Parchi a Dublino

I Parchi a Dublino, così come i giardini pubblici, costituiscono un punto di ritrovo per residenti e turisti. Come avrete già capito, la capitale vanta un alto numero di giardini e parchi pubblici dove poter riprendere fiato durante le vostre visite ai monumenti. Godetevi dei momenti di puro relax, magari riparandovi sotto un albero. Concedetevi la lettura di un libro, magari di un autore irlandese e respirate un po’ di aria buona.

Ovviamente i Parchi a Dublino nei quali passeggiare sono dislocati qua e là. Se non tutti i quartieri offrono un ampio polmone verde, possiamo affermare che ogni zona in qualche modo dispone di aree verdi più o meno attrezzate dove poter trascorrere del tempo, magari fare jogging oppure semplicemente bere qualcosa.

Fatta la promessa, addentriamoci a scoprire quali sono e dove sono i parchi a Dublino, cosa offrono e quando è opportuno far visita ai giardini di Dublino. Dal centro alla prima periferia, ricordiamo che nella maggior parte dei casi, questi luoghi solitamente sono aperti 24 ore su 24. Fate attenzione ad alcuni giardini privati che potrebbero rispettare degli orari specifici.

 

Parchi a Dublino: quali visitare?

Considerato uno dei Parchi a Dublino più grandi, St Stephen’s Green è il ritrovo per eccellenza di chi lavoro nelle zone centrali. Potrete accedervi dalla via più famosa della capitale: Grafton Street. Nelle vicinanze c’è il centro commerciale omonimo che incrocia Grafton Street. Noto anche come il cuore verde cittadino, questo parco offre oltre tre chilometri di percorsi calpestabili. Fermatevi a curiosare sulle varie sculture sparse nei giardini.

Il tanto amato Phoenix Park è immenso. Tra i Parchi a Dublino, il più visitato. Una tra le più grandi aree verdi recintate ed è casa di cervi, che vi stazionano dal XVII secolo, e dello Zoo. Non è tutto, i punti di interesse da visitare solo molteplici. Come:

Sempre in centro c’è  il parco che si trova nei pressi di Merrion Square, una delle più grandi piazze Georgiane della capitale. Sarà un tuffo nella storia che dovrete assolutamente fare durante il vostro soggiorno. Le case in stile georgiano, il giardino di Leinster House e due musei vi faranno brillare gli occhi davanti a tante eleganza. Soffermatevi a sbirciare le targhe delle case e degli uffici che si trovano sulla piazza di Merrion Square. Troverete nomi di illustri inquilini che le abitavano, come ad esempio Daniel O’Connell e William Butler Yeats. Non perdetevi la statua di Oscar Wilde.

 

Altri Parchi

Altri parchi minori sono Fairview Park, situato nel distretto di Fairview,   noto per le sue esposizioni stagionali, passeggiate e corse (c’è una pista di atletica di 400 metri). Il fiume Tolka scorre davanti al parco e si può raggiungere dalla stazione DART di Clontarf Road. L’Irish National War Memorial Gardens è un parco a monumento dei caduti irlandesi. La costruzione, che si trova a Islandbridge su South Circular Road, è dedicata alla memoria di “49.400 soldati irlandesi che hanno dato la vita nella Grande Guerra”. Oltre 300 mila irlandesi prestarono servizio negli eserciti. L’Eamonn Ceannt Park si trova tra Sundrive Road e Clogher Road, prende il nome da uno dei leader giustiziati durante il Risorgimento del 1916. Sviluppato negli anni ’60, il parco si estende su 17 ettari e comprende una pista da atletica, un velodromo, campi da gioco, da tennis e un parco divertimenti per bambini.

Situato sul fiume Tolka tra Glasnevin e Drumcondra e appena a valle dei National Botanic Gardens, il Griffith Park si estende per 7,5 ettari. Il sito era in origine una discarica fino agli anni ’30. Successivamente, negli anni ’50, ci fu un grande lavoro di bonifica e il fiume fu riallineato con ulteriori lavori che prevedevano una piscina per bambini. Ammirate gli alberi pregiati, il giardino fiorito, passeggiate lungo il fiume e fate divertire i vostri bambini nel moderno parco giochi (realizzato a metà degli anni ’90), tra l’altro uno dei primi parchi della zona nord.

 

Giardini a Dublino: quali visitare?

Di nuovo, presentiamo una carrellata di giardini che vale la pena visitare. Fate attenzione agli orari di apertura, spesso alcuni giardini pubblici o privati hanno orari definiti. Partiamo dagli Iveagh Gardens. Meno conosciuti rispetto ad altri sopracitati, questi giardini molto particolari sono situati vicino alla National Concert Hall. L’indirizzo esatto è Clonmel St, Saint Kevin’s. Fate una visita da queste parti e ammirate la loro forma attuale progettata da Ninian Niven, nel 1865, come design intermedio tra gli stili “French Formal” e “English Landscape”. Il Blessington Street Basin si trova nelle vicinanze di O’Connell Street ed è conosciuto come il giardino segreto. Superato un cancello nel muro di pietra avrete una vista sull’acqua, alberi e uccelli che abitano. Sedetevi sulle panchine nere e godetevi il momento.

I National Botanic Gardens si trovano a Glasnevin, dove c’è il cimitero. All’interno potrete trovare oltre 15 mila specie di piante provenienti da ogni parte del pianeta. St. Anne’s Park and Rose Gardens, oltre ai vasti boschi, ai giochi d’acqua e alle strutture ricreative, vanta un’importanza internazionale. La loro bellezza trova il culmine da giugno a settembre. Ad attendervi troverete 35 campi da gioco, 18 campi da tennis con superficie dura, quattro campi da bocce e un campo da golf par-3. C’è anche un’area dedicata ai bambini, al picnic e una pista per modellini telecomandati.

Il Garden of Remembrance è un giardino della memoria situato lungo Parnell Square. Inaugurato nel 1966 dal Presidente Éamon de Valera, quando era comandante, nel cinquantesimo anniversario della Pasqua del 1916, il giardino è stato progettato dall’architetto Dáithí Hanly. Airfield Estate è l’unica azienda agricola, che vanta giardini, cucina, istruzione su 38 acri di proprietà. La missione di questo posto è quella di offrire un’esperienza con la terra e ovviamente con il cibo. Per intenderci, dal produttore al consumatore. L’organizzazione di beneficenza fondata dalla Famiglia Overend nel 1974 per scopi educativi e ricreativi si trova a Dundrum, a soli 5 minuti a piedi dalla fermata Balally della linea Luas. Al vostro arrivo troverete una fattoria urbana e tantissimi giardini.

Hai trovato utile questo articolo?
5/54 voti