciò che contraddistingue l’isola è che ogni contea vanta un proprio museo che, in qualche modo, mette in risalto l’importanza del patrimonio locale. Una magia che si ripete in ogni cittadina e villaggio rurale, con una esplosione di attrazioni che ovviamente contraddistingue la capitale irlandese. I musei a Dublino non hanno sempre a che fare con edifici e archeologia. Possono persino stupire e mettere in mostra il modo in cui vestivamo e come eravamo. Lo dimostra il National Museum of Ireland che offre la sezione “Decorative Arts and History” ospitato nella capitale nella ex caserma Collins.

E ancora tra i musei a Dublino citiamo il Museo Nazionale d’Archeologia, la Galleria Nazionale, il Museo di Arti Decorative e il Museo delle Cere, il Leprechaun Museum e la celebre Biblioteca Chester Beatty. Ovviamente a questi dobbiamo aggiungere delle gallerie d’arte e delle attrazioni, molte delle quali a ingresso gratuito, sparse un po’ ovunque nei quartiere capitolini.

 

Musei a Dublino: ecco quali sono

Tra i Musei a Dublino c’è l’Imaginosity, Dublin Children’s Museum, che è uno spazio creativo riservato ai bambini fino a nove anni e, naturalmente, alle loro famiglie. Vogliamo iniziare coi bambini le proposte museali dublinesi, delle istituzioni che celebrano l’immaginazione dei più piccoli stimolando curiosità e voglia di scoprire nuove cose. Per rimanere nelle piccole cose citiamo il The Little Museum of Dublin, che costituisce uno dei musei a Dublino più amati e racconta la straordinaria storia della capitale. Sperimenta il calore di una vera accoglienza irlandese in una bella casa in stile georgiano a St Stephen’s Green, in pieno centro. Scopri la letteratura al Museum of Literature Ireland.

Tra i Musei a Dublino non perdete il National Museum of Ireland, su Kildare Street, e le sue numerose sezioni. La visita nella zona Archaeology ti trasporta indietro nel tempo fino a conoscere artefatti celtici risalenti al 7000 aC. La Decorative Arts and History, ospitato presso la Collins Barracks a Benburb St, Stoneybatter, vanta una vasta gamma di oggetti, tra cui armi, mobili, argento, ceramiche e vetri, oltre a esempi di vita e costumi popolari. La Natural History in Merrion Street ospita gallerie di animali dall’Irlanda e oltreoceano, oltre a reperti geologici provenienti da una collezione totale di circa due milioni di esemplari scientifici.

Continuate la visita con il Geological dove la scienza studia la terra. Il Museo geologico, o Science Gallery Dublin è un luogo in cui arte e scienza si incontrano per accendere la creatività e la scoperta, è dove le idee provocano e le opinioni si scontrano. Lo trovate all’interno del Trinity College insieme al Zoological Museum. Con la scusa potrete ammirare l’esposizione del Libro di Kells, uno dei manoscritti più famosi al mondo contenente i quattro vangeli in latino, e la Old Library. E ancora il The National Wax Museum Plus offre un’esperienza museale di intrattenimento per tutti. Il The Irish Rock‘N’Roll Museum Experience è un tour dietro le quinte, VIP, Access All Areas di uno dei migliori locali di musica e studi di registrazione di Dublino.

The National Print Museum raccoglie, documenta, conserva, espone, interpreta e rende accessibile la prova materiale della stampa artigianale e promuove le abilità associate del mestiere in Irlanda. The Irish Architectural Archive è stato fondato nel 1976 per raccogliere e conservare materiale di ogni genere relativo all’architettura dell’intera isola d’Irlanda e renderlo accessibile al pubblico. C’è il GAA Museum, ospitato al Croke Park, lo stadio iconico che è stato al centro della vita sportiva e culturale irlandese da oltre 100 anni. Per non parlare del Dublin Writers Museum dove la tradizione letteraria irlandese esalta se stessa rialanciando i quattro vincitori del premio Nobel e scrittori di fama internazionale. Il The National Leprechaun Museum porta i visitatori nella cultura celtica per scoprire cosa si nasconde dietro storie di folletti, arcobaleni e vasi d’oro. Mente il The Irish Jewish Museum si trova in un’ex sinagoga. Il museo evidenzia il luogo di influenza ebraica nel patrimonio culturale e storico dell’Irlanda.

