Pensieri e opere, nella Dublino raccontata c'è il fascino di una città letteraria narrata da Joyce, Yeats, Wilde, Bernard Shaw e Beckett.

Conosciuta per la birra e per i pub, per la musica live e quei tanti stereotipi che sempre contraddistinguono un paese dall’altro, la Dublino letteraria vanta giganti della letteratura e un fascino da ispirare grandissimi scrittori recenti e meno recenti.

Se qui sono nati James Joyce, W.B. Yeats, Oscar Wilde, George Bernard Shaw e Samuel Beckett, anche personaggi immaginari come Leopold Bloom, il protagonista dell’Ulisse, hanno fatto tappa in vari luoghi della città.

Tradizione letteraria che affonda in un passato lontano e ancora capace di ispirare autori contemporanei come Anne Enright, Joseph O’Connor, Sebastian Barry e Roddy Doyle. La capitale letteraria è nelle biblioteche, nello scaffale di una libreria del centro, nei tanti festival tematici e persino nei pub letterari.


Itinerario letterario

Itinerario nella Dublino letteraria

Designata come Città della Letteratura, l’itinerario nella Dublino letteraria ripercorre musei e piazze georgiane, statue e monumenti e testimonianze di chi ha toccato con mano l’esaltazione letteraria. Dal castello dove Bram Stoker era impiegato prima di comporre il suo capolavoro Dracula, ai pub frequentati da Brendan Behan e Flann O’Brien, fino alle sponde del Grand Canal celebrate da Patrick Kavanagh.


Abbey Theatre

Abbey Theatre
L'Abbey Theatre è il Teatro Nazionale d'Irlanda, un'istituzione che dal 1904 è punto di riferimento per gli spettacoli del genere a Dublino.

Chester Beatty Library

Chester Beatty Library
La Chester Beatty Library è una biblioteca fondata nel 1950 che ospita le collezioni di miniature del magnate Sir Alfred Chester Beatty.

Dublin Writers Museum

Dublin Writers Museum
Il Dublin Writers Museum a Parnell Square promuove l'interesse della letteratura irlandese nel suo insieme e nella vita e le opere degli autori.

Grand Canal

Grand Canal
Concedetevi una passeggiata lungo il Grand Canal: scoprite le chiuse del 1796, prati verdi e sgargianti portoni georgiani.

James Joyce Centre

James Joyce Centre
Il James Joyce Centre è un allestimento in una casa georgiana di Dublino dedicato al celebre scrittore e alla comprensione delle sue opere.

Merrion Square

Merrion Square
Merrion Square è considerata una dei più bei esempi di architettura georgiana e tra le principali attrazioni.

MoLI

MoLI
Il Museum of Literature Ireland (MoLI) è un nuovo spazio dedicato alla letteratura irlandese inaugurato in occasione della Culture Night.

Trinity College

Trinity College
Tra le principali attrazioni di Dublino c'è il Trinity College, con la prestigiosa biblioteca Old Library ospitata nella celebre Long Room.

La farmacia Sweny’s

Lincoln Place

Sweny farmacia

Citata come meta letteraria, Sweny’s è qualcosa di inusuale. Nata nel 1847 come studio di consultazione del medico e adibita poi a farmacia, al suo interno custodisce una libreria, con testi di seconda mano. In questo luogo, un giovane scrittore si affacciò. Qui Leopold Bloom, nell’Ulisse, entra e annusa del sapone.


Bewley’s

Grafton Street

Bewley's Café

La città letteraria passa anche per il celebre Caffè Bewley’s. Quest’ultimo risale al 1927, ed è un prestigioso locale proprio all’incrocio con Johnson Court. Nelle eleganti sale risuonano ancora le voci di tanti illustri frequentatori del passato: William Butler Yeats, George Bernard Shaw, Samuel Beckett, Sean O’Casey, Oscar Wilde, James Joyce – tra gli altri – che per lunghi anni godettero del servizio di qualità che la tradizione dei quaccheri fondatori.