Lo Bram Stoker Festival è un omaggio all’omonimo scrittore irlandese Bram Stoker. A lui si deve il personaggio del Conte Dracula, il celebre vampiro che ha spaventato generazioni di persone. Ideato nel 1897, Dracula torna annualmente per le strade della capitale irlandese a importunare intere famiglie. Portate con voi i vostri bambini, si divertiranno senza precedenti. Ovviamente, gli amanti del genere horror sono i benvenuti. Il clou della ricorrenza si concentra nel centro urbano con iniziative minori in altre città irlandesi.

Il Bram Stoker Festival è una raccolta di spettacoli raccapriccianti, film spaventosi, appuntamenti terrificanti, escursioni a piedi attraverso le macabre vie della capitale, laboratori letterari, scritture horror, teatro a tema e discussioni vivaci sui vampiri. Gli organizzatori faranno di tutto per spaventarvi. Per farvi tornare a casa il prima possibile. Voi non dategli questa soddisfazione e vivetevi uno dei festival di Dublino più celebrati e attesi.



L’appuntamento è nel mese di ottobre in concomitanza, tra l’altro, con la festa di Halloween. Dublino tinge di nero le sue strade mentre castelli, librerie e cinema, lasciando spazio al ricordo del celebre personaggio di Dracula. Pur non essendo ambientato in Irlanda, il libro dello scrittore presenta diverse connessioni con il suo luogo di nascita. Così il villaggio di Clontarf, situato nelle vicinanze di Dublino, altro non è che la nuova Transilvania. La Romania si materializza in Irlanda, almeno in questi giorni.

 

Bram Stoker Festival: l’appuntamento con Dracula

Seppure non sia stato Stoker a inventare i vampiri, il Bram Stoker Festival celebra proprio la creatività che a lui riconduce. Nato a Dublino, lo scrittore, e personaggio irlandese, è responsabile della creazione di un romanzo gotico classico che, nel tempo, è diventato uno dei fenomeni culturali più influenti dell’era moderna. Dracula racconta esseri mitologici o folcloristici che sopravvivono nutrendosi dell’essenza vitale, generalmente sotto forma di sangue, e di altre creature. Entità di tipo vampirico divennero popolari solo agli inizi del XVIII secolo, in seguito all’influenza delle superstizioni introdotto dalle popolazione dell’est Europa e nei Balcani, dove le leggende sui vampiri erano molto diffuse, sebbene fosse noto anche con altri termini, come βρυκόλακας (vrykolakas) in Grecia e strigoi in Romania.

Eppure, l’affermazione del capolavoro di Bram fu un colpo per tutti coloro che successivamente si misero in gioco sul tema. Trattare storie di vampiri significava fare i conti con questo romanzo. Figura enigmatica e isolata, lo scrittore ha studiato presso il Trinity College, dove ha conseguito una laurea con lode in Matematica. Negli anni si è sposato con una bellezza leggendaria, Florence Balcombe, tra l’altro ex-fidanzata di Oscar Wilde. La sua vita e le sue opere sono ripercorse in questo evento a lui dedicato. Prendete parte al Bram Stoker Festival.

 

Per ulteriori informazioni utili, riguardo orari e località degli spettacoli, fate riferimento al sito ufficiale del Bram Stoker Festival!



Hai trovato utile questo articolo?
5/55 voti