La festa di Beltane è una ricorrenza pagana gaelica che si celebra tra l’equinozio di primavera e il solstizio estivo, l’inizio dell’estate in Irlanda.

Festa di Beltane, dall’irlandese antico Beletene o Beltaine, dall’inglese Lá Bealtaine, ricorda appunto il mese di maggio che in Irlanda segna l’avvio della stagione estiva. Assonanze ci sono con le festività gallese del Calan Mai o Calan Haf, che tra l’altro si celebra proprio il 1º maggio. Nel Druidismo, Beltane è legata alle stagioni, come la celebrazione di Calendimaggio, con significati e rituali che riconducono alla fertilità e al rapporto spirituale con gli Dei.

Storia e simboli

Festa di Beltane

Risalgono al X secolo le testimonianze dei druidi che erano inclini ad accendere dei falò in cima ai colli per purificare il bestiame. Era un segno di buon augurio che riguardava anche  le persone qualora attraversassero le fiamme. Una usanza che durò anche dopo la cristianizzazione, fino agli anni Cinquanta. Eppure ancora oggi ci sono delle feste di Beltane che si tengono in alcune zone del mondo. Perlopiù nei paesi anglosassoni. In particolare Beltane è una festività britannica e irlandese, non estesa a tutti i popoli celtici, dato che i Cornici, i Bretoni e i Galli non era loro uso celebrare la ricorrenza.

Simbolismi

Beltane rappresenterebbe un misto di amore, attrazione, corteggiamento, ma anche unione. Non a caso la ricorrenza nei paesi anglosassoni coincide con l’elezione della bella e del bello della scuola, rispettivamente Lady Jane e John Thomas. Tra i simboli della ricorrenza c’è il palo piantato a terra che spicca alto verso il cielo, simbolo di vitalità. Beltane è anche piacere dopo il risveglio primaverile, a differenza del Samhain e della Yule, o del solstizio d’inverno, che ricorrono a bisogni primari quali lavoro e beni materiali. In particolare la ricorrenza, uno dei quattro festival più importanti della tradizione pagana, si identifica con il fuoco luminoso, impersonato da falò, visto come purificatore o guaritore. Intorno alle fiamme ci si riuniva per ballare (celebrazione della vita) e per saltare attraverso le fiamme (coraggio nell’affrontare la vita).

In Italia

La Festa di Beltane, legata al popolo celtico, in Italia è celebrata da diverse associazioni regionali. Ne è un esempio la Fogheraccia in Emilia Romagna, che festeggia il 18 marzo nel giorno della vigilia dell’equinozio di primavera. Qualcosa c’è anche in Lombardia, in particolare in alta Val Camonica (BS) dove la piccola comunità di Pontagna ricorda la festa di Beltane, nella notte tra il 15 ed il 16 di agosto, con grandi fuochi accesi sui monti e visibili dal fondovalle. Anche in Valle d’Aosta si usa accendere dei falò sulle vette dei monti nella notte di San Pietro e Paolo tra il 29 ed il 30 giugno. Altri eventi riguardano L’Aquila e i fuochi di San Giovanni fra il 23 e il 24 giugno. Cosa analoga accade a Sora (FR) sulle rive del fiume Liri. A Mottalciata, nel comune di Masserano si è tenuta nel 1996 la prima edizione. A organizzare l’evento è stata l’Antica Quercia, un’organizzazione nata nel 1992 come associazione per giochi di ruolo. Negli anni l’appuntamento si è ripetuto fino a introdurre gruppi di danza nati successivamente, come Ysengarda e la Barbarian Pipe Band, e costumi, accessori per le rievocazioni storiche.

In evidenza

Capodanno 2023 a Dublino

Capodanno 2023 a Dublino

A Capodanno Dublino offre...
Capodanno 2023 Celtico

Capodanno 2023 Celtico

Il Capodanno Celtico...
Eventi

Eventi

Vivere l'Irlanda significa...
Festival Celtici

Festival Celtici

Festival Celtici e d’Irlanda i...
Handfasting

Handfasting

Lo handfasting è un ...
Il Solstizio d’inverno

Il Solstizio d’inverno

In astronomia il Solstizio...
Le radici celtiche

Le radici celtiche

Le radici di Natale sono...
Samhain, la vera storia di Halloween

Samhain, la vera storia di Halloween

Forse non tutti conoscono...