La St Patrick Cathedral, nota come Cattedrale di San Patrizio, è stata costruita in onore di San Patrizio, patrono d’Irlanda. Si tratta di una delle due cattedrali protestanti sotto l’egida della Chiesa d’Irlanda di Dublino, capitale della Repubblica d’Irlanda, e più precisamente la più grande.

Eretta vicino il celebre pozzo nel 1191, la costruzione della Cattedrale di San Patrizio innescò una disputa con le autorità della Christ Church Cathedral. Una sorta di rivalità, che fu gestita dall’arcivescovo Henri i Londres soltanto nel 1213. Egli elevò  St Patrick Cathedral al rango di cattedrale, funzione che esercita ancora oggi nell’ambito della Church of Ireland, anche se non è il soglio di alcun vescovo, in quanto questo merito spetta alla Cattedrale di Christchurch.

Sorta già a partire dal 1190, la nuova cattedrale fu rimaneggiata in stile gotico tra il 1225 e il 1254. Con i suoi 100 metri di lunghezza, vantava il primato di essere la chiesa più lunga dell’Irlanda medievale. Fate caso al suono delle campane, semmai doveste sentirle suonare, sono accordate in scala di Re.

La cattedrale di San Patrizio

St. Patrick Cathedral

Con i suoi 100 metri di lunghezza, St Patrick Cathedral vanta il primato di essere la chiesa più lunga dell’Irlanda medievale. Nel XIX secolo il degrado delle strutture costrinsero ad un profondo restauro della Cattedrale (1866-1869), finanziato da sir Benjamin Guinness. La statua, che si erge davanti al portale sud, racconta la storia di San Patrizio. La cattedrale di San Patrizio custodisce la tomba del suo più illustre decano Jonathan Swift, nato nel 1667 e morto nel 1745. Uno degli aspetti più intriganti della vita di Patrizio, di cui tutte le biografie tengono conto, è la sua grande propensione agli spostamenti.

La sfida fra cattedrali

St Patricks Cathedral

Quasi, non ci sono precedenti. Due cattedrali in una città. Una vera e propria disputa che dovette essere risolta con un atto. Nel 1300 ci fu la firma del compositio Pacis. Ancora esistenti, e in vigore fino al 1870, le condizioni prevedevano e prevedono una serie di limitazioni che obbligano la St Patrick Cathedral a rinunciare a diverse funzioni religiose. Tra queste:

  • La consacrazione dell’arcivescovo di Dublino doveva aver luogo nella Christ Church Cathedral (CCC) e non nella Cattedrale di San Patrizio.
  • La CCC doveva avere formale precedenza, come cattedrale più anziana della diocesi.
  • La CCC doveva mantenere la croce, mitra e anello di ogni defunto Arcivescovo di Dublino.
  • I defunti Arcivescovi di Dublino dovevano essere sepolti alternativamente in ciascuna delle due cattedrali.
  • La consacrazione annuale dell’olio non doveva aver luogo in questo luogo di culto.
  • Le due cattedrali dovevano agire come fossero unite e ripartire equamente le loro libertà.

Orari e prezzi

St Patrick’s Cathedral

La Cattedrale di San Patrizio è aperta al pubblico come sito di interesse architettonico e storico, ma soprattutto come luogo di culto. L’ingresso della Cattedrale di San Patrizio è a pagamento, con la possibilità di ricevere delle audioguide. Il pagamento contribuisce al mantenimento di questo straordinario edificio sacro, e storico, entrata a far parte dell’elenco delle cose da vedere a Dublino.

Da marzo a ottobre, la St Patrick Cathedral rispetta i seguenti orari: da lunedì a venerdì dalle 9:30 alle 17. Il sabato dalle 9 alle 18. La domenica dalle 9 alle 10:30, dalle 12:30 alle 14:30 e infine dalle 16:30 alle 18. Da novembre a febbraio nei giorni feriali, compreso sabato, l’orario è dalle 9:30 alle 17. La domenica l’orario è limitato: dalle 9 alle 10:30, dalle 12:30 alle 14:30. Per maggiori informazioni sugli eventi, visitate il sito ufficiale.

Come arrivare

La St Patrick Cathedral si trova nel centro di Dublino. Le fermate in corrispondenza della Cattedrale sono:

  • Bus: 151, 27, 747, 77A
  • Treno: scendere a Maynooth railway station, una stazione ferroviaria della Dublin Area Rapid Transit
  • Tram: linea verde (GRN)

Hai trovato utile questo articolo?
5/57 voti