Isole Aran

Sono tra le isole più belle d’Irlanda: ecco a voi alcune delle fotografie delle Isole Aran. Inis Mor, Inis Meain, Inis Oirr sono simili a sentinelle ordinatamente schierate della baia di Galway: il prolungamento geologico della piattaforma calcarea del Burren. La definizione appartiene allo scrittore irlandese John Millington Synge.

Il gruppo di tre isole sebbene siano più vicine e simili come paesaggio al Clare, fanno parte amministrativamente della contea di Galway.

Su questi territorio si producono maglioni, che nell’arco del XX secolo hanno accresciuto notevolmente la loro fama anche a livello mondiale. Fatti con della lana abbastanza grezza, si caratterizzano per i disegni formati da vari stili. Allo stesso modo, da queste parti si costruiscono i curragh, particolari piccole imbarcazioni tipiche dell’Irlanda occidentale. Vengono realizzate con l’impiego di un’impalcatura molto leggera e ricoperti di materiale bituminoso. Affidabilissimi nel maltempo tipico che affligge le zone, sono comunque assolutamente poco resistenti agli urti. Spesso così leggeri che i pescatori non possono indossarvi scarpe. Si utilizzano, infatti, calzature fatte con materiale di capra, chiamate pampooties.

 

Le fotografie

Territorio

L’isola principale è Inis Mór con una popolazione di 831 persone. Il porto Cill Rónáin è l’abitato principale dell’isola (270 abitanti). La seconda in termini di grandezza è Inis Meáin. Le isole sono formate quasi interamente da materiale calcareo, molto affine a quello del Burren, situato sulla terraferma irlandese poco più a sud, che non alle formazioni granitiche del più vicino Connemara: evidentissima questa conformazione geologica nella parte di Inishmore chiamata Wormhole, una scogliera calcarea a picco sul mare. Su Inis Mór si trovano diverse fortificazioni risalenti all’età del ferro fra le quali spiccano Dún Aengus (Dún Aonghasa) e Dún Dúchathair. Celebri delle tre isole, specialmente la maggiore, sono gli Aran sweaters, maglioni di lana con motivi che variano a seconda delle famiglie del posto. Secondo la tradizione ogni famiglia usava un suo proprio motivo diverso dalle altre di modo che se un pescatore fosse perito in mare sarebbe stato possibile riconoscerlo dal maglione che indossava.

Le isole sono raggiungibili in traghetto da Doolin, presso le Cliffs of Moher, nel Clare, oppure da Ros a’ Mhíl. Il modo più emozionante di raggiungere le isole è per via aerea, a bordo di uno dei piccoli BN2A Islander della compagnia Aer Arann. L’aeroporto sulla terraferma è il Connemara Airport, in località Indreabhán a poca distanza da Galway. Il volo dura circa 10 minuti (costo circa 40 Euro a/r nel 2007). Una volta nelle isole, il mezzo di trasporto migliore per godere appieno delle bellezze del luogo è un lento giro in bicicletta

 

Altre risorse interessanti

Hai trovato utile questo articolo?
5/52 voti