 

 

Musei a Dublino, nei quartieri limitrofi il centro e nei dintorni

Continua il viaggio nei Musei a Dublino e dintorni. Passando per il quartiere dei Docklands che ospita EPIC, uno spazio espositivo commovente e indimenticabile che ripercorre la storia dei 10 milioni di irlandesi costretti a lasciare la propria terra. In merito alla problematica della carestia delle parata segnaliamo il museo sulla carestia a bordo della nave Jeanie Johnston, ormeggiata sul fiume Liffey. E ancora l’Irish Museum of Modern Art, ospitato nel magnifico edificio del Royal Hospital del 17° secolo a Kilmainham, è un gioiello artistico con la sua vasta collezione di arte moderna e contemporanea.

Spostandoci lungo la baia di Dublino troviamo tra i musei a Dublino lo ‘Ye Olde Hurdy-Gurdy Museum of Vintage Radio’ situato nella Martello Tower a Howth e ospita una collezione che racconta la storia delle telecomunicazioni dagli anni ’40 ai giorni nostri. Questo villaggio ospita anche il The National Transport Museum of Ireland, una collezione sul trasporto pubblico e commerciale su strada. La Guinness Gallery, a cura di Elisabeth Guinness, si trova a Foxrock. La galleria è specializzata in vetro artistico contemporaneo e offre anche dipinti, sculture, gioielli, ceramiche da studio e articoli da regalo.

The James Joyce Tower si trova a Sandycove e ospita un museo dedicato alla vita e alle opere di James Joyce. La torre è l’ambientazione del primo capitolo del suo capolavoro: l’Ulisse. Lo Ireland’s National Maritime Museum è situato nella vecchia Mariners Church a Dún Laoghaire, una località balneare e portuale situata a circa 6 miglia dal centro. Si raggiunge facilmente con il treno suburbano DART e numerosi servizi di autobus. La località ospita anche la The Framework Gallery, che propone una selezione di dipinti ad olio, acquerelli, stampe in edizione limitata, incisioni e incisioni in vendita. Offre anche un servizio di framing personalizzato completo.

 

Gallerie a Dublino

Lasciati per un momenti i Musei a Dublino facciamo conoscenza con le gallerie d’arte. A cominciare dalla Dublin City Gallery The Hugh Lane, situata nel centro urbano, che ospita una delle più importanti collezioni irlandesi di arte moderna e contemporanea. Si creda sia tra le prime gallerie d’arte moderna al mondo. La Galleria nazionale d’Irlanda ospita la collezione d’arte irlandese ed europea. Fondata nel 1854, aprì le porte al pubblico dieci anni più tardi. Si trova nel cuore di Dublino e conserva numerosi dipinti di scuola irlandese, italiana, nonché opere di grandi maestri olandesi. L’ingresso è gratuito. La Douglas Hyde Gallery, di fama internazionale per il suo programma di arte contemporanea, si concentra sull’arte che è stata marginalizzata o trascurata. La The KEMP Gallery, al 25 di South Frederick Street, è il luogo ideale per vedere l’arte urbana nel centro storico della capitale. Il centro è specializzato nella presentazione del lavoro di artisti di strada e graffiti.

The Origin Art Gallery presenta dipinti contemporanei, tradizionali e sculture. Tra gli artisti figurano, tra gli altri, Linda Graham, Mark Redden, Katarzyna Gajewska e Brian Harte. Gormleys Fine Art è una delle principali gallerie d’arte irlandesi specializzata in pittura e scultura contemporanee. Jorgensen Gallery, situata nel centro storico, mostra una vasta gamma di arte contemporanea, con dipinti e sculture in bronzo di artisti irlandesi e internazionali. Gallery 29, in Molesworth Street a Dublin 2, è una galleria irlandese che vende poster vintage originali e unici. La selezione dei poster della Galleria 29 va dal 1890 al 1990.

La Black Church Print Studio, situato nel cuore del Temple Bar, è uno degli studi di stampa d’arte irlandesi. La Oriel Gallery è la più antica galleria indipendente in Irlanda specializzata in dipinti, disegni e acquerelli del XVIII al XXI secolo. La Olivier Cornet Gallery si trova nella parte nord-georgiana ed è dedicata alla promozione di artisti con sede in Irlanda. La Temple Bar Gallery and Studios è un’organizzazione artistica senza fini di lucro dedicata alla pratica e alla promozione dell’arte visiva contemporanea. Original Print Gallery, ubicata al civico 4 di Temple Bar, mette in mostra incisioni, litografie, xilografie e schermi di seta.

