La pesca di lago in Irlanda promette trote, salmoni e trota. L'Irlanda ha oltre 70.000 km di canali fluviali e oltre 12.000 laghi.

Pesca di lago

Lungo la Wild Atlantic Way, uno splendido itinerario che solca tutta la costa ovest dell’Irlanda, potrete trovare il Lough Currane a Kerry e il Carrowmore Lake a Mayo rinomati per la trota di mare. Tra i laghi per la pesca c’’ anche il Lough Ennell vicino a Mullingar, nella contea di Westmeath. Per massimizzare la pesca nei laghi irlandesi è necessaria una barca per percorrerli adeguatamente e anche una buona guida. Solo per fare un esempio il Lough Corrib è lungo 27 miglia e largo 6,3 miglia. Non ci sono persone che lo conoscono completamente.

Cosa pescare

Tradizionalmente la pesca alla trota inizia a metà febbraio e raggiunge il clou durante la festa di San Patrizio (17 marzo). Il periodo perfetto per utilizzare le mosche artificiali, nelle aree poco profonde dei grandi laghi occidentali, in cerca di gamberi e lumache. Per utilizzare la mosca la possibilità inizia a fine aprile e terminare all’inizio di giugno. Mettete nel vostro itinerario il Lough Corrib a Galway e il Lough Mask a Mayo. Il luccio è uno degli obiettivi primari dei pescatori. La buona notizia è che si può praticare tutto l’anno. Quindi, se viaggi in Irlanda al di fuori della stagione della pesca alla trota, questi pesci potranno essere un ottimo compromesso.

I Grandi laghi calcarei

I laghi calcarei sono caratteristici dell’Irlanda e hanno dimensioni piuttosto imponenti comprese tra 2 e 40 mila acri. Generalmente questi laghi si presentano poco profondi e ospitano pesci misti considerando che il calcare è in qualche modo sinonimo di cibo. Per la stessa ragione è possibile trovare facilmente trote di taglia medio grande. Maggio è sicuramente uno dei mesi migliori per la pesca che continua fino a giugno con battute serali. La pesca notturna ad esempio è molto diffusa sul Lough Owel nella contea di Westmeath.