La Dublino di Joyce è un viaggio affascinante nei luoghi frequentati e simbolici dello scrittore, poeta e drammaturgo irlandese. Un itinerario culturale che parte dalla baia della capitale e a ritroso torna nel centro urbano.

James Joyce Tower and Museum, Sandycove

Il punto di partenza della Dublino di Joyce è la cosiddetta Martello Tower, costruita nel 1804 dagli inglesi che paventavano un’invasione napoleonica, la troverete affacciata sulla baia. Lo scrittore ha trascorso sei notti nell’attuale museo, citandolo nel suo primo capitolo del capolavoro Ulisse.

21 Duke Street

Duke Street

Il Pub di Davy Byrne, al civico 21 Duke Street, è stata resa famosa dalla sua apparizione nel capitolo 8 (“Lestrygonians”) del romanzo modernista di James Joyce del 1922 Ulisse. Il 16 giugno 1904 l’ambulante Leopold Bloom si ferma a mangiare un panino con la gorgonzola e sorseggia Borgogna. Il primo Bloomsday si terrà in questa via il 16 giugno del 1954.

La farmacia Sweny’s

Lincoln Place

Sweny farmacia

Citata tra le farmacie nell’Ulisse, Sweny’s è qualcosa di inusuale. Nata nel 1847 come studio di consultazione del medico e adibita poi a farmacia, al suo interno custodisce una libreria, con testi di seconda mano. In questo luogo, un giovane scrittore si affacciò. Correva l’anno 1904, e Joyce, poco più che ventenne, scambio due chiacchierare con il farmacista Frederick William Sweny. Anni dopo, fu Leopold Bloom a entrare nella farmacia e annusare un sapone nell’attesa del farmacista.

National Library

Kildare Street

National Library

Scilla e Cariddi è un episodio dell’Ulisse che si svolge nella biblioteca. Bloom sta facendo una visita al Museo Nazionale per ispezionare una riproduzione in gesso di una statua greca. Entra in biblioteca verso la metà del capitolo per guardare un ultimo numero di un giornale.

Molte sono invece le teorie su Stephen Dedalus, l’alter-ego letterario di Joyce, protagonista e antieroe di Ritratto dell’artista da giovane e importante personaggio dell’Ulisse, su come lui e gli altri personaggi del libro abbiano attraversato e poi lasciato, attraverso la porta che conduce nella sala di lettura dietro il bancone, l’ufficio del Bibliotecario.

La casa di Joyce

15 Usher’s Island

house Joyce

L’imponente casa georgiana del XVIII secolo, di fronte al ponte dedicato allo scrittore, sorge nel quartiere Liberties, sul lato sud del Liffey, e fu costruita intorno al 1775 per Joshua Pim, che aveva la sua attività al numero 16.

Durante il 1890 i piani superiori dell’edificio furono affittati alle prozie materne di Joyce, che gestivano una scuola di musica. L’abitazione è citata nel breve racconto “I morti” (The Dead).

Nel corso del XX secolo la casa cadde in un crescente degrado. L’ultimo piano è stato rimosso come alternativa alla riparazione del tetto e gli interni vandalizzati e occupati da abusivi. Acquistata da un privato, è stata ristrutturata.

Belvedere College

6 Great Denmark Street, Dublin 1

Belvedere College

Il 6 aprile 1893, il drammaturgo ha iniziato la sua carriera scolastico presso questo college. Si tratta di una scuola cattolica volontaria sotto tutela della Compagnia di Gesù. Continua, ancora oggi, una tradizione iniziata nel 1832 nell’approccio gesuita all’educazione. La scuola ha un numero di alunni famosi nel mondo della religione, delle arti, della politica, dello sport, della scienza e degli affari.

Sandymount Strand

Sobborgo di Sandymount

Torniamo di nuovo sulla baia dublinese per completare il viaggio della Dublino di Joyce ammirando questa bellissima spiaggia che appare due volte nell’Ulisse. Quando Stephen pensa “Sono qui” all’inizio di Proteus, si trova a Sandymount. L’azione di Nausicaa si svolge sempre sullo stesso tratto di litorale.

In evidenza

Contea di Dublin

Contea di Dublin
Vogliamo portarti in luogo non molto lontano dalla capitale irlandese, resteremo nei paraggi della città provando a scovare la Contea di Dublino.

Itinerari a Dublino

Itinerari a Dublino
Alcuni itinerari a Dublino per scoprire la città tramite percorsi battuti da fare a piedi, o altri mezzi, in uno, due o tre giorni, ottimizzando al meglio il soggiorno.

James Joyce Centre

James Joyce Centre
Il James Joyce Centre è uno spazio dedicato al celebre scrittore, alla sua vita e alle sue opere. Una mostra permanente da visitare.