La pesca d’acqua dolce in Irlanda è rinomata per la vasta rete di fiumi e laghi. Tra licenze e consigli su dove pescare nei fiumi irlandesi.

Pesca di fiume

La pesca di fiume in Irlanda è particolarmente attiva in diversi siti. Il fiume Moy a Ballina è uno dei fiumi di salmone atlantico più prolifici d’Europa. Il fiume Laune a Kerry è perfetto per chi desidera sia la pesca fluviale sia quella lacustre.

Regole e tecniche

Parte dei fiumi sopracitati sono gestiti dalla Inland Fisheries Ireland, mentre altri da società di pesca private o club di pesca locale. C’è bisogno di una licenza statale per pescare il salmone in Irlanda e potrebbero essere richiesti permessi e abbonamenti giornalieri su alcuni fiumi. Per quanto riguarda le tecniche abbiamo la pesca con l’esca che può essere particolarmente buona sia in acque molto basse sia in acque alte. Lo spinning può essere efficace in ogni momento, anche se dopo un’inondazione è un momento particolarmente buono. Per la pesca a mosca, i fiumi irlandesi possono essere suddivisi in acidi e calcarei. Nei fiumi calcarei generalmente si pesca meglio a monte, mentre nei fiumi acidi la pesca con la mosca bagnata si predilige a valle.

Fluviale (River Angling)

Salmon Weir Bridge

Durante l’estate, i salmoni dell’Atlantico migrano in direzione delle sorgenti del fiume Corrib a Galway. Al Salmon Weir Bridge (University Rd) c’è una sorta di piscina speciale, circa 200 metri, dove riposano i salmoni dopo la migrazione di migliaia di chilometri. L’accesso è complesso, considerando che pescatori di tutto il mondo prenotano una postazione con mesi di anticipo. Ad ogni modo è sempre bello assistere al salto del salmone.