Sono italiano: come faccio a sposare una irlandese in Italia?

Sono un cittadino italiano residente in Irlanda che intende sposare una irlandese in Italia. Quale procedura dobbiamo seguire per richiedere le pubblicazioni?

A quale ufficio dobbiamo rivolgerci? Di quali documenti abbiamo bisogno?

Scopri le procedure da seguire per sposare una irlandese in Italia. Ovviamente, tutto ciò che viene elencato in questo articolo è valido anche al contrario: ossia per una donna italiana, e residente nell’Isola di Smeraldo, che intende sposare un irlandese in Italia.

Procedure per sposare una irlandese in Italia

Entrambi gli sposi devono essere in possesso di un documento d’identità valido. Il cittadino italiano e il cittadino straniero devono seguire due procedure diverse. Il cittadino italiano deve scaricare e compilare in ogni sua parte il Modulo di richiesta di pubblicazioni di matrimonio. La documentazione necessaria da allegare e i termini di consegna sono presenti nella pagina iniziale del modulo stesso.

Il cittadino straniero deve provvedere di persona a richiedere agli uffici competenti:

  1. nulla osta per contrarre matrimonio all’estero o il certificato di capacità matrimoniale rilasciato dalle autorità competenti;
  2. eventuale atto di nascita integrale tradotto e legalizzato, necessario qualora il nullaosta non contenga i dati relativi alla paternità e maternità;

 

Consegnare i documenti

Una volta ottenuti i documenti suddetti gli interessati devono contattare l’Ambasciata italiana a Dublino (al numero 016642309/310/311 o all’indirizzo email consolare.ambdublino@esteri.it) per concordare un appuntamento, consegnare i documenti ed espletare le formalità per provvedere alle pubblicazioni. La richiesta va formulata nei 6 mesi precedenti alla data del matrimonio. Le pubblicazioni saranno pronte entro 10 giorni dall’appuntamento e resteranno esposte per 8 giorni consecutivi. Alla scadenza, l’Ufficio consolare provvederà a comunicare al Comune nel quale sarà celebrato il matrimonio il certificato di “eseguite pubblicazioni”.

 

Altre risorse interessanti

Hai trovato utile questo articolo?
5/51 voto