The Paul Kane Gallery è uno spazio d’arte contemporanea, che mostra il lavoro di artisti come Marc Reilly, Megan Eustace, Philippa Sutherland e Tom Hammick. La Access to Arts Clyne Gallery presenta esempi eccezionali di arte applicata contemporanea e arte. Attualmente sta organizzando mostre in varie località nelle vicinanze. The Green on Red Gallery mette in mostra l’arte contemporanea sul mercato, sia l’arte irlandese che internazionale. Si trova su Park Lane, Spencer Dock, Dublin 1. The Úna Guy Studio. Uno studio di lavoro in cui l’artista Úna Guy crea i suoi dipinti pluripremiati. Lo studio è tipico degli studi dell’artista nel quartiere culturale di Temple Bar. The Rubicon Gallery, al 10 St Stephens Green, mostra prevalentemente dipinti e disegni contemporanei di artisti irlandesi e internazionali. Presenta anche lavori di diversi stampatori internazionali.

The Copper House Gallery è dedicata alla produzione e all’esposizione di opere d’arte. Promuovono la fotografia, l’illustrazione e l’arte contemporanea irlandese, ospitano estese installazioni di stampa artistica e incorniciatura per realizzare stampe d’arte e edizioni limitate. The Doorway Gallery si trova su Frederick Street. Una vasta gamma di artisti irlandesi famosi ha esposto alla Doorway Gallery. The Graphic Studio Gallery a Temple Bar mira a promuovere la stampa artistica in Irlanda e all’estero. Sol Art Gallery è una delle principali gallerie contemporanee che combina uno spazio accessibile con una visione espansiva e un ambiente all-inclusive.

Ospitando mostre ed eventi culturali durante tutto l’anno, la Duke Street Gallery si trova in uno dei più antichi edifici georgiani della città ed è specializzata in una vasta gamma di stili e tendenze nella pittura irlandese. La Green Gallery espone una vasta gamma di arte contemporanea di artisti irlandesi e internazionali all’ultimo piano del St Stephen’s Green Centre. The Kelly Hood Art Studio è stato creato nel 2013 per soddisfare un vasto pubblico di appassionati di arte animale. La galleria si trova al largo del principale quartiere dello shopping a Dublino, Grafton Street. The LAB Gallery supporta le pratiche artistiche emergenti e si concentra su nuovi modi per sviluppare il pubblico impegnato per le arti visive. L’ingresso è gratuito. The MART è sede di gallerie d’arte contemporanea, negozi e studi. Ospita una vasta gamma di eventi e occasioni.

 

Gallerie fotografiche

La Patrick Donald Photography Gallery offre una vasta gamma di foto di paesaggi e di strade da tutta l’Irlanda, in bianco e nero e a colori. È anche noto per la sua gamma di sport irlandesi, in particolare per le immagini del rugby irlandese. National Photographic Archive ospita la collezione fotografica della National Library of Ireland, con oltre 630 mila fotografie. Gallery of Photography allestisce mostre presso la sua sede nella Piazza della Riunione, con molti dei nomi più importanti della fotografia contemporanea. La DGallery presenta bei paesaggi e immagini che ti trasporteranno nel passato irlandese.

 

Attrazioni a Dublino

Oltre a i musei a Dublino ci sono le attrazioni, come la popolare St Patrick’s Cathedral costruita tra il 1220 e il 1260. Uno dei pochi edifici rimasti nella città medievale, tra latro Jonathan Swift è una delle circa 700 sepolture che troverete nel sito. Nel caso aveste un po’ di nostalgia tornate in dietro nel tempo con la visita di Dublinia, situata all’incrocio tra la città medievale di Christchurch. Il Phoenix Park è uno dei più grandi e magnifici parchi cittadini d’Europa. Una mostra vivace e divertente sulla storia e la vita selvaggia del parco è esposta nel centro visitatori. Il Glasnevin è il più grande cimitero d’Irlanda dove sono sepolti oltre un milione e mezzo di persone tra cui icone come Daniel O’Connell, Michael Collins, Charles Stewart Parnell, Maud Gonne e Éamon de Valera.

Il GPO Witness History è una nuova attrazione per i visitatori situata nell’edificio storico e iconico del General Post Office in O’Connell Street. Questa attrazione turistica è altamente interattiva e spettacolare concentrandosi sul sorgere del 1916, all’indomani della ribellione di Pasqua. La AquaZone at the National Aquatic Centre è una delle attrazioni più emozionanti per le famiglie. Questa piscina per il tempo libero offre emozioni con montagne russe, surf rider e una nave pirata per i più piccoli. The City Assembly House è sede della Irish Georgian Society e promuove il patrimonio architettonico e le arti decorative irlandesi. The Greenhouse si trova nel centro in St Andrew’s Street. È sede per l’istruzione, la formazione e l’implementazione della sostenibilità in Irlanda.

