Bundan Celtic Festival

Il Bundan Celtic Festival nasce nel 2005, quando un gruppo di ragazzi con la passione per la rievocazione storica e la storia stessa delle popolazioni celtiche si riunisce in una fredda serata d’inverno a Burana: fonderanno l’associazione culturale Teuta Lingones.

Da li a pochi mesi, armati da una forte volontà e da un incontenibile e visionario entusiasmo, daranno vita al Bundan Celtic Festival. Fin dalla prima edizione il successo del festival ha dell’incredibile: 15.000 le persone che giungono nel parco golenale della Rocca Possente di Stellata rimanendo subito incantati dalle magiche atmosfere di questa “insolita festa”.

Il Bundan Celtic Festival si celebra a luglio, fin dalla sua prima edizione nel meraviglioso Parco Golenale della Rocca Possente di Stellata. La splendida Rocca di Stellata è posta lungo la sponda destra del Po, sede di mostre ed esposizioni temporanee è uno dei monumenti simbolo di Bondeno. Edificata intorno all’anno mille, fu ampliata e potenziata dagli Estensi nel 1362.
 
Bundan Celtic Festival
 
Attualmente, il Bundan Celtic Festival è uno dei festival celtici più importanti a livello nazionale. La rassegna conta più di 30mila presenze ogni anno ed è diventata un appuntamento essenziale per il territorio di Bondeno. Ogni anno i suoi abitanti possono immergersi nelle bellissime atmosfere e godere di questo evento. Ma per meglio comprendere lo spirito e il significato del Bundan Celtic Festival va specificato di cosa stiamo parlando.
 

Come nasce il Bundan Celtic Festival?

I Celti furono fra i primi e più importanti abitatori delle nostre terre, che i romani chiamarono Gallia Cisalpina. Le genti che le popolavano si definivano Galliche fino al tardo medioevo. Per diverse ragioni questa pagina cruciale del popolamento e dello sviluppo del territorio di Bondeno, e della intera area padana, è stata praticamente ridotta a qualche nozione generica e riduttiva che non rende l’importanza di un periodo durato secoli. In questo periodo, infatti, si è formata la lingua ferrarese, la cultura e le tradizioni.

Per contro, al tombale silenzio della storiografia ufficiale, che ha mortificato la conoscenza del cestismo cisalpino, ha fatto da contraltare una colossale speculazione da parte di sette religiose caserecce. Anche i movimenti new age, pseudomaghi, storici dalle idee confuse e ciarlatani assortiti, hanno mistificato la cultura e le tradizioni celtiche. Spesso tutto ciò è stato usato per fini propri associandoli al nazismo, alla massoneria, all’ordine templare e ai più svariati riti esoterici.

È da queste premesse che nasce l’Associazione culturale Teuta Lingones e il Bundan Celtic Festival, determinata a restituire un’immagine storicamente corretta del popolo celtico. L’azione di questa associazione è quella di riscoprire le antiche radici che affondando nell’esperienza imperiale romana e nell’humus della cristianità medioevale.
 

Altre risorse interessanti

Hai trovato utile questo articolo?
5/51 voto