The Grange Gifts, Gallery and Garden, situato nel cuore della campagna rurale di Dublino, è una scoperta inaspettata. La Richmond Barracks è una caserma che ha ospitato dal British Army Garrison al centro di internamento Rising Rebels del 1916. The Pearse Museum e il St Enda’s Park erano una volta la casa e la scuola del patriota e pedagogista Patrick Pearse. Se interessati Pearse è seppellito presso l’Arbour Hill Cemetery. Il cimitero è aperto tutto l’anno, tuttavia non sono disponibili tour poiché l’area è di proprietà del Dipartimento della Difesa. IL The Royal Hibernian Academy (RHA) è un’istituzione dedicata allo sviluppo e all’esposizione di approcci tradizionali e innovativi alle arti visive.

The Ark è una sede per le arti appositamente costruita nel quartiere di Temple Bar, dove i bambini tra i 2 e i 12 anni possono esplorare il teatro, la musica, la letteratura, l’arte, il cinema, la danza e altro ancora. Vaults Live è un’attrazione teatrale dal vivo ispirata alla storia irlandese. Incontra un gruppo di personaggi irlandesi che hanno storie storiche da raccontare. Prima della sua chiusura nel 1924, la Kilmainham Gaol ospitava alcuni dei più famosi leader politici e militari della storia irlandese. Trovato su Dawson Street a Dublino, la Royal Irish Academy promuove la borsa di studio e l’apprendimento nella scienza e nelle discipline umanistiche. È sede di una delle biblioteche di ricerca irlandesi con una serie di attività e collezioni. Il Bram Stoker’s Castle celebra uno dei più famosi scrittori irlandesi Bram Stoker e il suo capolavoro ‘Dracula’.

 

La Railway Preservation Society of Ireland è l’unico principale operatore di linea in Irlanda di locomotive a vapore e materiale rotabile storico. Skerries Mills è una collezione unica di due mulini a vento e un mulino ad acqua con relativo stagno, mulini e zone umide. Questo centro del patrimonio industriale è un luogo ideale da visitare in una gita di un giorno. Clasac è un nuovo centro per la promozione della musica, della canzone, della danza, del teatro e della lingua irlandese, fuori dal centro di Dublino a Clontarf. L’Irish Film Institute promuove la promozione della cultura cinematografica in Irlanda e la conservazione e l’accessibilità al patrimonio cinematografico irlandese. L’Irish Film Centre ospita due cinema e l’Irish Film Archive. The National Folklore Collection è una delle più grandi collezioni di materiale folcloristico al mondo. Documenta la storia delle registrazioni sul campo che mostrano le prime apparecchiature per la registrazione del suono, manoscritti e oggetti visivi sulla tradizione irlandese.

 

Cibo e bevande

Fra le attrazioni ci sono musei e gallerie che ripercorrono la cultura di cibi e bevande locali. Come l’Irish Whiskey Museum, 119 Grafton Street, un’esperienza ultra moderna e interattiva che offrirà un fattore WOW diverso da qualsiasi altro del suo genere. Ovviamente non perdete la Guinness Storehouse, situata nel cuore della St James’s Gate, ospita il famoso stout dal 1759 e un museo che la celebra. Non puoi lasciare Dublino senza averla visita.

La Rascals Brewing Company è la casa del premiato produttore indipendente di birra artigianale. Vivi una visita guidata in questa rarissimo ristorante e assaggia birra fresca e dell’ottima pizza. La Teeling Whiskey Distillery, 13-17 Newmarket, The Liberties, offre visite guidate e degustazioni Urban Brewing combina un birrificio, due cucine e due bar con terrazza. Offre un’esperienza culinaria, alcolica e birraria. Fondata da Pearse e Deirdre Lyons, la Pearse Lyons Whiskey Distillery (121-122 James St, The Liberties) è un nuovo capitolo per il quartiere The Liberties.  Jameson Distillery, su Bow Street, racconta i coraggiosi primi passi di John Jameson in questo edificio nel 1780. Jameson si è concentrato sulla sua ambizione di creare esperienze indimenticabili insieme a un grande whisky, ovviamente.

La Butlers Chocolate Experience offre tour nella fabbrica del cioccolato nella contea di Dublino. Si trova a Clonshaugh Business & Technology Park, Coolock. The Chocolate Warehouse, a Walkinstown, è un luogo adatto alle famiglie dove i visitatori possono godersi la storia del cioccolato.

 

Librerie a Dublino

The Library Project è una galleria molto attiva oltre ad essere una fantastica biblioteca di risorse pubbliche dedicata alla Fotografia con pubblicazioni uniche e contemporanee da tutto il mondo. Chester Beatty apre una finestra sui tesori artistici delle grandi culture e religioni del mondo: Asia, Medio Oriente, Nord Africa ed Europa.

Hai trovato utile questo articolo?
5/56 voti